IndiceIndice  FAQFAQ  CercaCerca  Lista UtentiLista Utenti  GruppiGruppi  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  

Condividere | 
 

 Tdl: Liste e programmi elezioni con conseguenti Governatori

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
Dulcebesorr
Ambasciatori Siciliani
Ambasciatori Siciliani
avatar

Femminile
Numero di messaggi : 484
Età : 97
Località : Terracina
Occupazione/Hobby : Ministro delle Arti e della Cultura
Data d'iscrizione : 15.12.15

MessaggioTitolo: Tdl: Liste e programmi elezioni con conseguenti Governatori Gio 25 Ago - 13:02:48

Lista Consigli di Tdl:

04/07/1458 Elezioni del Consiglio di Provincia di Terra di Lavoro : Golia è in testa, ma senza una maggioranza assoluta.
Roma (AAP) - La lista Golia è arrivata in testa alle elezioni del Consiglio di Provincia di Terra di Lavoro, ma senza ottenere la maggioranza assoluta. Si dovrà quindi costituire un governo di coalizione.

Risultati delle votazioni :

1. "Golia" (Golia) : 49.6%
2. "Quintessenza" (Q) : 24.6%
3. "Leoni Italici" (Lion TdL) : 15.1%
4. "Libertà Della Terra" (LdT) : 10.8%

La ripartizione dei seggi dopo gli scrutini ha dato luogo a una nuova distribuzione dei posti in Consiglio:

1 : Elo76 (Golia)
2 : Cdemitri (Golia)
3 : Fortunatojack (Golia)
4 : Principessakri (Golia)
5 : Ult1926ras (Golia)
6 : Fridal (Golia)
7 : Spiridione (Q)
8 : Cellino (Q)
9 : Arkangelo (Q)
10 : Nitro. (Lion TdL)
11 : Principeworkedii (LdT)
12 : Vins83 (Lion TdL)

I membri del Consiglio riconosceranno il nuovo principe in due giorni. Il Principe dovrà presentare i suoi rispetti al Papa e nominare le principali cariche della sua Provincia.





01/09/1458 I cittadini di Terra di Lavoro chiamati alle urne!!
Terra di Lavoro - KAP – I cittadini di Terra di Lavoro chiamati alle urne!! 

Dal 27 agosto in Terra di Lavoro i cittadini sono chiamati alle urne per eleggere il nuovo consiglio. 

Le liste candidate sono le seguenti: 

Leoni Italici (Lion TdL) (Nitro., Ultimo, Cleopatra01, Busdeez, Inixx, Nerlinne, Pachita, Chiara96, Isabell, Cap.didio, Oswald, Simona85) 
Cuori Del Sud (CDS) (Ladymarien, Garrone71, Wichasa, Lady.dulcinea, Fleresio, Tettania, Bovlui, Hardhorn2, Alfacentauri, Ruana, Nobilus, Varcorvio) 
Golia (Golia) (Arimanno, Cdemitri, Adhominem, Sir.johnny, Fridal, Giuros, Talat, Riccardoelio, Marialisa, Elo76, Ult1926ras, Aguelito) 
Quintessenza (Q) (Conteberengario, Fiorenza, Boianto, Spiridione, Aster_x, Edera, Aghi88, Tarto.86, Pippelo, Supergio88, Arkangelo, Filehippo) 
--- 

Di seguito i programmi elettorali: 

Programma dei Leoni Italici Elezioni Settembre 


ECONOMIA - 

Mercato 

Vogliamo seguire la nostra idea liberista del mercato, almeno fin quando il mercato stesso saprà autoregolarsi. 
Questa responsabilità sarà affidata ai Sindaci, in stretta collaborazione con il Principato il quale interverrà laddove si presenteranno particolari disagi o problematiche riguardanti la materia, suggerendo la strada migliore da intraprendere, anche dovendo ricorrere a leggi e decreti qualora si rendessero necessari. 

PORTO- 

I Porti sono un elemento cardine che possono fare la differenza per TdL nell'immediato futuro, sia sul versante sicurezza, in quanto è il nostro nuovo confine verso il resto del mondo, sia su quello economico,sia per viaggi di piacere e affari. 

Il Porto è una risorsa preziosissima che noi punteremo a valorizzare il più possibile, mediante i seguenti punti chiave: 


* implementazione di una strategia che porti alla crescita del porto (almeno uno dei due) al livello 3 ricordando che questo potrà servire non solo per il commercio ma anche per futuri coinvolgimenti militari. 

* Costruzione di navi Provinciali con finalità sia commerciali sia difensive. 

In conseguenza al secondo punto saranno necessari: 

1) Bando per la selezione e nomina dell'"Ammiraglio del Principato". Tale figura sarà rappresentata da una persona qualificata nella navigazione e ASSOLUTAMENTE persona fidata e d'onore. 

2) Modifica del corpo legislativo vigente: per assoggettare l'"Ammiraglio del Principato" al rango di funzionario e alle pene per eventuali reati commessi. 

3) Istituzione di una Commissione Interministeriale per il commercio navale che abbia il compito di individuare le strategie commerciali internazionali da mettere in atto. 

4) Introduzione di una legge di "guerra": che rimetta il mandato dell'Ammiraglio sotto la guida del Prefetto in caso di guerra. 

5) Agevolazioni per l'Ammiraglio: devono mettere in grado l'Ammiraglio di studiare tutte le materie della sfera navale, comprese quelle sui combattimenti (lezioni ripetute e in tempi stretti, eventuale pagamento delle spese di studio). 

SICUREZZA- 

Il Capitano,Il Sergente,Esercito e Milizia 
Il periodo estivo,i vari briganti,un nuovo metodo per lavorare. 
Dare importanza ad una figura come il Sergente,figura che collaborerà con i capi milizia. 
A stretto contatto organizzeranno difese per garantire sicurezza alle città della nostra Provincia. 

E' fondamentale avere due eserciti nella nostra terra,Capiale e Porti devono essere sorvegliati! 
Per questo si proporrà un reggimento di soldati che si occuperà della pulizia sui nodi. 
Saranno autorizzati a viaggiare in modo aggressivo,uccidendo così chi li attaccherà. 
Grazie a questo reggimento avremo eserciti fissi in città,rafforzando così le nostre difese,risparmiando tempo,punti stato e mantenendo una grande sicurezza. 

FESTE & SVAGO- 

Feste, lotterie, concorsi, ma anche semplici gdr nella taverna della provincia; 
si organizzeranno una settimana di giochi a premi tra tutte le città e Provincia, offrendo un'ottimo intrattenimento per i viaggiatori e per noi cittadini; 
in accordo con gli esponenti aristotelici e spinozisti, sarà stilato un calendario di feste religiose. 

Il Partito Leoni Italici candida Gabriel Omar Nitro. Ludovisi come Principe. 

HRP - Fonti: 

Taverna di Terra di Lavoro- "Elezioni Leoni Italici 1458 Settembre" 
http://forum.iregni.com/viewtopic.php?t=1453484 
-- 
MANIFESTO CUORI DEL SUD 
Salve cittadini e cittadine di TDL. 

Siamo giunti all'ennesima tornata elettorale e questa volta, come accadde l'ultima volta, circa otto mesi fa, siamo tornati a concorrere con le altre forze politiche della nostra provincia. 

Cds ha una storia relativamente breve ma intensa e ricca di episodi, un movimento che per molti versi ha dato un impulso innovativo alla provincia in numerosi campi puntanto in particolare ad una vostra diretta partecipazione. 
Il movimento, nato dall'idea fondante di conseguire successi e collaborazione massiccia nella gestione della provincia, vuole affrontare le problematiche più comuni della nostra terra ed è pronta a schierarsi per portare avanti quante più iniziative possibili, le quali, con il vostro aiuto, diverranno una realtà con effetti determinanti per la comunità e per il giusto vivere di ognuno. 

Quello che proponiamo è sicurezza, partecipazione e benefici collettivi, questo sarà il fulcro delle nostre azioni di governo. 

Per la sicurezza rivedremo la legge sul brigantaggio, e, nei limiti delle imposizioni che derivano dalle disposizioni dall'Imperatore, riusciremo a garantire la libera circolazione dei commercianti e dei semplici passanti limitando il pericolo di assalti quotidiani di formazioni brigantesche. 
Nell'enclave Capua - Sessa e poi tra Sora e Avezzano si trovano le maggiori forze dedite al ladrocinio e alla violenza; bene, lì concentreremo il maggior sforzo per ripulire le strade e dare alla popolazione la tranquillità a cui ha diritto! ( Non che si abbandoneranno le altre città, beninteso). 

Cds, come movimento popolare, non è sorda ai richiami della legittima partecipazione della gente, a questo proposito, sarà nostra intenzione creare un consiglio dei cittadini, al quale parteciperanno personaggi illustri della provincia, in rappresentanza dei vari livelli di appartenenza( escluso il livello 0 che è di breve passaggio). 
Tale organismo avrà poteri consultivi e propositivi, sostituendo così vecchie leggi di consultazione popolare (peraltro rarissimamente), sarà dunque possibile colloquiare direttamente con il Consiglio, senza dover passare attraverso la lunghissima trafila di firme e approvazioni. 
Le miniere, un tempo floride e ricche, hanno ultimamente subito degrado e cali di reddito, nostra volontà è di riportarle al loro corretto assetto con una politica di risparmi e di corretto utilizzo delle risorse. 
Una forma di salario elevato garantito per le miniere con valore strategico più sensibile. 

Terra di Lavoro ha una tradizione marinaresca relativamente giovane, ma dagli ultimi sviluppi diplomatici ci si è resi conto che non si potrà prescindere da un approdo di livello alto del Principato, con annessa nave di Tdl. 
La costruzione o l'acquisto di tale unità navale avrà lo scopo di trasportare merci e personalità diplomatiche da e verso il nostro territorio, per rafforzare scambi commerciali (vedi la crisi durante la guerra di Siena), diplomatici ( visite di stato o di personalità illustri) e, per chi volesse, si potrebbero organizzare viaggi studi in territori dove si insegnano molte materie universitarie non disponibili nel nostro principato. 
Il tutto ovviamente sarà subordinato al rafforzamento diplomatico o nuovi accordi con il regno e con tutti gli altri paesi di interesse. 
Al completamento della nave del principato, verrà assegnata la carica di grande ammiraglio della stessa: il grande ammiraglio prenderà in carico per le riparazioni, gli approdi, le cure necessarie della nave e dipenderà direttamente dal principe eletto, es arà parte dello stato maggiore delle Forze Armate. 

Nel forum Taverna delle due Sicilie c'è una discussione sui nuovi assetti e le nuove regole per il Collegio Dell'Araldica. 
Sosterremo tale proposta nel Consiglio del Regno, per ottenere un accordo soddisfacente per entrambi le parti (TDL - Collegio dell’Araldica). 
L'araldica è una istituzione riconosciuta dal Regno e pertanto il confronto sarà a livello reale; una riformulazione degli accordi nei canoni di corretta appartenenza, è uno dei risultati che ci prefiggiamo di raggiungere, sia per Tdl, sia per il Regno intero. 

La partecipazione pluralista di voi cittadini, verrà sollecitata anche con la riassegnazione, ove sia necessario, di incarichi diplomatici e di ruoli di controllo all’interno della provincia stessa. 
La nostra intenzione è di affidare alcuni incarichi, di cui ormai sono titolari sempre le stesse persone, a figure che si sono distinte per capacità, per correttezza, e attività a beneficio del principato. 
Il commercio interno vedrà un nuovo impulso, cercando quanto più possibile la liberalizzazione delle merci e la piena autonomia dei sindaci sulle stesse, inoltre rivedremo, se le circostanze lo chiedono, il sistema salariale minimo garantito. 
La conversione in lavoro in miniera di alcune forme di reato che oggi prefvedono ammenda e prigione, favorirebbe un maggior afflusso delle stesse. 

Infine istituiremo un consiglio di tre saggi, scelti tra persone illustri del principato, i quali avranno, insieme al consiglio dei cittadini e dei rappresentanti dei vari livelli, lo scopo di riunirsi per discutere dell'andamento della provincia e di eventuali esigenze o migliorie. 
Nel programma non inseriremo le solite frasi di circostanza ripetendo che tutti staranno bene ,ma ci impegnamo a dare il massimo affinchè ogni cittadino possa vivere al meglio; come movimento ricercheremo sempre la massima partecipazione della gente alla vita del principato, dei cittadini, veri detentori della sovranità dello stato, e non semplici destinatari delle decisioni dei loro rappresentanti. 

Le nostre porte saranno aperte a ogni consiglio o anche critica, saremo consiglieri della gente, in mezzo la gente, come spesso abbiamo avuto modo di confermare nelle precedenti elezioni! 

HRP - Fonti: 

Taverna di Terra di Lavoro- "[Elezioni] Manifesto Cuori del sud- Elezioni Settembre 1458" 
http://forum.iregni.com/viewtopic.php?t=1453462 

-- 
Programma Golia Elezioni Settembre 1458 

Anche questa volta Golia non si tira indietro e si presenta al servizio del Popolo che l'ha sempre sostenuto. 
Questa volta si guarda al passato con un piede nel Futuro. 
Ecco la mia candidatura a Governatore di Terra di Lavoro. 
Fui uno dei fondatori di Golia e me ne distaccai per molti e molti mesi. Ho deciso dunque di tornare per rimettermi di nuovo in gioco, dopo un anno di riposo e riflessione, nel mio ricovero naturale che contribuii a suo tempo a creare insieme ad altri a suo tempo inesperti e coraggiosi temerari. 
Golia vuole carpire il vento di riforme che tira impetuoso su Terra di Lavoro e lo fa presentando me, ex Re delle Due Sicilie, a capo della sua lista. 
Una lista formata da membri che sempre hanno lavorato in silenzio e senza altisonanti proclami per la cosa pubblica, per la loro gente. Persone che sono cresciute con la voglia di fare il bene per la loro terra e che concentrati sui loro doveri di cittadini continuano ad oggi ad adempiere i loro compiti. 
Novità ce ne sono tante da scrivere ma noi ci limiteremo ad elencarle brevemente, perchè il programma non deve essere un immobile scaletta di promemoria, ma un flessibile enunciazione di idee, di concetti da concretizzare insieme agli altri movimenti politici. Idee per le quali ci batteremo e che vedremo realizzate, perchè necessarie per lo sviluppo di questa pacifica terra laboriosa. 

Ed ecco brevemente: 

ECONOMIA: 
Coerentemente con le politiche precedentemente attuate, verrà definita maggiormente e in modo concreto l'autonomia dei sindaci e della città nella gestione delle micro-economie cittadine, vera ossatura del tessuto economico Laburino. 
Verrà inoltre creata una Commissione Pubblica di liberi cittadini sulla gestione delle miniere e dei mercati; Tale commissione è aperta a tutti i liberi cittadini che vogliano pensare piani, progettare o apprendere i meccanismi che guidano la gestione mineraria ed economica del principato, una sorta di tutorato tecnico. 

PORTI: 
Purtroppo lo sviluppo portuale di TDL è in ritardo. 
Sarà nostra priorità accelerare lo sviluppo marittimo della provincia, finanziando entrambi i porti cittadini e guardando con interesse ai porti fuori le mura, fornendo materie prime necessarie ed incentivando i lavori ed il trasferimento di operai specializzati verso i cantieri. 
Il nostro obiettivo è sviluppare almeno un porto al livello 3 entro fine mandato. 
Continueremo con la tassazione per il finanziamento dei porti. 

LEGISLAZIONE: 
Di fondamentale importanza sarà il riordinamento delle Leggi Provinciali attraverso la semplificazione delle numerose leggi vigenti, incorporandole per argomenti e adattandole ai tempi e ai nuovi contesti istituzionali. 
La ristrutturazione del Codice Istituzionale (già iniziata nella legislatura che giunge al termine), ormai obsoleto in alcune sue parti in seguito ai numerosi cambiamenti avvenuti nel mondo e nel regno e l'allineamento del Codice Penale uguale per TdL e Abruzzi, consentiranno nel rendere più funzionale la collaborazione giudiziaria e l'uguaglianza dei cittadini di fronte alla legge in tutto il territorio del Regno delle Due Sicilie. 

REGNO DELLE DUE SICILIE: 
Riguardo la diplomazia del regno pensiamo che ultimamente sia andata solo in un senso filo-abruzzese. Reputiamo giusto che vengano tutelati gli interessi commerciali e di interscambio culturale anche dei cittadini di Terra di Lavoro. 
A tal proposito favoriremo e sponsorizzeremo una maggiore relazione diplomatica con il Vicereame di Grecia e la Contea Indipendente di Catalogna, che saranno i nostri obiettivi, con i quali il Regno (e quindi Terra di Lavoro) beneficierà di floride relazioni. 
Ci batteremo per una semplificazione e la sussidiarietà delle istituzioni e leggi regie con i corrispettivi provinciali. 
Inoltre insieme agli abruzzesi si rivedrà il regolamento araldico per adattarlo ai tempi e alle necessità del nostro Regno, che tutelerà tutti i titoli e i feudi assegnati finora, ma regolerà e agevolerà l'ottenimento dei titoli per le nuove richieste, premiando soprattutto coloro che difendono ogni giorno nelle milizie, i tribuni che accolgono i nuovi nati e tutti i tutors, ruolo difficile e fondamentale per la crescita dei uomini nuovi e dei governanti del futuro. Pertanto si procederà ad una cartografizzazione che consenta ad ogni nobile, dal Duca al Signore, di conoscere esattamente morfologia ed estensione del proprio possedimento. 

NOBILTA': 
Come si è intuito si vuole puntare molto sulla nobiltà e sul suo potenziale, che spesso viene preso poco in considerazione. 
La Creazione di una Camera dei Pari che riunisca tutti i nobili del Regno e che serva da appoggio al Re e i suoi ministri sarà uno dei nostri obiettivi in merito. 
I nobili verranno meglio coinvolti nella difesa del territorio attraverso un approfondimento nella Carta dell'Esercito. E' un loro diritto-dovere onorare il giuramento fatto al Principe e al Re difendendo in casi di emergenza e con prontezza la loro terra. 

ESERCITO: 
L'unione fa la Forza. Golia si adopererà per concretizzare un progetto di un Esercito Confederato con gli Abruzzi. La concretizzazione scaturirebbe in una Carta dell'Esercito comune, che comprenda anche una Marina che già da questo mandato comincierà ad avere le sue prime imbarcazioni per creare in futuro una flottiglia composita ed efficiente. 

ISTRUZIONE: 
Abbiamo pensato anche alla vita intellettuale della Provincia. L'Accademia Siciliana dello Studio è un progetto già in parte avviato con altri collaboratori che vedrà la nascita di un luogo di libero scambio di sapere e dell'informazione fra gli studenti dell'università e per i professori che vogliano cimentarsi in ricerche di studio, ma non solo, anche per tutti coloro che hanno voglia di arricchire il proprio patrimonio culturale. Parlando di Università vorremmo creare una maggiore collaborazione con altre università con Erasmus di studenti e professori presso l'estero e l'Abruzzo. 

ALTRE INIZIATIVE: 
Terra di Lavoro è senza una Corte d'Appello ormai da tempo. Ci adopereremo per una Corte d'Appello Siciliana per garantire l'imparzialità della legge di fronte al cittadino. 
Anche lo Svago è nei nostri pensieri. Feste e sagre periodiche favoriranno lo spostamento dei cittadini da una città ad un'altra con tutto ciò che ne comporta. 
Un progetto ambizioso sarà quello di collaborare con le associazioni sportive di Soule per organizzare e avviare un campionato provinciale di Soule Royale, oltre che delle particolari iniziative come le Olimpiadi Capuane. 

Vogliamo concludere con un motto, un motto che ormai ci portiamo in cuore da tutti i nostri anni di attività politica: 
Libertà è Partecipazione 
L'abbiamo sempre detto e con questo grande augurio invitiamo gli elettori a partecipare chiedendo maggiori chiarimenti sul nostro programma e votando alle elezioni. 
La libertà di Partecipare è anche riferita alle altre forze politiche con le quali si vuole istituire un dialogo costruttivo in funzione del bene di TdL, senza opposizioni ideologiche sterili e vuote. Partecipiamo insieme al bene della Collettività! 

I Golia 
Arimanno, Cdemitri, Adhominem, Sir.johnny, Fridal, Giuros, Talat, Riccardoelio, Marialisa, Elo76, Ult1926ras, Aguelito 

(diffidate dalle imitazioni!) 
HRP - Fonti: 

Taverna di Terra di Lavoro- "[Elezioni] Programma Lista Golia Settembre 1458" 
http://forum.iregni.com/viewtopic.php?t=1452435 
-- 
PROGRAMMA QUINTESSENZA 
Salve cittadini e cittadine di TDL. 

Il mio nome e’ Berengario Corleone, ma sono meglio conosciuto come “Conte”. Mi presento come capolista della lista Quintessenza, partito che ormai da diversi mandati e’ sempre stato presente in consiglio con uomini, che non si puo’ certo dire, abbiano svolto male i compiti a loro assegnati nei vari mandati, sempre con principio di lealta’ e nel rispetto delle leggi vigenti della nostra amata Terra. 

Infatti non ho esitato un attimo a mettere la mia faccia a guida di questo gruppo che reputo un ottimo gruppo formato da un mix di persone competenti e capaci, avendolo dimostrato piu’ volte in passato attraverso i compiti a loro assegnati, e persone giovani (politicamente) ma con tanta voglia di fare e imparare, il giusto mix che secondo me puo’ portare un vero e proprio rinnovamento nella politica della nostra provincia. 
Chi mi conosce sa benissimo quali sono i principi che mi hanno sempre contraddistinto, principi di lealta’, coperazione e rispetto verso il prossimo. 

Infatti non staro’ qui a promettere a nessuno mari e monti di riforme con programmi lunghi e macchinosi, cose che ormai sembra servano piu’ a farsi belli che altro; infatti come ben provato da tempo (ormai anche i neo livelli 1 lo hanno capito), si puo’ proporre mille buone intenzioni di riforma ma sono impossibili tutte da applicare, voi perche’ al consiglio non ci siamo solo noi (soprattutto nel caso odierno della presenza di 4 partiti candidati) voi perche’ ci sono dei tempi tecnici nella approvazione delle varie riforme (molte volte causa assenteismi), voi perche’ certe nobili intenzioni (caso delle riforme per il Regno) non passano solo attraverso le nostre mani ma attraverso le mani di due consigli interi, Re compreso. 

Quello che posso promettere e mantenere con tutta sincerita’ e onesta, e’ l’impegno che ogni singolo consigliere di Quintessenza eletto mettera’ nel lavoro consigliare e nel compito a lui assegnato per il bene della nostra provincia, senza dimenticarsi di chiedere il costante aiuto del popolo, unica e reale fonte politica del paese. 
HRP - Fonti: 

Taverna di Terra di Lavoro- "[Elezioni]Quintessenza si candida" 
http://forum.iregni.com/viewtopic.php?t=1454542 

---- 
Giovanni Vittorio Enrico Amedeo D'Altavilla Montecchi "Il Piccolo Principe" per il KAP



02/09/1458 Elezioni del Consiglio di Provincia di Terra di Lavoro : CDS è in testa, ma senza una maggioranza assoluta.
Roma (AAP) - La lista Cuori Del Sud è arrivata in testa alle elezioni del Consiglio di Provincia di Terra di Lavoro, ma senza ottenere la maggioranza assoluta. Si dovrà quindi costituire un governo di coalizione.

Risultati delle votazioni :

1. "Cuori Del Sud" (CDS) : 38.3%
2. "Golia" (Golia) : 28.9%
3. "Quintessenza" (Q) : 18.9%
4. "Leoni Italici" (Lion TdL) : 13.9%

La ripartizione dei seggi dopo gli scrutini ha dato luogo a una nuova distribuzione dei posti in Consiglio:

1 : Ladymarien (CDS)
2 : Garrone71 (CDS)
3 : Wichasa (CDS)
4 : Lady.dulcinea (CDS)
5 : Arimanno (Golia)
6 : Cdemitri (Golia)
7 : Adhominem (Golia)
8 : Conteberengario (Q)
9 : Fiorenza (Q)
10 : Nitro. (Lion TdL)
11 : Ultimo (Lion TdL)
12 : Fleresio (CDS)

I membri del Consiglio riconosceranno il nuovo principe in due giorni. Il Principe dovrà presentare i suoi rispetti al Papa e nominare le principali cariche della sua Provincia.


28/10/1458 Elezioni In TdL. Liste e Programmi
Elezioni (KAP) - Liste e Programmi in Terra di Lavoro

A 4 giorni dalle elezioni che decreteranno chi guiderà il Consiglio Provinciale di Terra di Lavoro, ecco le liste che si presentano alle votazioni. .
L'ordine di esposizione è dettato dall'ordine presente nella sala delle elezioni del Castello.



Leoni Italici (Lion TdL) 
Busdeez, Simona85, Peppeilgrande, Paolino1893, Potifar, Cleopatra01, Cap.didio, Xxxfrancesco, Piccino96, Max3815, Vins83, Isabell

Golia (Golia) 
Fridal, Cdemitri, Melhany, Ult1926ras, Adhominem, Elo76, Maiyra, Messerbracco, Riccardoelio, Ketodol, Salentino77, Psich3

Cuore del Sud (CDS) 
Lady.dulcinea, Wichasa, Barrylyndon, Garrone71, Ruana, Bovlui, Ladymarien, Alelord, Tettania, Elderii, HardHorn2, Varcorvio

Quintessenza (Q)
Arkangelo, Boianto, Lordenrico, Edera, Queen_skadhi, Supergio88, Spiridione, Conteberengario, Aster_x, Aghi88, Tarto.86, Pippelo

Liberamente (LiberMen) 
Monik, Cherri, Shin_the_jackal, Arimanno, Gianlupo, gaaabriel, Teodora, Sir_pub, Artik, Shino, Giuros, Agapheys

Briganti del Sud (Lista Nera) 
Palace, Rimmster, Mastro_birraio, Krowtra, Eureka66, Fabrizio13, Salvatoregiuliano, Lordbob, Carioca, Aliseo, Mcri, Odyl

Uniti per il Regno (U.R.) 
Filehippo, Leopardodalinci, Pachita, Lanfranco, Elioaugusto, Rokuros, Nerlinne, Debo, Ziella, Rick_sparrow, Ozzo, Alexina



Di seguito i programmi, presenti nella Piazza di Terra di Lavoro, col medesimo ordine sopra riportato:

Leoni Italici 

Convinti di aver passato un buon mandato con l'attuale Principe ConteBerengario,noi Leoni Italici proponiamo di operare in continuità con l'amministrazione uscente, portandone a termine i progetti intrapresi come la ristrutturazione del CI,i porti e varie.
Inoltre condividendo lo stile nei rapporti con istituzioni, commercio, e privati cittadini.

Programma Leoni Italici:

Istruzione

Dopo la scuola per Sindaci si proporrà l'apertura di una Scuola per la gestione della Provincia, che garantirebbe la sicurezza di avere persone preparate ad affrontare gli impegni di governo e capaci di gestirli nella maniera migliore. Ovviamente i migliori insegnanti per tale istituzione saranno gli stessi membri con più esperienza nei vari campi.

Porti e navigazione

Sarà nostro scopo costruire una flotta marina di Terra di Lavoro e ampliare i porti.
Naturalmente casse permettendo.

Sicurezza

All'attivo nelle nostre Terre abbiamo due eserciti,il primo staziona nella nostra splendida Capitale,guidato dal Comandante Pellicano.
Il secondo comandato dal Capitano Cdemitri,vigila per le strade della nostra terra,lasciando così al sicuro i nostri cari cittadini.
La nostra richiesta sarà quella di ampliare il secondo esercito con membri volontari.

Mercato

Teniamo fermo il nostro punto e seguire la nostra idea liberista del mercato, almeno fin quando il mercato stesso saprà autoregolarsi.
Questa responsabilità sarà affidata ai Sindaci, in stretta collaborazione con il Principato il quale interverrà laddove si presenteranno particolari disagi o problematiche riguardanti la materia, suggerendo la strada migliore da intraprendere, anche dovendo ricorrere a leggi e decreti qualora si rendessero necessari.

Rapporti con il Regno 

Molto il vociferare negli ultimi mesi,un Regno filo Abruzzese,una rivolta,un distacco,un allontanarsi.
I Leoni Italici,faranno del tutto per unificare sempre più e dare maggiore forza a questa parola: REGNO.

Per quanto riguardo la situazione sulle religioni e gli ultimi accadimenti,il Partito Leoni Italici conferma la sua posizione in quanto i nostri ideali e manifesto riportano:

L' Aristotelismo è la fede ufficiale dei Leoni Italici,poichè rappresenta la radice della cultura di tutta la penisola italica,da nord a sud,ci impegneremo a sostenere insieme ai suoi ministri collaborando per una crescita Spirituale,combattendo eventuali eresie che potrebbero intaccare la nostra identità di fieri Italici.

Quindi pur rispettando le idee altrui ci troviamo contro a chi non segue la via della vera religione,infangandone il nome.

Gabriel Omar "Nitro."Ludovisi
Coordinatore dei Leoni Italici
Davide "Busdeez" Ridolfi 
Capolista dei Leoni Italici Ottobre 1458

---

Golia

Da sempre la politica economica di Golia è chiara e ben definita. Restiamo convinti del fatto che un mercato abbandonato a se stesso non porterà mai a risultati soddisfacenti per i cittadini che ogni giorno producono e immettono al mercato i loro prodotti, per questo motivo ci impegneremo a smaltire, quanto più possibile, le merci in eccesso dei cittadini, e ciò è possibile solo se vi è collaborazione attiva e costante tra il TM ed i Sindaci. La nostra idea è sempre stata quella di un TM al servizio dei Sindaci, e non viceversa. 

Altro nostro segno distintivo sarà quello di farci garanti dell'autonomia dei municipi. Eviteremo, ove possibile, ogni ingerenza nella politica commerciale dei sindaci delle città, che per noi sono i primi responsabili ed i migliori gestori dell'equilibrio dei mercati cittadini. Essi potranno muoversi quindi nel rispetto dei loro convincimenti personali in tema di mercato, sempre entro i limiti del rispetto delle leggi vigenti in TdL e della rimarcata collaborazione con la Provincia, come sopra elencato.

Le miniere verranno gestite sempre in modo da mantenere equilibrio tra le esigenze di ottimizzazione delle risore e le esigenze sociali dei cittadini che vogliono trovare le miniere sempre aperte. A questo proposito interpelleremo la popolazione sulla via che essa ritiene maggiormente proficua, e di conseguenza andremo ad assumerci le nostre responsabilità.

Il nostro obiettivo è ampliare il porto di Gaeta a livello 3. Nello scorso Consiglio si è riusciti a completare diverse fasi di ampliento ed ora l'obiettivo è sempre più vicino e raggiungibile.
I lavori di ampliamento proseguiranno anche nel porto di Terracina, se le risorse economiche lo permetteranno, contemporaneamente a Gaeta, ma con ritmo più lento e costante.
Il passo successivo, sarà quello di costruire una galea da guerra di TdL e creare una prima carta della Marina che introduca le figure di Capitano di Vascello e di Equipaggio.

Continuare con l'ottima gestione condotta negli ultimi mesi dal Capitano Cdemitri e dai suoi uomini, che ha fruttato l'eliminazione di vari briganti dalle nostre terre. Grazie al lavoro dell'esercito "Impetu Hostem Perterreo" oggi i nodi sono più sicuri, e noi vogliamo continuare su questa strada.
Anche per la parte legislativa, vogliamo continuare il processo di integrazione dellagiurisprudenza militare per renderla attuale ed al passo coi tempi.

Richiedere la reintroduzione delle votazioni a maggioranza assoluta. È assurdo che in Parlamento siano state votate cose importantissime con 4 favorevoli 3 contrari 2 astenuti e 15 assenti....
Per risolvere il problema di democraticità richiederemo l'introduzione della figura delSegretario Parlamentare. Un parlamentare o un esterno che invii messaggi privati ai singoli parlamentari quando c'è una discussione ed in seguito votazione.
Valuteremo la possibilità di aprire il Concilio ristretto agli occhi di tutti i cittadini del Regno, che potranno così osservare se e come lavora.

Vogliamo impegnarci a svolgere il ruolo di mediatori tra la Chiesa Aristotelica, rappresentante la religione ufficiale del Regno, e tutte le altre confessioni religiose (ivi compresa la Comunità Spinozista) in modo che nei rapporti tra le stesse regni laconcordia ed il reciproco rispetto. 
Non abbiamo intenzione di ingerire né di schierarci con alcuna delle Chiese, ma per il benessere dei cittadini di TdL vogliamo che tutti possano vivere la loro vita spirituale in un clima di serenità, e crediamo che tale clima possa instaurarsi solo con la creazione di un buon rapporto tra Chiesa Aristotelica, Comunità Spinozista e le altre Confessioni.

---

Cuori del Sud

Nella attuale legislatura, del nostro iniziale programma poco si è svolto; l'ordine dei lavori imposto era di diverso avviso e pur rivendicando la degna nota di merito, spesso tale consiglio veniva accantonato per ottemperare ad altri obblighi.
del resto il Governante è il simbolo del governo, nulla da eccepire, e con correttezza istituzionale ci siamo adeguati collaborando.
Bene detto così sembra: ma allora vi ripetete, No, certo che no.
Tali e tante le novità recenti, i fatti accaduti che meritano una , non dico soluzione, ma una discussione certamente.
Ad iniziare ada una nuova realtà politica affacciatasi tra i pretendenti al trono...
Un partito formato da credenti spinizisti ma permettetemelo, anche da una mano "fatale" che ha guidato tale nascita...e che presto darà l'esatta collocazione di tale formazione... aspettiamo le elezioni e capirete di cosa parlo...
Siamo buoni, è periodo di elezione e restiamo corretti e motivati, gli altri facciano quello che sentono, pur di poter prevalere... alla fine la gente ci ripagherà.
Parliamo di cose concrete.

La carta della Marina di Tdl da integrare nella Carta esercito e la creazione di unagerarchia militare di marinara in Tdl sarà un punto da portare avanti, 

Allo stesso tempo, l'unità navale ferma in rada in attesa dei maestri chiodatori e dei maestri velai era quasi pronta, sarebbe stata varata con il prossimo governo, lode e riconoscimento al lavoro svolto fin qui .
Porterà in giro per l'italico mare, generazioni di studenti, rappresentanti, amministratori, commercianti. Sembra un sogno prossimo alla realizzazione

Spesso in R2s si è discusso sulla iniquità di alcuni giudizi dati dal tribunale provinciale e reale, bene questo è segno che mancano unità , coordinamento e capacità collettive di giudizio.
Per ovviare a tale problematica, istituiremo una Scuola per Giudici e Pm.
Tale scuola sarà il laboratorio al quale il principato attingerà per formare i giudici e Pm di terra di Lavoro, e per integrare il personale da inviare presso la Corte di Appello regia di prossima formazione.

Alla regolamentazione del Codice Giuridico e delle persone fisiche, dovrà fare il paio con una più democratica legittimazione del potere assoluto del sovrano.
Proporremo alcune modifiche sulla Attuale legge del Regno che da ai Ministri e al Re un potere assoluto e fuori controllo; che concede a un ristretto gruppo di personalità del regno, non nominate dal popolo sovrano, il diritto di decidere su vita e morte dei cittadini del regno.

per quanto riguarda il recente Regolamento Araldico, proporremo modifiche sulla presentazione delle domande, da parte di un cittadino, a un titolo nobiliare.
Troppo spesso tale importante forma di riconoscimento ufficiale è stata concessa a cittadini di cui non si ha menzione o notizie di attività a favore del principato. 
Emeriti semisconosciuti che, per raccomandazioni, per amicizie, sono stati candidati, e che per tali raccomandazioni e con pochissimi, se non nessun merito, hanno ottenuto dal collegio giudicante un titolo che non meritavano, non otterranno più facilmente tale importantissimo riconoscimento. 
Alle amicizie e alle raccomandazioni famigliari, opporremo , come unici titoli di merito, solo impegno reale e abnegazione.
Le miniere dovranno ritornare al livello ottimale e dopo l'importante lavoro svolto dal precedente consiglio,nonostante bug di non meglio precisata natura, riporteremo la situazione alla normalità con una attenta turnazione regolamentata delle aperture e chiusure miniere, in corrispondenza di particolari esigenze del principato.

L'attuale situazione della città di Capua, lasciata allo sbando dal precedente sindaco, è disastrosa.
Occorrerà sforzo e sacrificio per riportare le casse cittadine in attivo. Per questo faremo appelli ai nobili di Tdl , ai cavalieri, alle madonne a contribuire alla risalita della cassa cittadina.
Svolgeremo feste e incontri, proponendo anche al principato abruzzese di partecipare alla risalita della cassa comunale
Per questo motivo , ma anche per gli allegati motivi di giusta Autonomia municipale gestionale, ogni singolo municipio gestirà i beni cittadini in piena autonomia, il il Tm assumerà il ruolo di " sindaco di tutti i sindaci". 
Questo poterà alla responsabilizzazione massima dei sindaci rispetto al principato.
La situazione di difesa dei municipi è controllata, ma in casi di emergenza, proporremo di inserire nel forum di ogni municipio tre persone che , pronte in 24 ore possono sostituire un sindaco che si assenta per gravi motivi rl .
Per la crisi Aristotelici-Spinozisti, favoriremo un tavolo di dialogo con persone moderate che siano da ponte per un più ampio dibattito teso alla normalizzazione dei rapporti e al chiarimento delle problematiche note.
L'ultimo capitolo, ma non ultimo come importanza, sarà una nuova regolamentazione della Università.
Sentiamo sempre più spesso di persone esterafatte dal livello di certi dibattiti, che spesso scadono nelle offese e nel dileggio della persona. 
opporremo a questa situazione un rego
credevamo tale disdicevoli iniziative ormai un passato da non incontrare più.
Per ricondurre serenità e senso civico ottimale,istutiremo, in integrazione al regolamento già presente, norme rigide basate sul principio di rispetto e centrato sulla dignità di ogni studente, docente, supplente fino ad arrivare al Magnifico Rettore.
A tale scopo istutiremo un collegio di probiviri, all'interno della Università, che si incaricherà di smorzare i toni di eventuali discussioni e nel caso prendere provvedimenti che arriveranno fino alla esplusione dalla scuola, in casi di gravi reati contro la morale della persona.
Questo vorremmo realizzare, questo per la nostra terra, questo per voi cittadini.

Buon lavoro a tutti, cari cittadini, e buona votazione.

---

Quintessenza

ECONOMIA: 
La nostra lista da sempre si batte per una maggiore vivacità del mercato e una maggiore circolazione delle merci. 
Saranno fatte proposte per liberalizzare di più e meglio il commercio interprovinciale e interreale per far sì che ci sia una maggiore circolazione di persone all'interno del regno:più ci conosciamo,più saremo meno diffidenti l'un l'altro,più saremo uniti. 
I mercanti da sempre sono quelli che per primi uniscono i popoli e le genti. 

PORTI E LEGNA: 
Si è voluti iniziare i lavori per il porto di livello3,ma frettolosamente. 
Una corretta gestione avrebbe dovuto prima a provvedere a ottenere materiali e operai disponibili e solo poi iniziare effettivamente i lavori. 
Se si ha fretta di creare una flotta le navi si possono anche acquistare dall'abruzzo o dall'estero dove ci sono porti di livello4 pure. 
Ora invece ci ritroviamo con scarsità di legna e scarsità di carpentieri,municipi a cui a volte manca addirittura il pane,carpentieri che aspettano giorni per avere un tronco di legno,fabbri che aspettano settimane per produrre secchi cerchiati,e conseguentemente lattai che non possono mungere...mentre le proprie mucche invecchiano e muoiono. 
La legge sulla legna pensata per aiutare il municipio di Sora ha prodotto queste storture,per non parlare di sindaci che arbitriaramente potevano decidere chi far produrre o meno. 
No,noi non siamo per l'arbitrio ma per le cose di buon senso. 
Laddove il settore pubblico non riesce ad arrivare deve poter intervenire il privato. 

REGNO: 
La nostra lista difende l'unità del regno e le prerogative del monarca. 
Più un monarca è forte,più l'unità del regno sarà tutelata. 
Ovviamente in sede di parlamento del regno cercheremo di adeguare la costituzione al modello di elezione ig che in futuro sarà adottato. 
Quello che vi hanno raccontato sui chiusi dei concili ristretti sono solo falsità. 
Il concilio ristretto è solo un organo propositivo, è il parlamento che approva o boccia le proposte del consiglio ristretto 
Peccato che molti parlamentari si sciacquino la bocca inveendo contro il sovrano e dimentichino di seguire i lavori parlamentari cosa a cui sono preposti 

RELIGIONE: 
Premesso che le leggi non discriminano nessuna religione,ovvero: 
Tutti siamo tenuti a seguire le leggi,e a pagare le tasse a prescindere dal nostro credo(obblighi di legge),ricordiamo a tutti che è in sede di Regno che devono esser portate le istanze dei presunti perseguitati e non nella provincia,perchè trattasi di materia diplomatica e ricordo che la diplomazia è prerogativa del regno(diplomazia unica). 

UNIVERSITA': 
Iniziare una discussione seria a livello di Regno per la specializzazione delle Università del Regno e magari allargarla ai suoi alleati. 
Ad esempio differenziare le due università del regno in cui una si specializzi in studi militari,una in studi statali,ecc e magari allargare questi accordi con i nostri vicini di Siena e magari anche Firenze e Albania. 
Tutto questo in modo da poter accelerare l'apprendimento degli studenti 

ESERCITO: 
Continuità con l'attuale utilizzo dell'esercito. Una gestione che non smetta di garantire la sicurezza delle nostre strade. 
Ogni eventuale riordino o ottimizzazione dell'esercito sarà effettuato seguendo anche i suggerimenti e le indicazioni dei militari che lo compongono, i cui contributi saranno frutto dell'esperienza maturata sul campo.

---

Liberamente

Salute Cittadino.

Iniziamo col dire che il Movimento LiberaMente non è un partito, ma l'unione di uomini e donne che credono che questo non sia l'unico mondo possibile.

Liberamente non si pone in contrapposizione con altri partiti, ma ne cerca la collaborazione perché ogni cambiamento sta proprio nella diversità e nell'unione d'intenti di tutti e tutte, al di là della loro appartenenza politica, sociale e religiosa.

Il movimento Liberamente è composto da umili persone pacifiche o che sempre si sono prodigati per il collettivo della nostra provincia,
che si propongono con la volontà di fare del bene alla collettività secondo i principi diuguaglianza e libertà, già scritti e definiti al meglio nel nostro Codice Istituzionale e nella Costituzione del Regno.

Principi da rispettare anche e soprattutto con l'ascolto e la partecipazione dei cittadini, di cui ogni singolo componente in lista vuole essere rappresentante e non procacciatore di voti.
Ogni componente si impegnerà a fare TUTTO alla luce del sole e soprattutto nelle sedirealmente rappresentative del nostro popolo.
Passiamo adesso ad enunciare i punti per i quali ci batteremo e per i quali lotteremo.

- Verranno applicate veramente le parole scritte nei primi articoli della Costituzione del Regno e del Codice Istituzionale, perchè va tutelato ogni onesto cittadino, a prescindere dal proprio partito o dal proprio credo, in quanto parte della NOSTRA Terra e del NOSTRO Popolo…
- Vogliamo che vengano rispettati i diritti individuali dei cittadini.
- Desideriamo liberare la Provincia dai privilegi e dalle discriminazioni per questo lavoriamo insieme ad un osservatorio fatto da normali cittadini che registri e accolga le denunce di discriminazione sociale, d'opinione e religiosa per salvaguardare i principi costituzionali.
- Ognuno di noi deve contribuire a rendere migliore TdL, e per questo verranno propostecommissioni di liberi cittadini in merito a qualsiasi aspetto della gestione pubblica Provinciale.
- Facciamo della nostra provincia un esempio di civiltà e ospitalità in questa Penisola… Abbiamo già degli esempi riusciti in Anglia, presso i Tedeschi, e persino alla Corte del Re di Francia. Perchè non cogliere anche noi questa ventata umanista che soffia sulle vele dell'umanità?
- Incentiviamo i giovani, a leggere e informarsi, a farsi un’opinione propria affinchè cresca e porti avanti il lavoro che oggi facciamo.
- Diffondiamo una cultura duosiciliana attraverso le forme culturali e artistiche più disparate.
- Prendiamoci cura di tutti chiedendo ai medici di organizzarsi provincialmente per un aiuto alle madri, ai figli e a coloro che soffrono...
- Mostriamo quanto sia importante lavorare nelle miniere, quanto è utile per la collettività. Portiamo in alto il nome delle nostre città mostrando le bellezze che esse ci propongono..
- Ampliamo il turismo intrattenendo i nostri ospiti che giungono dal mare..
- Impegnamoci affinchè si concludano nel più breve tempo i lavori per portare i porti al livello 3, potendo così creare una flotta da guerra e convinti nel costruire una marina ben strutturata ed efficiente per difendere le nostre acque territoriali, al fine di rendere sicura la navigazione.

Lavoriamo insieme per un futuro ricco di novità, un futuro che guarda all'innovazione e alla giustizia.

Vi chiederete: perché votare noi?
Non staremo a farvi giri di parole o promesse che non si potranno realizzare…
Possiamo solo dire che vorremmo chiarezza, semplicità e che il nostro è un programma basato su obiettivi raggiungibili e non che rimangono sospesi in aria… Ci basiamo su quello che già c'è, vogliamo semplicemente che venga rispettato e non sotterrato da mille cavilli e intrighi o lobby di potere.
Sono piccole cose facili da realizzare se ognuno di noi mette un pò di impegno…

Ringraziamo a nome di tutti e tutte per averci ascoltato..

TU PUOI FAR LA DIFFERENZA PERCHE' SEI DIFFERENTE
LIBERIAMO LA MENTE E FACCIAMOLO LIBERAMENTE

---
Briganti del Sud

E finalmente giunse il fatidico momento. La piazza era gremita di gente, tutto era pronto, tutti erano al loro posto, compreso Rufus che era stato, solo per l'occasione, insignito dal suo padrone, di un nuovo titolo onorifico... era "Addetto al pentolone", quello che conteneva le monete d'oro da lanciare in fronte a chi avrebbe cercato di disturbare il discorso del capolista. Al centro del palco stava un grande tavolo rettangolare, con attorno delle sedie che parevano tutte dei troni, scolpiti da grossi tronchi di legno. Ad un certo punto il brusio della folla fu interrotto da una sorta di marcia funebre. L'orchestra, aveva cominciato a suonare per l'ingresso del capolista. Palace entrò a testa alta avanzando lentamente verso il centro del palco, sfoderando il sorriso più smagliante che avesse nel suo repertorio. Ad un cenno della mano, l'orchestra fermò la sua macabra esecuzione. Tra pochi applausi e forti grida che provenivano dalle ultime file del pubblico, Palace incominciò il suo discorso. 


-... Gente! (tièèè gli studenti non ci hanno azzeccato!) è arrivato il momento di svegliarci... dall'incubo che la nostra provincia sta vivendo. Ed io sarò la vostra sveglia, e vigilerò su di voi, e quando vedrò che starete per addormentarvi sbucherò dal nulla per svegliarvi. Quanti di voi possono dire di essere contenti dello stato attuale delle cose? In una terra in cui, la soluzione di tutto sembra essere l'esercito! 
Giààà Signori miei, adesso si usa l'esercito anche per insediare un sindaco in municipio... chiamano l'esercito anche per far scendere il gattino dall'albero. Questa si chiama oppressione, e voi siete gli oppressi! Dov'è la libertà? chi può parlare di libertà? 

L'esercito dovrebbe essere usato solo a difesa dei confini, o intervenire in situazioni, là dove la diplomazia non può più niente ormai. D.I.P.L.O.M.A.Z.I.A. ne avete mai sentito parlare? Io credo di no... molti credono che sia sempre meglio apparire aggressivi per non essere attaccati. Questo è invece un comportamento da codardi, da insicuri. 
Un popolo non progredisce sotto la minaccia del bastone, ma rimane sempre fermo allo stesso punto. Nemmeno le leggi che in genere dovrebbero tutelare il cittadino sembrino servire più allo scopo. Progresso... 

Dal fondo della piazza si levò un urlo. 

-BUFFONEEEEEEEEEEEE!!! 

Rufus intervenne tempestivamente centrando in fronte il malcapitato, con una grossa moneta d'oro. Cadde in terra svenuto, ma nessuno si chinò per soccorrerlo. Palace riprese il discorso. 

-E dunque? quando si arriva ad un punto di stallo che si fa? Bisogna RIVOLUZIONARE tutto. E già dal fatto di vedere candidate ben sette liste, si denota che c'è la voglia di attuare questa RIVOLUZIONE. Di questo me ne compiaccio. Una cosa mai vista ma che rimarrà, negli annali della storia di TDL. Una RIVOLUZIONE, per riprenderci la nostra LIBERTA' di PROGRESSO! 

Alla parola "progresso" l'orchestra riprese a suonare, una pioggia di coriandoli calava lentamente sulla folla, era solo un intermezzo per arrivare alla seconda parte. Quella in cui i candidati avrebbero risposto alle domande della gente.

---

Uniti per il Regno

Siamo un Gruppo di Cittadini Sorani che si vogliono mettere in gioco per tutta la Provincia. Molti di noi hanno già servito la propria città e la popolazione di tutto il Regno. Siamo qui per dar spazio alla nostra Città, ma non solo. Sora è un punto strategico per il Nostro Regno. È il punto di comunicazione tra TdL e Abruzzo: un nodo commerciale tra le due Province, a metà strada tra Gaeta e Chieti. Sora è la Risorsa del Principato per la Legna. 

Popolo di Terra del Lavoro! Ci mettiamo alle Vostre Dipendenze presentando i Nostri intenti, le Nostre Idee, la Nostra Voglia di Fare. 

Per il Regno delle Due Sicilie 

In data 7 Agosto 1458 è stata finalmente completata la Nostra Carta Costituzionale del Regno delle Due Sicilie. Essa rappresenta un Pilastro portante del Nostro Regno: tale Carta è Unica è Insindacabile. È fonte di ispirazione e fiducia del Popolo verso le Istituzioni. La Nostra Costituzione sancisce di fatto che il Nostro Regno è un Regno di Diritto, in quanto fondato su una Costituzione. 

La Nostra Costituzione presenta però alcune lacune in materia di Classificazione del nostro Corpo di Leggi. Con una Classificazione delle Leggi, si pongono determinate linee guida per le due Province e, non meno importante, al lavoro dei Giudici. Riconosciamo che l'unica Carta che si trova al di Sopra della Nostra Costituzione è la Carta dei Giudici, massima espressione di equità e libertà. 

Da molto tempo, le sale del Nostro Parlamento non vengono frequentate a dovere dai parte di tutti e 24 Consiglieri eletti nei Consigli Provinciali. È giunto il momento di aprire le sale del Parlamento a nuove persone, con nuove idee e con sopratutto con voglia di lavorare. La Nostra proposta è quella di aprire dei concorsi a tutti i Cittadini del Regno per entrare a far parte del Nostro Parlamento. Ogni candidato dovrà essere sottoposto a valutazione da parte dei 24 membri eletti. I tempi e le modalità verranno discusse nel Parlamento, anche se queste discussione dovranno essere affrontate in Sedute Pubbliche, come ad esempio nella Camera Comune del Nostro Parlamento. L'intento è quello di parificare, attraverso il consenso dei 24 Consiglieri eletti, le candidature dei nuovi entranti con gli altri membri del Parlamento. Questo principio di votazione è lo stesso che si ha per la votazione del Nostro Re/Regina. 

Da molto tempo si hanno i cosìdetti campanilismi, bene siamo abbastanza maturi per fare scelte concrete sull'unificazione del Regno. Un primo passo è l'Unificazione delle due Camere dei Sindaci e delle due Prefetture. Questo, permetterà un maggior confronto, maggiori scambi e dunque fornitura di merci tra i nostri sindaci di TdL e i sindaci dell'Abruzzo, iniziando così a parlare di una Economia di Regno e non più di una Economia Provinciale o Comunale. Collaborare e Confrontarsi con l'Abruzzo è fondamentale e sopratutto è una RISORSA CHE ALTRI STATI NON HANNO. L'unificazione delle Prefetture è fondamentale per avere una veloce comunicazione tra gli organi giuridici, tra i vari Pubblici Ministeri e i Giudici delle due Province, e una maggior comunicazione anche tra i Vice Prefetti delle singole città del Regno. 

Per la Provincia Terra del Lavoro 

La Nostra Terra presenta diverse realtà economiche. I Sindaci riescono a fare il possibile per poter accontentare sia i cittadini residenti che i mercanti del Regno. I nostri intenti si basano sul principio della comunicazione tra le varie municipalità e questo potrà migliorare con la Camera dei Sindaci di tutto il Regno. Non sempre una città ha la possibilità di organizzare carovane di mercanti per portare fuori dalla propria città le merci da vendere, quindi, con una maggior comunicazione tra Tutti i Municipi del Regno, si potrà portare questa nuova miglioria. In sede legislativa troviamo necessario la possibilità di allungare i tempi delle ordinanze straordinarie. Allo stato attuale le Ordinanze straordinarie durano 18 giorni: vogliamo portare ad un ampliamento di questi tempi, per il semplice fatto che l'effetto di una ordinanza non sempre si ha nei 18 giorni. Naturalmente questo dovrà essere integrato con un piano dettagliato sulla ordinanza, indicando ogni singola procedura, la reperibilità economica, i beneficiare di tale ordinanza e l'obiettivo finale di tale ordinanza e naturalmente avvisare periodicamete il Principato e i cittadini nei limiti della sicurezza municipale. 

In campo economico siamo stanchi di vedere il continuo spreco di risorse pubbliche dovute a scelte da noi non condivide. Con questo, vogliamo dire che siamo per l'introduzione della Copertura Finanziaria per ogni Investimento di tipo Strutturale e di lunga durata per la Nostra Provincia, sia che riguardano Miniere che si che riguardano i Porti. Per far fronte alla copertura finanziaria, vogliamo introdurre i Buoni Ordinari Tidiellini (BOT) e anche i Buoni Ordinari del Regno (BOR), con questi Titoli di Stato si possono reperire le dovute liquidità per i Nostri Investimenti di Lungo Periodo. Il peso a carico del Principato viene così spalmato sul tempo. L'effetto che vogliamo ottenere è quello di coprire fin dall'inizio gli investimenti evitando così i blocchi che sono già avvenuti durante l'ampliamento dei porti per mancanza di risorse e di procedere a singhiozzo. 

Vogliamo dare una maggior tutela in campo giuridico: ad esempio, per chi vuole realizzare una sorta di filiera privata o anche una filiera promossa da Enti Istituzionali. Questo lo vogliamo attraverso l'introduzione di una Normativa Cotrattuale, ovvero: porre le basi per poter realizzare dei contratti scritti tra due o più parti. La nostra proposta è quella di permettere a due o più soggetti che si mettono d'accordo per la fornitura di una data merce, di depositare il proprio contratto, firmato da tutte le parti interessate, presso l'ufficio dei Viceprefetti della propria città per rendere il contratto a pieno titolo legale. I contratti dovranno indicare i tempi di consegna, la quatità delle merci in oggetto e i loro prezzi e naturalmente i loro rimborsi i caso di inadempienza di una delle due parti. Nel caso i cui una persona non rispetta il contratto, la parte lesa potra far valere i propri diritti presso il Giudice, sporgendo regolare denuncia. 

Per l'argomento legna, questione delicata che va a toccare anche la vità di una città, si può parlare di una revisione della legge sulla legna. Passaggio fondamentale è l'informazione; e soprattutto creare quel senso di responsabilità a tutti i cittadini del Regno. Cercheremo di aprire ai cittadini Tidiellini la possibilità di recarsi alla foresta di Sora per poter tagliare personalmente la Legna, mettendosi d'accordo con la Municipalità. Il Municipio deve rimanere sempre il fornitore Principale, ma si può dare la possibilità anche ai non-sorani di potersi recare in foresta. 

---

Thomas Müntzer , per il KAP 

--- 

HRP - Fonti Comunicato: 
Provincia di Terra di Lavoro -> Taverna di Terra di Lavoro
http://forum.iregni.com/viewtopic.php?t=1511089
http://forum.iregni.com/viewtopic.php?t=1513509
http://forum.iregni.com/viewtopic.php?t=1513510
http://forum.iregni.com/viewtopic.php?t=1513512
http://forum.iregni.com/viewtopic.php?t=1513515
http://forum.iregni.com/viewtopic.php?t=1513056
http://forum.iregni.com/viewtopic.php?t=1508197
http://forum.iregni.com/viewtopic.php?t=1513084
http://forum.iregni.com/viewtopic.php?t=1513306
http://forum.iregni.com/viewtopic.php?t=1513790


01/11/1458 Elezioni del Consiglio di Provincia di Terra di Lavoro : Golia è in testa, ma senza una maggioranza assoluta.
Roma (AAP) - La lista Golia è arrivata in testa alle elezioni del Consiglio di Provincia di Terra di Lavoro, ma senza ottenere la maggioranza assoluta. Si dovrà quindi costituire un governo di coalizione.

Risultati delle votazioni :

1. "Golia" (Golia) : 25.9%
2. "Cuore del Sud" (CDS) : 24.8%
3. "Uniti per il Regno" (U.R.) : 12.4%
4. "Quintessenza" (Q) : 11.1%
5. "Liberamente" (LiberMen) : 9.2%
6. "Leoni Italici" (Lion TdL) : 8.4%
7. "Briganti del Sud" (Lista Nera) : 8.4%

La ripartizione dei seggi dopo gli scrutini ha dato luogo a una nuova distribuzione dei posti in Consiglio:

1 : Fridal (Golia)
2 : Cdemitri (Golia)
3 : Melhany (Golia)
4 : Lady.dulcinea (CDS)
5 : Wichasa (CDS)
6 : Barrylyndon (CDS)
7 : Filehippo (U.R.)
8 : Arkangelo (Q)
9 : Monik (LiberMen)
10 : Busdeez (Lion TdL)
11 : Palace (Lista Nera)
12 : Leopardodalinci (U.R.)

I membri del Consiglio riconosceranno il nuovo principe in due giorni. Il Principe dovrà presentare i suoi rispetti al Papa e nominare le principali cariche della sua Provincia.

27/12/1458 TDL: Liste e Programmi elezioni
Terra di Lavoro (KAP) - Liste e Programmi Elezioni

Terra di Lavoro, dopo il mese appena concluso e passato in modo burrascoso e caotico si appresta a nuove elezioni provinciali per nominare un nuovo governatore e una nuova compagine amministrativa. di seguito la redazione KAP spieherà il modo come votare IG:

Città -> Castello -> Elezione del Consiglio -> click votate subito sotto la lista da voi scelta.

Di seguito le liste presentate al Castello di Capua:

Unicorno Bianco (UB) 
Nitro., Filehippo, Vaaliant, Gabriel_junior, Pachita, Elle, Leopardodalinci, Mmm, Simona85, Ruana, Alelord, Wichasa


Golia (GOLIA) 
Cdemitri, Maiyra, Amie, Giovanni89, Witos, Ketodol, Angiolet, Ult1926ras, Psich3, Riccardoelio, Salentino77, D4rkm4n.


Quintessenza (Q) 
Boianto, Lordenrico, Verdiana, Cross_93, Supergio88, Arthys, Arkangelo, Queen_skadhi, Aster_x, Bodo, Aghi88, Conteberengario


LISTA CIVICA (CIVICA TDL) 
Ruggero.ii, Aliseo, Velle, Patuessa, Mcri, Federix, Palace, Gianluca123, Arian1, Xxxfrancesco, Rimmster, Gaaabriel


Liberamente (libermen) 
Monik, Ilcaravaggio, Chicca, Miranda_dondi, Dolcedami, Artik, Teodora, Arimanno, Agapheys, Gianlupo, Cherri, Sir_loscobus



Di seguito anche i programmi presentati nelle piazze, inseriti per ordine di pubblicazione delle liste:

PROGRAMMA UNICORNO BIANCO:
Il Partito UB a queste elezioni ospita nella sua lista vari personaggi di ogni genere e nazione,persone indignate e schifate del comportamento di altre persone che hanno usato la forza per conquistare una capitale in modo illeggittimo.

Abbiamo in lista Elle, cittadino di Tagliacozzo,cittadino Abruzzese.
Questo per dimostrare quanto teniamo alla nostra amata terra, il nostro amato Regno, un solo popolo,una sola Terra!

Ospitiamo persone religiose, come padre Vaaliant,persone politiche, come i CDS e il gruppo UR gestiti da sempre da messer Wichasa e Filehippo.
La condivisione di un programma e unici scopi porta la lista ad unirsi e dare il meglio di se per il bene di Terra di Lavoro tutta.


_________________


Ultima modifica di Dulcebesorr il Ven 26 Ago - 3:57:13, modificato 1 volta
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Dulcebesorr
Ambasciatori Siciliani
Ambasciatori Siciliani
avatar

Femminile
Numero di messaggi : 484
Età : 97
Località : Terracina
Occupazione/Hobby : Ministro delle Arti e della Cultura
Data d'iscrizione : 15.12.15

MessaggioTitolo: Re: Tdl: Liste e programmi elezioni con conseguenti Governatori Gio 25 Ago - 13:03:24

La lista vorrà raggiungere i seguenti punti:

-Ristabilizzare i Municipi, i mercati e riportarli in ordine nel miglior modo possibile.

-Esercito, intenzione nostra tenere due forti gruppi armati, i nostri soldati di TDL.Ad essi si affiancheranno tutti i volontari che amano profondamente la propria terra e che giurano fedeltà alle istituzioni, da qualunque parte politica esse vengano guidate.



-Porti, abbiamo da poco finito il porto di gaeta portandolo a liv3.
Ora è il momento di lavorare il porto di terracina, per raggiungere il pari livello di gaeta.
Per portare il porto allo stesso livello occorre:
- Zone di costruzioni: 42 fabbri, 84 chili di ferro,
- Ossatura: 100 carpentieri, 200 tronchi di legno,
- Muratura esterna: 100 muratori, 100 pietre,
- Rafforzamento delle strutture: 200 operai
- Collocamento in conformità con le direttive europee: 150 operai.

Ci impegneremo anche in questo, collaborando con i capoporto per una buona riuscita.

-Rapporti con la chiesa, la chiesa dovrà stare al centro dell' attenzione, merita onore e rispetto, noi credenti Aristotelici cercheremo di coinvolgere la chiesa alle attività politiche il più possibile.


Rapporti all' interno del Consiglio
La lista UB desidera, una volta eletti i 12 membri di lavorare in modo ordinato e preciso,di lavorare senza polemiche e critiche,di lavorare come compagni e colleghi per portare beni alla propria terra.

Detto questo i 12 membri della lista vi dichiarano buone feste e buone elezioni.



PROGRAMMA GOLIA
A tutti coloro che ascolteranno o udiranno, Saluti!
I Membri Golia Augurano a Tutti Voi Buone Feste,
fra pranzi abbondanti e brindisi per le festività,
si ripresentano anche in questa tornata elettorale
per le Elezioni Provinciali.

Il nostro partito può dar fastidio a qualcuno,
e può piacere ad altri, per questo siamo qui per farci giudicare da Voi.
Per la nostra coerenza abbiamo deciso di ripresentare Cdemitri 
come Capolista e quindi come Candidato a Principe per la nostra Lista.

Golia complice degli ultimi eventi, 
si è presa tutte le responsabilità ed è pronta a pagarne le conseguenze dovute.
Ma ricorda inoltre che ha sempre lavorato per la propria Provincia, sia prima che adesso, in questo periodo delicato di transito verso le nuove elezioni, per creare meno disagi possibili ai loro concittadini.

Golia spera che la collaborazione e la diplomazia tornino a regnare nelle sale del Castello, il che non dovrebbe essere difficile, dato che parecchi punti programmatici sono importanti sia per Golia sia per tutte le altre fazioni candidate.

Porti:
Golia ringrazia ancora una volta la loro compagna Elo76 per aver lasciato tutti i suoi avere al Porto a Gaeta.Infatti quest'ultimo è appena diventato il primo Porto Laburino livello 3, grazie alla partecipazione dei cittadini, capi porto e sindaci.
Sarà nostra premura adesso raccogliere soldi e materiali necessari per ampliare anche il Porto a Terracina.

Miniere:
Con il ristabilirsi della situazione si può fare un piano miniere più audace che possa contare su delle capienze più ampie, e quindi su maggiore produttività. L'eventualità di chiusure riguarderebbe - come è stato di recente - non più di due giorni a settimana, e MAI la giornata di sabato.

Economia:
Fondamentale anello di tutta la Provincia sono le Città. Ora che noi abbiamo risollevato le casse del Principato, vorremmo continuare su questa strada per migliorare ancora la situazione e iniziare ad aprire come si deve i cordoni della borsa.
Vorremmo aprire un tavolo di riunione con tutti i Sindaci di Tdl in Camera Sindaci e aiutare le singole città con i loro rispettivi problemi.
Una città infatti è diversa dall'altra, esigenze e metodi diversi, per questo chiediamo che il futuro Tm provvedesse a riunirsi con i Sindaci e adoperare a seconda della città e fabbisogni e stilare con loro un listino di prezzi diverso a seconda della città. Crediamo che entrambi dovrebbero venirsi incontro e che il dialogo quindi viene prima di tutto.
Infatti speriamo che nelle proposte di legge, siano partecipi anche le loro proposte, perchè nessuno meglio di loro conosce i vari problemi a livello cittadino.

Esercito:
Chiarire insieme al Sovrano e a tutte le forze politiche e partitiche il ruolo dell'EsercitoImpetu Hostem Perterreo e la sua possibile utilità per la nostra provincia anche dopo i fatti di cui si è reso splendido protagonista. 

Leggi:
Abrogazione della legge sul conflitto di interessi. Non è un discorso di merito, ma una necessità. Un giudice che condannasse un consigliere a dimettersi verrebbe messo al rogo, e noi questo non possiamo permetterlo. Molte volte abbiamo proposto tale soluzione ma il precedente governatore l'ha sistematicamente ignorata.

Regno:
Riformeremo la Costituzione in modo da adattarla alle nuove norme di elezione del Sovrano, sempre nel rispetto dello spirito di quella vigente, e soprattutto sempre seguendo il principio della sovranità del Parlamento.

I Golia anche questa volta sono fra di voi e con voi:

Cdemitri (capolista)
Maiyra
Amie
Giovanni89
Witos
Ketodol
Angiolet
Ult1926ras
Psich3
Riccardoelio
Salentino77
D4rkm4n.



PROGRAMMA QUINTESSENZA
A tutti i cittadini di Terra di Lavoro e del Regno. 

Quintessenza ritiene utile presentarsi a queste elezioni con l’obiettivo di ricercare una via d’uscita dalla conflittualità sociale generatasi per ragioni diverse e dalla quale prenderà le distanze esprimendo la volontà di voltare pagina. 

Vogliamo credere nella probabilità che l'attuale stato delle cose sia frutto di un concatenamento di azioni sfuggite di mano oltre le reali intenzioni di tutti, nessuno escluso. 

Crediamo che vi siano le capacità intellettuali e sentimentali di attaccamento al benessere collettivo dei cittadini del Regno, fratelli tutti, per scongiurare qualunque guerra civile che devasti la nostra terra e semini l’odio perpetuo. 

Sarà nostra ferma intenzione essere protagonisti, nel bene, di una ripresa della concordia sociale affinché le Istituzioni, tutte, siano baluardo riconosciuto di concretezza amministrativo-gestionale e punto di riferimento del popolo, dei suoi rappresentanti e dei funzionari preposti al funzionamento dei vari uffici centrali e/o decentrati. 

Scegliamo di azzerare mentalmente tutto quello che potrebbe influenzare il libero arbitrio di ogni singolo componente Q, in virtù di quanto accaduto o accadrà sino al termine dell’attuale mandato provinciale e guardiamo al futuro con l'ottica di chi cercherà soluzioni ottimali e condivise per procedere, in ampie convergenze, alla crescita di Terra di Lavoro e del Regno. 

Siamo convinti che in questo momento storico si renda necessario uno stop, una ripartenza pacata ed il più possibile serena nell’ambito del nuovo consiglio che sarà legittimato dalle prossime elezioni popolari. 

In ambito militare, ci auspicheremo un'intesa, con le varie parti, che promuova una "rivalutazione", in chiave GDR, dell'esercito tale da dissipare ogni eventuale percezione negativa dello stesso dovuta agli accadimenti di questo ultimo periodo. 

Per i motivi su esposti, Quintessenza, volendo offrire un esempio di concordia che tenga conto del volere del popolo e dei suoi rappresentati eletti in funzione dei voti espressi, rinunciando agli interessi personalistici derivanti da assegnazioni di cariche, 
in modo unilaterale e preventivo, 
comunica i criteri che adotteranno i suoi membri, eletti nel prossimo Consiglio Provinciale, nell’elezione del nuovo Principe: 

1) Quintessenza si farà promotore di un proprio candidato Principe nel caso in cui risultasse fra i primi due partiti maggiormente suffragati; 
2) Quintessenza accetterà quale proprio candidato Principe qualunque candidato che risultasse condiviso dai primi due partiti maggiormente suffragati; 
3) Quintessenza, qualora le prime due condizioni non si realizzassero, accetterà come proprio candidato colui o colei che sarà individuato dal partito di maggioranza relativa risultante dall’espressione del voto popolare. 

In fede i candidati 

Boianto 
Lordenrico 
Verdiana 
Cross_93 
Supergio88 
Arthys 
Arkangelo 
Queen_skadhi 
Aster_x 
Bodo 
Aghi88 
Conteberengario



PROGRAMMA LISTA CIVICA
Come tutti sanno, la Lista Civica è composta da membri che sono innanzitutto cittadini della loro terra, spogli di qualsiasi interesse riconducibile a un partito. Per questo tutti i membri della Lista hanno il solo e unico scopo di agire nel proprio interesse, ovvero rendere la propria terra un luogo di crescente sviluppo culturale ed economico. Per questo motivo la Lista Civica si propone di: 

1) Incrementare la Cassa della provincia e le risorse di materie prime; 
2) Sostegno ai sindaci nella gestione economica del municipio nel rispetto della loro autonomia e equiparazione dei municipi. 
3) Coinvolgimento maggiore dei cittadini nella vita economica della Provincia; 
4) Un Regno effettivamente paritario; 
5) Inizio dei lavori al porto di Terracina; 
6) Sviluppare e incrementare il prestigio dell'Università della Terra di Lavoro 
7) Maggiore coinvolgimento dei nobili nella difesa militare della Provincia. 

Come? 

1) Attraverso una corretta gestione delle miniere, bilanciando adeguatamente chiusure e aperture per trarre il massimo, una fiorente attività commerciale e creando lavoro per tutti i cittadini; 

2) Sostegno ai sindaci vuol dire innanzitutto dar loro delle regole chiare sui rapporti di natura commerciali in essere fra la Provincia e i Municipi stessi. Quindi il Tm dovrà impegnarsi a differenziare sia le merci comprate dalle singole città in modo da smaltire gli esuberi in maniera mirata sia differenziare il prezzo di acquisto. Questo metodo garantisce un trattamento equo verso tutti i municipi, che si vedono così riconosciuto sempre un margine di guadagno e, al tempo stesso, vi sarà un, seppur piccolo, margine di risparmio per la provincia. Sempre nell'ottica di collaborazione con i municipi verrà stilato un resoconto settimanale con il riassunto dei lavori consiliari. Tale resoconto verrà inviato dal Portavoce ai sindaci, i quali a loro volta lo invieranno in automatico a tutti i cittadini. Ovviamente la provincia rimborserebbe ai municipi le spese dei punti comunicazione. Questo porterebbe ad avere dei cittadini più informati e di conseguenza più consapevoli. 

3) Con i presupposti illustrati nel punto precedente, si potranno sviluppare ed elevare le filiere produttive a livello provinciale, organizzandole per settori e regolate al loro interno da accordi di natura economica fra produttori e provincia, in modo da garantire lavoro a tutti i cittadini laburini, che è il segreto di una fiorente economia; 

4) Certo la gestione del Regno in parte dipende da noi e soprattutto molte regole cambieranno dopo l'elezione del nuovo re. Ma vorremmo che il peso della Terra di Lavoro e i suoi cittadini in questo connubio sia maggiore di quello che hanno avuto fino ad oggi. Quindi avranno un ruolo importante i rapporti di natura commerciale e giudiziaria con la Provincia degli Abruzzi. 

5) Si lavorerà per stanziare un fondo apposito per la realizzazione del porto di Terracina, che rappresenta un importantissimo investimento per migliorare l'economia della città e della provincia. 

6) Dare più autonomia all'università, rendendola un organo parallelo al governo, con il quale parteciperà attivamente nelle scelte che la riguardano. Il Rettore, in quanto massimo funzionario statale, sarà dotato di un ufficio in Aula Legislativa. La cultura, prima di ogni cosa, è la madre di una buona politica, per ciò crediamo che l'istituzione universitaria debba essere protagonista della vita politica della provincia, la quale si avvarrà della consulenza dei vertici universitari nella gestione della Terra di Lavoro. 

7) Verrà aperta una trattativa coi nobili laburini per la difesa militare della provincia, in particolare della capitale Capua, con la creazione di reggimenti tenuti a guardia per un numero di giorni da definire. I nobili monteranno la guardia a turno e secondo gli accordi che prenderanno con la Provincia. Questo punto sarà meglio definito dopo le trattative nobili-Provincia. 


Ci auguriamo che, qualunque sia l'esito delle elezioni, la nostra Provincia riemerga dallo sconforto degli ultimi nefasti avvenimenti e svolti verso un futuro più roseo per tutti noi, che siamo l'unica vera anima ed espressione della nostra terra. 

Buon voto e che vinca la Terra di Lavoro. 

Viva 'e Ddòje Sicilie. 

I membri della LISTA CIVICA PER LA TERRA DI LAVORO.



PROGRAMMA LIBERAMENTE
Salutiamo i Laburini che ci leggeranno con questo manifesto che intende spiegare la linea di condotta della Lista LiberaMente. Possiamo racchiudere in una parola tutti i concetti che esprimeremo, possiamo parlare di FUTURO.

1) La Lista LiberaMente vuole ricucire il tessuto sociale di Terra di Lavoro, spaccato in lotte faziose. Tramite i suoi rappresentanti si è esposta sia contro le inadeguatezze e la dispoticità, sia contro l'illegittimità di questi ultimi due mesi. Liberamente si è schierata e ha agito per il Popolo di Terra di Lavoro e per il suo benessere.

2 ) Liberamente vuole cambiare le cose guardando al futuro e alla decisionalità dal basso. 

Infatti, rispetto alle altre liste presenti Liberamente si propone con una rosa di candidati giovani, freschi, volitivi, soprattutto estranei alle diatribe personali e politiche passate, frutto di una generazione che ormai da 3 anni siede con le stesse facce sugli scranni del potere, estraniandosi dal contesto sociale diretto, quello delle taverne. Il nostro vuole essere un ritorno all'armonia del passato guardando le possibilità del FUTURO, che i nuovi laburini possono offrire e possono sognare.

3) Quello che proporremo è una partecipazione diretta della popolazione alla scelte del governo, con frequenti interventi referendari che saranno l'espressione più diretta del pensiero laburino.

Ci batteremo al fine di rendere pubbliche TUTTE le discussioni presenti nelle sale segrete del Consiglio Provinciale, dall'inizio all'Ottobre 1458.

4) La lista Liberamente difende i diritti dell'Individuo e condanna la Pena di Morte e sarà nostro cruccio modificare i codici in tal senso. 

Rivaluteremo in questo il ruolo dell'esercito, che oltre a migliori e nuovi legami di fedeltà e pene più severe per azioni non decise dallo stato maggiore capeggiato dal governatore dovrà dedicarsi maggiormente al filtraggio con la lista nera regia a Sora, e alla difesa del potere a Capua, quello legittimo. I briganti non verranno inseriti in una lista nera provinciale ma verranno trattati con un progetto di legge che istituirà una divisione speciale dell'esercito, " I Cacciatori".

5) Sul mare invece ci muoveremo e promuoveremo la costituzione di una Marina Regia e di una vera flotta di Galee da Guerra, al fine di pattugliare i mari e scortare i convogli che si avvicinano presso le nostre acque territoriali, a proposito delle quali proporremo una discussione a riguardo per una migliore definizione.

6) La Cultura è anche un punto di coesione della società. L'ignoranza rende le persone schiave. Ci prodigheremo al fine di diffondere la cultura proponendo la diffusione di scritti, incentivazioni alla ricerca, diffusione di biblioteche e Accademie, anche in collaborazione con l'Università Regia.

7) Abbiamo nella nostra lista alcuni attuali sindaci delle Città di Terra di Lavoro, e alcuni candidati sindaci.
Non è un caso. In essere v'è un progetto di maggiore autonomia per i Sindaci, perchè loro sono l'espressione veramente diretta della popolazione e loro che più sono a contatto con il popolo. Deve essere anche più tenuta in considerazione e con maggiore peso l'opinione delle istituzioni Municipali nella politica provinciale.

8 ) La Lista Liberamente conclude dunque con una scommessa e una sfida.

La Lista Liberamente candida a Governatrice la sua capolista Monika Victoria Nadia Vasa.

Lo facciamo perchè i cittadini di Terra di Lavoro hanno dimostrato che è la propria essenza che conta non il proprio modo di vedere Dio. Lo facciamo perchè vogliamo dimostrare che le idee diverse e le idee nuove non sono segno di disordine, ma segno di rinnovamento, di crescita. 

Lo facciamo perchè c'è stato un tempo in cui la gioventù era tenuta in rilievo e c'era mobilità sociale, lo facciamo perchè vogliamo che le nuove generazioni siano veramente rappresentate. Lo facciamo perchè crediamo di poter essere il nuovo collante di questa società spaccata, lo facciamo perchè vogliamo DAVVERO il meglio del Popolo che chiediamo di rappresentare.

Non lo facciamo invece per avere predominio ideologico, o per essere arrampicatori sociali. Difatti il nostro candidato capolista rinuncerà a qualsiasi concessione di feudi di pensionamento e donerà il feudo previsto al più meritevole, deciso da un referendum generale in Piazza.

Basta con il passato, LiberaMente guarda al Futuro.


I Candidati:

Monik
Ilcaravaggio
Chicca
Miranda_dondi
Dolcedami 
Sangj
Teodora
Arimanno
Agapheys
Gianlupo
Cherri
Sir_loscobus


--- 

Thomas Müntzer , per il KAP 

--- 

HRP - Fonti Comunicato: 
Provincia di Terra di Lavoro -> Taverna di Terra di Lavoro:
http://forum.iregni.com/viewtopic.php?t=1535023&start=0
http://forum.iregni.com/viewtopic.php?t=1534869&start=0
http://forum.iregni.com/viewtopic.php?t=1535105
http://forum.iregni.com/viewtopic.php?t=1535618
http://forum.iregni.com/viewtopic.php?t=1535701


01/03/1459 Elezioni del Consiglio di Provincia di Terra di Lavoro : Golia è in testa, ma senza una maggioranza assoluta.
Roma (AAP) - La lista GOLIA è arrivata in testa alle elezioni del Consiglio di Provincia di Terra di Lavoro, ma senza ottenere la maggioranza assoluta. Si dovrà quindi costituire un governo di coalizione.

Risultati delle votazioni :

1. "GOLIA" (Golia) : 33.3%
2. "Per una TdL migliore" (Allibiti) : 30.4%
3. "Liberamente" (Libermen ) : 22.1%
4. "Tauros" (trs) : 14.2%

La ripartizione dei seggi dopo gli scrutini ha dato luogo a una nuova distribuzione dei posti in Consiglio:

1 : Angiolet (Golia)
2 : Scilli (Golia)
3 : Riccardoelio (Golia)
4 : Maiyra (Golia)
5 : Meldon (Allibiti)
6 : Lady.dulcinea (Allibiti)
7 : Spiridione (Allibiti)
8 : Federix (Libermen )
9 : Ilcaravaggio (Libermen )
10 : Dadedade (trs)
11 : Peppeilgrande (trs)
12 : Lanfranco (Allibiti)

I membri del Consiglio riconosceranno il nuovo principe in due giorni. Il Principe dovrà presentare i suoi rispetti al Papa e nominare le principali cariche della sua Provincia.


30/04/1459 Elezioni del Consiglio di Provincia di Terra di Lavoro : Allibiti è in testa, ma senza una maggioranza assoluta.
Roma (AAP) - La lista Per una TdL migliore è arrivata in testa alle elezioni del Consiglio di Provincia di Terra di Lavoro, ma senza ottenere la maggioranza assoluta. Si dovrà quindi costituire un governo di coalizione.

Risultati delle votazioni :

1. "Per una TdL migliore" (Allibiti) : 30.3%
2. "Golia" (Golia) : 26.2%
3. "Liberamente" (Liberament) : 20.9%
4. "Uniti per il Regno" (U.R.) : 13.5%
5. "Tauros" (trs) : 9.1%

La ripartizione dei seggi dopo gli scrutini ha dato luogo a una nuova distribuzione dei posti in Consiglio:

1 : Meldon (Allibiti)
2 : Lanfranco (Allibiti)
3 : Cross_93 (Allibiti)
4 : Fridal (Golia)
5 : Psich3 (Golia)
6 : Ladyross (Golia)
7 : Amarilli (Liberament)
8 : Feric (Liberament)
9 : Filehippo (U.R.)
10 : Dadedade (trs)
11 : Busdeez (Allibiti)
12 : Nerlinne (U.R.)

I membri del Consiglio riconosceranno il nuovo principe in due giorni. Il Principe dovrà presentare i suoi rispetti al Papa e nominare le principali cariche della sua Provincia.

30/06/1459 Elezioni del Consiglio di Provincia di Terra di Lavoro : GOL è in testa, ma senza una maggioranza assoluta.
Roma (AAP) - La lista Golia è arrivata in testa alle elezioni del Consiglio di Provincia di Terra di Lavoro, ma senza ottenere la maggioranza assoluta. Si dovrà quindi costituire un governo di coalizione.

Risultati delle votazioni :

1. "Golia" (GOL) : 48.3%
2. "Liberamente" (Ari) : 27.5%
3. "Unità" (Unità) : 24.2%

La ripartizione dei seggi dopo gli scrutini ha dato luogo a una nuova distribuzione dei posti in Consiglio:

1 : Ult1926ras (GOL)
2 : Amneris (GOL)
3 : Ernestus_sicanio (GOL)
4 : Fridal (GOL)
5 : Velle (GOL)
6 : Gianluca123 (GOL)
7 : Arlan (Ari)
8 : Lord.nelson (Ari)
9 : Monik (Ari)
10 : Lord_deimos (Unità)
11 : Big (Unità)
12 : Laio107 (Unità)

I membri del Consiglio riconosceranno il nuovo principe in due giorni. Il Principe dovrà presentare i suoi rispetti al Papa e nominare le principali cariche della sua Provincia.

29/08/1459 Elezioni del Consiglio di Provincia di Terra di Lavoro : Golia è in testa, ma senza una maggioranza assoluta.
Roma (AAP) - La lista Golia è arrivata in testa alle elezioni del Consiglio di Provincia di Terra di Lavoro, ma senza ottenere la maggioranza assoluta. Si dovrà quindi costituire un governo di coalizione.

Risultati delle votazioni :

1. "Golia" (Golia) : 45.8%
2. "Glaux: Uniti per il Regno" (GUR) : 34.4%
3. "Tauros" (Trs) : 19.8%

La ripartizione dei seggi dopo gli scrutini ha dato luogo a una nuova distribuzione dei posti in Consiglio:

1 : Angiolet (Golia)
2 : Ernestus_sicanio (Golia)
3 : Maiyra (Golia)
4 : Amneris (Golia)
5 : Merthin (Golia)
6 : Freyja (GUR)
7 : Tomweasley (GUR)
8 : Vampiretta86 (GUR)
9 : Cellino (GUR)
10 : Peppeilgrande (Trs)
11 : Arkangelo (Trs)
12 : Fridal (Golia)

I membri del Consiglio riconosceranno il nuovo principe in due giorni. Il principe dovrà presentare i suoi rispetti al Sovrano ed assegnare gli incarichi ai consiglieri del Principato.

28/10/1459 Elezioni del Consiglio di Provincia di Terra di Lavoro : Gol è in testa, ma senza una maggioranza assoluta.
Roma (AAP) - La lista Golia è arrivata in testa alle elezioni del Consiglio di Provincia di Terra di Lavoro, ma senza ottenere la maggioranza assoluta. Si dovrà quindi costituire un governo di coalizione.

Risultati delle votazioni :

1. "Golia" (Gol) : 37.9%
2. "Gli Illuminati" (lcg) : 17.1%
3. "Anonima Scarolieri" (AS) : 16.7%
4. "Uniti per il Regno" (UR) : 15%
5. "Gioventù Laburina" (GL) : 13.3%

La ripartizione dei seggi dopo gli scrutini ha dato luogo a una nuova distribuzione dei posti in Consiglio:

1 : Ult1926ras (Gol)
2 : Fridal (Gol)
3 : Maiyra (Gol)
4 : Gianluca (Gol)
5 : Peppeilgrande (lcg)
6 : Elgrande1 (lcg)
7 : Guderian (AS)
8 : Damagaladriel (AS)
9 : Aster_x (UR)
10 : Federica. (GL)
11 : Lordenrico (UR)
12 : Elita (GL)

I membri del Consiglio riconosceranno il nuovo principe in due giorni. Il principe dovrà presentare i suoi rispetti al Sovrano ed assegnare gli incarichi ai consiglieri del Principato.

27/12/1459 Provincia di Terra di Lavoro - Per le elezioni del consiglio, Golia ha ottenuto la maggioranza assoluta dei seggi.
Provincia di Terra di Lavoro - La lista Golia è arrivata in testa alle elezioni del nuovo consiglio del principato, e ha ottenuto la maggioranza assoluta dei seggi. Potrà quindi governare da sola.

Risultati delle votazioni :

1. "Golia" (Golia) : 58.4%
2. "Uniti per il Regno" (UR) : 27.7%
3. "Gioventù Laburina" (GL) : 13.9%

La ripartizione dei seggi dopo gli scrutini ha dato luogo a una nuova distribuzione dei posti in Consiglio:

1 : Maiyra (Golia)
2 : Amneris (Golia)
3 : Gianluca (Golia)
4 : Angiolet (Golia)
5 : Ketodol (Golia)
6 : Riccardoelio (Golia)
7 : Federica. (Golia)
8 : Gaia_ (UR)
9 : Ilaria_ (UR)
10 : Lionel187 (UR)
11 : Alessia (GL)
12 : Michelearcangelo (GL)

I membri del Consiglio riconosceranno il nuovo principe in due giorni. Il principe dovrà presentare i suoi rispetti al Sovrano ed assegnare gli incarichi ai consiglieri del Principato.

25/02/1460 Provincia di Terra di Lavoro - Elezioni del consiglio: la lista Golia è in testa, ma senza una maggioranza assoluta.
Provincia di Terra di Lavoro - La lista Golia è arrivata in testa alle elezioni del nuovo consiglio del principato, ma senza ottenere la maggioranza assoluta. Si dovrà quindi costituire un governo di coalizione.

Risultati delle votazioni :

1. "Golia" (Golia) : 47.2%
2. "I rinascimentali" (Rinascita) : 34.4%
3. "Mater Matuta" (MaMa) : 18.3%

La ripartizione dei seggi dopo gli scrutini ha dato luogo a una nuova distribuzione dei posti in Consiglio:

1 : Ketodol (Golia)
2 : Fridal (Golia)
3 : Amneris (Golia)
4 : Gianluca (Golia)
5 : Adhominem (Golia)
6 : Patuessa (Rinascita)
7 : Bovlui (Rinascita)
8 : Supergio88 (Rinascita)
9 : Rosaria (Rinascita)
10 : Robermir (MaMa)
11 : Ilaria_ (MaMa)
12 : Ult1926ras (Golia)

I membri del Consiglio riconosceranno il nuovo principe in due giorni. Il principe dovrà presentare i suoi rispetti al Sovrano ed assegnare gli incarichi ai consiglieri del Principato.

25/04/1460 Provincia di Terra di Lavoro - Elezioni del consiglio: la lista Rinascita è in testa, ma senza maggioranza assoluta.
Provincia di Terra di Lavoro - La lista I Rinascimentali è arrivata in testa alle elezioni del nuovo consiglio del principato, ma senza ottenere la maggioranza assoluta. Si dovrà quindi costituire un governo di coalizione.

Risultato delle votazioni:

1. "I Rinascimentali" (Rinascita) : 37.1%
2. "Golia" (Golia) : 31.5%
3. "Terra Mia" (Terra Mia) : 31.5%

La ripartizione dei seggi dopo gli scrutini ha dato luogo a una nuova distribuzione dei posti in Consiglio:

1 : Conteberengario (Rinascita)
2 : Jo_.ink (Rinascita)
3 : Teodora (Rinascita)
4 : Flapjack (Rinascita)
5 : Amneris (Golia)
6 : Federica. (Golia)
7 : Maiyra (Golia)
8 : Freyja (Terra Mia)
9 : Lordvinx (Terra Mia)
10 : Pofro (Terra Mia)
11 : Ketodol (Golia)
12 : Gianlupo (Terra Mia)

I membri del Consiglio riconosceranno il nuovo principe in due giorni. Il principe dovrà presentare i suoi rispetti al Sovrano ed assegnare gli incarichi ai consiglieri del Principato.

24/06/1460 Provincia di Terra di Lavoro - Elezioni del consiglio: la lista Rinascita è in testa, ma senza maggioranza assoluta.
Provincia di Terra di Lavoro - La lista I Rinascimentali è arrivata in testa alle elezioni del nuovo consiglio del principato, ma senza ottenere la maggioranza assoluta. Si dovrà quindi costituire un governo di coalizione.

Risultato delle votazioni:

1. "I Rinascimentali" (Rinascita) : 38.5%
2. "Amesha" (P.I.P.P.A.) : 34.9%
3. "Terra Mia" (Terra Mia) : 26.7%

La ripartizione dei seggi dopo gli scrutini ha dato luogo a una nuova distribuzione dei posti in Consiglio:

1 : Mcri (Rinascita)
2 : Ciara (Rinascita)
3 : Flapjack (Rinascita)
4 : Queen_skadhi (Rinascita)
5 : Caleblost (P.I.P.P.A.)
6 : Lisboa (P.I.P.P.A.)
7 : Lory81 (P.I.P.P.A.)
8 : Nobledupont (P.I.P.P.A.)
9 : Freyja (Terra Mia)
10 : Lordvinx (Terra Mia)
11 : Oswold (Terra Mia)
12 : Supergio88 (Rinascita)

I membri del Consiglio riconosceranno il nuovo principe in due giorni. Il principe dovrà presentare i suoi rispetti al Sovrano ed assegnare gli incarichi ai consiglieri del Principato.

23/08/1460 Provincia di Terra di Lavoro - Elezioni del consiglio: la lista P.I.P.P.A. è in testa, ma senza maggioranza assoluta.
Provincia di Terra di Lavoro - La lista Amesha è arrivata in testa alle elezioni del nuovo consiglio del principato, ma senza ottenere la maggioranza assoluta. Si dovrà quindi costituire un governo di coalizione.

Risultato delle votazioni:

1. "Amesha" (P.I.P.P.A.) : 31.8%
2. "Liberi Laburini" (L.L) : 19.8%
3. "Laburini Liberi" (L_L) : 13.4%
4. "Uroboro" (Ub) : 12.7%
5. "I Rinascimentali" (Rinascita) : 11.3%
6. "Mater Matuta" (MaMa) : 11%

La ripartizione dei seggi dopo gli scrutini ha dato luogo a una nuova distribuzione dei posti in Consiglio:

1 : Caleblost (P.I.P.P.A.)
2 : Ippolita (P.I.P.P.A.)
3 : Nobledupont (P.I.P.P.A.)
4 : Freyja (L.L)
5 : Arkangelo (L.L)
6 : Wichasa (L_L)
7 : Balthazar (Ub)
8 : Melhany (Rinascita)
9 : Robermir (MaMa)
10 : Ladykiri (P.I.P.P.A.)
11 : Eros_ (L_L)
12 : Bovlui (Ub)

I membri del Consiglio riconosceranno il nuovo principe in due giorni. Il principe dovrà presentare i suoi rispetti al Sovrano ed assegnare gli incarichi ai consiglieri del Principato.

22/10/1460 Provincia di Terra di Lavoro - Elezioni del consiglio: la lista P.I.P.P.A. è in testa, ma senza maggioranza assoluta.
Provincia di Terra di Lavoro - La lista Amesha è arrivata in testa alle elezioni del nuovo consiglio del principato, ma senza ottenere la maggioranza assoluta. Si dovrà quindi costituire un governo di coalizione.

Risultato delle votazioni:

1. "Amesha" (P.I.P.P.A.) : 40.7%
2. "Mater Matuta" (MaMa) : 22%
3. "Uroboro" (Ub) : 20.6%
4. "Terra Mia" (TMU) : 16.7%

La ripartizione dei seggi dopo gli scrutini ha dato luogo a una nuova distribuzione dei posti in Consiglio:

1 : Frannymorgana (P.I.P.P.A.)
2 : Ippolita (P.I.P.P.A.)
3 : Mentalista (P.I.P.P.A.)
4 : Mcri (P.I.P.P.A.)
5 : Robermir (MaMa)
6 : Ilaria_ (MaMa)
7 : Balthazar (Ub)
8 : Bovlui (Ub)
9 : Eros_ (TMU)
10 : Pati1025 (TMU)
11 : Achik (P.I.P.P.A.)
12 : Mazapegul (MaMa)

I membri del Consiglio riconosceranno il nuovo principe in due giorni. Il principe dovrà presentare i suoi rispetti al Sovrano ed assegnare gli incarichi ai consiglieri del Principato.

21/12/1460 Provincia di Terra di Lavoro - Elezioni del consiglio: la lista AMESHA è in testa, ma senza maggioranza assoluta.
Provincia di Terra di Lavoro - La lista AMESHA è arrivata in testa alle elezioni del nuovo consiglio del principato, ma senza ottenere la maggioranza assoluta. Si dovrà quindi costituire un governo di coalizione.

Risultato delle votazioni:

1. "AMESHA" (AMESHA) : 35.5%
2. "Golia" (Golia) : 31.8%
3. "Cuori del Sud" (CDS) : 17%
4. "Mater Matuta" (Ma.Ma) : 15.7%

La ripartizione dei seggi dopo gli scrutini ha dato luogo a una nuova distribuzione dei posti in Consiglio:

1 : Mynameislu (AMESHA)
2 : Caleblost (AMESHA)
3 : Rosaselvaggia (AMESHA)
4 : Licia13 (AMESHA)
5 : Ketodol (Golia)
6 : Angiolet (Golia)
7 : Slevin (Golia)
8 : Garrone71 (CDS)
9 : Ladymarien (CDS)
10 : Lionel187 (Ma.Ma)
11 : Rosarius (Ma.Ma)
12 : Ult1926ras (Golia)

I membri del Consiglio riconosceranno il nuovo principe in due giorni. Il principe dovrà presentare i suoi rispetti al Sovrano ed assegnare gli incarichi ai consiglieri del Principato.

19/02/1461 Provincia di Terra di Lavoro - Elezioni del consiglio: la lista AMESHA è in testa, ma senza maggioranza assoluta.
Provincia di Terra di Lavoro - La lista Amesha è arrivata in testa alle elezioni del nuovo consiglio del principato, ma senza ottenere la maggioranza assoluta. Si dovrà quindi costituire un governo di coalizione.

Risultato delle votazioni:

1. "Amesha" (AMESHA) : 36.7%
2. "Golia " (Golia) : 24.2%
3. "UROBORO" (URO) : 15.9%
4. "Lista Civica-Unione Tidiellina" (UTDL) : 12.2%
5. "Mater Matuta" (Ma. Ma.) : 11%

La ripartizione dei seggi dopo gli scrutini ha dato luogo a una nuova distribuzione dei posti in Consiglio:

1 : Caleblost (AMESHA)
2 : Nobledupont (AMESHA)
3 : Ladykiri (AMESHA)
4 : Ippolita (AMESHA)
5 : Amneris (Golia)
6 : Angiolet (Golia)
7 : Balthazar (URO)
8 : Elgrande1 (UTDL)
9 : Robermir (Ma. Ma.)
10 : Ruana (URO)
11 : Gianluca (Golia)
12 : Orland (UTDL)

I membri del Consiglio riconosceranno il nuovo principe in due giorni. Il principe dovrà presentare i suoi rispetti al Sovrano ed assegnare gli incarichi ai consiglieri del Principato.

20/04/1461 Provincia di Terra di Lavoro - Per le elezioni del consiglio, UTDL ha ottenuto la maggioranza assoluta dei seggi.
Provincia di Terra di Lavoro - La lista Unione Tidiellina è arrivata in testa alle elezioni del nuovo consiglio del principato, e ha ottenuto la maggioranza assoluta dei seggi. Potrà quindi governare da sola.

Risultato delle votazioni:

1. "Unione Tidiellina" (UTDL) : 55.3%
2. "RESISTENZA POPOLARE" (Amesha) : 44.7%

La ripartizione dei seggi dopo gli scrutini ha dato luogo a una nuova distribuzione dei posti in Consiglio:

1 : Elgrande1 (UTDL)
2 : Roger2 (UTDL)
3 : Diros (UTDL)
4 : Pati1025 (UTDL)
5 : Lisabella (UTDL)
6 : Eureka66 (UTDL)
7 : Nobledupont (Amesha)
8 : Caleblost (Amesha)
9 : Licia13 (Amesha)
10 : Theblackwolf (Amesha)
11 : Lycans (Amesha)
12 : Aury25 (UTDL)

I membri del Consiglio riconosceranno il nuovo principe in due giorni. Il principe dovrà presentare i suoi rispetti al Sovrano ed assegnare gli incarichi ai consiglieri del Principato.

19/06/1461 Provincia di Terra di Lavoro - Durante le elezioni del consiglio, MaMa ha ricevuto più del 50% dei voti.
Provincia di Terra di Lavoro - La lista Mater Matuta è arrivata in testa durante le elezioni del nuovo consiglio del principato, ed ha ottenuto più della metà dei voti. Tuttavia, a causa del sistema rappresentativo proporzionale in uso, non ha la maggioranza assoluta dei seggi; si dovrà quindi costituire un governo di coalizione.

Risultato delle votazioni:

1. "Mater Matuta" (MaMa) : 52%
2. "Laburini Uniti " (UPT) : 48%

La ripartizione dei seggi dopo gli scrutini ha dato luogo a una nuova distribuzione dei posti in Consiglio:

1 : Rosarius (MaMa)
2 : Grendov (MaMa)
3 : Big (MaMa)
4 : Vergi1 (MaMa)
5 : Artemisiagentileschi (MaMa)
6 : Dealer (MaMa)
7 : Lady.dulcinea (UPT)
8 : Feraberto (UPT)
9 : Ponzie (UPT)
10 : Federiga (UPT)
11 : Aereosol (UPT)
12 : Crazyhorse (UPT)

I membri del Consiglio riconosceranno il nuovo principe in due giorni. Il principe dovrà presentare i suoi rispetti al Sovrano ed assegnare gli incarichi ai consiglieri del Principato.

18/08/1461 Provincia di Terra di Lavoro - Per le elezioni del consiglio, MaMa ha ottenuto la maggioranza assoluta dei seggi.
Provincia di Terra di Lavoro - La lista Mater Matuta è arrivata in testa alle elezioni del nuovo consiglio del principato, e ha ottenuto la maggioranza assoluta dei seggi. Potrà quindi governare da sola.

Risultato delle votazioni:

1. "Mater Matuta" (MaMa) : 63.6%
2. "Cuori del Sud" (CDS) : 36.4%

La ripartizione dei seggi dopo gli scrutini ha dato luogo a una nuova distribuzione dei posti in Consiglio:

1 : Rosarius (MaMa)
2 : Maiyra (MaMa)
3 : Skiil (MaMa)
4 : Federicos (MaMa)
5 : Ruggero.ii (MaMa)
6 : Vergi1 (MaMa)
7 : Principe (MaMa)
8 : Ladymarien (CDS)
9 : Garrone71 (CDS)
10 : Lady.Dulcinea (CDS)
11 : Federiga (CDS)
12 : Cleov (MaMa)

I membri del Consiglio riconosceranno il nuovo principe in due giorni. Il principe dovrà presentare i suoi rispetti al Sovrano ed assegnare gli incarichi ai consiglieri del Principato.

17/10/1461 Provincia di Terra di Lavoro - Durante le elezioni del consiglio, Ma.Ma ha ricevuto più del 50% dei voti.
Provincia di Terra di Lavoro - La lista Mater Matuta è arrivata in testa durante le elezioni del nuovo consiglio del principato, ed ha ottenuto più della metà dei voti. Tuttavia, a causa del sistema rappresentativo proporzionale in uso, non ha la maggioranza assoluta dei seggi; si dovrà quindi costituire un governo di coalizione.

Risultato delle votazioni:

1. "Mater Matuta" (Ma.Ma) : 53.7%
2. "Regno Unito" (R. U.) : 46.3%

La ripartizione dei seggi dopo gli scrutini ha dato luogo a una nuova distribuzione dei posti in Consiglio:

1 : Arkangelo (Ma.Ma)
2 : Melhany (Ma.Ma)
3 : Helena_angela (Ma.Ma)
4 : Grendov (Ma.Ma)
5 : Vergi1 (Ma.Ma)
6 : Bloodymary (Ma.Ma)
7 : Lancillot (R. U.)
8 : Bardo (R. U.)
9 : Aereosol (R. U.)
10 : Danielemb (R. U.)
11 : Rezia (R. U.)
12 : Vera86 (R. U.)

I membri del Consiglio riconosceranno il nuovo principe in due giorni. Il principe dovrà presentare i suoi rispetti al Sovrano ed assegnare gli incarichi ai consiglieri del Principato.

16/12/1461 Provincia di Terra di Lavoro - Durante le elezioni del consiglio, R.U. ha ricevuto più del 50% dei voti.
Provincia di Terra di Lavoro - La lista Regno Unito è arrivata in testa durante le elezioni del nuovo consiglio del principato, ed ha ottenuto più della metà dei voti. Tuttavia, a causa del sistema rappresentativo proporzionale in uso, non ha la maggioranza assoluta dei seggi; si dovrà quindi costituire un governo di coalizione.

Risultato delle votazioni:

1. "Regno Unito" (R.U.) : 52.6%
2. "Mater Matuta" (MaMa) : 47.4%

La ripartizione dei seggi dopo gli scrutini ha dato luogo a una nuova distribuzione dei posti in Consiglio:

1 : Ciridonio (R.U.)
2 : Bardo (R.U.)
3 : Danielemb (R.U.)
4 : Hemmet_jax (R.U.)
5 : Boianto (R.U.)
6 : Aereosol (R.U.)
7 : Grendov (MaMa)
8 : Melhany (MaMa)
9 : Big (MaMa)
10 : Jaccapitta. (MaMa)
11 : Billo (MaMa)
12 : Principe (MaMa)

I membri del Consiglio riconosceranno il nuovo principe in due giorni. Il principe dovrà presentare i suoi rispetti al Sovrano ed assegnare gli incarichi ai consiglieri del Principato.


_________________
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
 
Tdl: Liste e programmi elezioni con conseguenti Governatori
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» domanda sulle liste di attesa
» religione ed elezioni americane
» ....lista per Icsi, a Dicembre si parte!
» Software per convertire DVD
» Red vs Blue

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Palazzo Reale di Napoli :: Ingresso del Palazzo :: Biblioteca :: Storia del Regno-
Andare verso: