IndiceIndice  FAQFAQ  CercaCerca  Lista UtentiLista Utenti  GruppiGruppi  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  

Condividere | 
 

 Colloquio di lavoro con il Real Ministro degli Esteri.

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
Fuego2806

avatar

Maschile
Numero di messaggi : 75
Località : Mirandola (Ducato di Modena)
Occupazione/Hobby : Parroco di Mirandola e Vescovo Suffragante di Modena
Data d'iscrizione : 12.10.13

MessaggioTitolo: Colloquio di lavoro con il Real Ministro degli Esteri. Lun 3 Mar - 11:10:45

Arrivato davanti all'ufficio del Real Ministro degli Esteri, Francesco fece annunciare il proprio arrivo: "Sono Francesco Ivan Dragonenero vorrei vedere Sua Signoria il Real Ministro degli Esteri per un colloquio di lavoro per diventare Ambasciatore del Regno, mi ci ha fatto venire il Real Cancelliere qui."

Prese fiato e diede al paggio un modulo da dare al Real Ministro.

Paggio, questo è il mio modulo di lavoro da dare al Ministro.

Citazione :
Nome: Francesco Ivan Dragonenero, noto al Secolo come Fuego2806.
Città e Provincia di Residenza: L'Aquila (ancora per poco), in seguito sarà Terramo, Provincia degli Abruzzi.
Esperienze diplomatiche o politiche anche in altri Regni: Nessuna.
Breve descrizione della vostra vita: Sono un giovane Marinaio della Regia Marina, Ex-Araldo Regio de L'Aquila, Ex-Assessore alle attività ludiche de L'Aquila, e vivo a Teramo con la mia famiglia.
Ruolo per cui si presenza la candidatura: (Console o Ambasciatore) Ambasciatore.
Lingue parlate: Italiano, Inglese, Francese, Spagnolo e Tedesco.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Ful71



Maschile
Numero di messaggi : 2619
Data d'iscrizione : 26.10.09

MessaggioTitolo: Re: Colloquio di lavoro con il Real Ministro degli Esteri. Mar 4 Mar - 7:41:31

Eccoci giunti, qui potremo discutere con più tranquillità della vostra candidatura disse Filippo, facendo cenno di accomodarsi...

Messer Francesco, il percorso diplomatico riserva molte soddisfazioni e vedere un giovane volenteroso che si avvicina a questo mondo è sempre un piacere per un veterano come me e vi darò la prima regola, che a me ha aiutato molto, osservare il lavoro degli altri soprattutto di chi ha esperienza è fondamentale, si impara e si apprende un arte più che una tecnica, la diplomazia!

Ma non voglio annoiarvi più del necessario con le mie chiacchiere, io avrei per voi una proposta di impiego, iniziare dalle basi di questo settore, diventare Console del Regno, e per questo vi invito a leggere cosa prevede per questo incarico lo Statuto del Corpo Diplomatico


Statuto del Corpo Diplomatico ha scritto:
1.e : Il Console

Il Console è ha l'obbligo di permanenza, ma non di trasferimento, di almeno quattro mesi nel territorio che gli viene assegnato dal Ministro degli Esteri e l'obbligo di informarlo di ogni suo spostamento all'interno del territorio straniero in cui si trova. Deve sempre tutelare gli interessi del Regno e sottostare alle decisioni dei suoi superiori ( Sovrano, Ministro degli Esteri, Cancelliere ), inoltre deve lavorare sempre in stretto contatto con l'Ambasciatore assegnato allo stesso territori. Viene nominato dal Ministro degli Esteri o da un suo delegato tramite bando pubblico o auto candidatura presso la sala delle candidature a Palazzo Reale di Napoli. I compiti del console sono innanzitutto la rappresentanza del re e del regno nella terra assegnatagli, non tanto sul piano diplomatico ma soprattutto commerciale, economico e culturale; comunica al Sovrano e al Ministro le notizie di rilievo provenienti dal paese in cui si trova e con il suo comportamento e le sue azioni accresce il prestigio e il buon nome della nostra nazione all'estero. Inoltre ha il compito della tutela dei cittadini duosiciliani che si trovano all'estero: controlla il rispetto dei trattati e si preoccupa delle questioni in merito ai permessi di transito nel territorio che gli è assegnato. Il Console a differenza dell'Ambasciatore non può proporre trattati o qualsiasi cosa di natura politica, occupandosi invece dell'aspetto amministrativo dello stato in cui si trova, la motivazione per cui le due figure diplomatiche devono collaborare è perché le informazioni del primo unite a quelle del secondo permettono una visuale più ampia della situazione dello stato in cui ci si trova. Il console è obbligato al segreto. Salvo approvazione del Sovrano o del Ministro degli Esteri i discorsi tenuti presso la Cancelleria non potranno essere resi pubblici, non potrà sottoscrivere, proporre, redigere trattati di nessun genere senza aver ricevuto il consenso dei suoi superiori.
Un console che divulghi informazioni senza consenso è processabile per Alto Tradimento. E permesso al Console, previo consulto con il Principe incarica e del Gran Ciambellano del Principato in cui si trova aprire un Consolato, ove verranno pubblicati le informazioni e le comunicazioni più importanti dal Regno delle Due Sicilie, il Consolato è anche il luogo in cui i cittadini Duosiciliani possono richiedere aiuto in caso di problemi con lo stato in cui si trovano. In caso infatti cittadini Duosiciliani si trovino coinvolti in problemi con lo stato in cui si trovano al Console sarà permesso di informarsi sulla situazione e di trattare direttamente con il Rappresentante diplomatico del Paese in cui si trova, previo consulto con il Ministro degli Esteri o con il Cancelliere.

Leggete e riflettete con calma prima di rispondere, e per meglio valutare vi dico che l'incarico sarebbe in uno stato italico, per cui non troppo distante dalla nostra terra, ed il passaggio navale a carico del Regno

Naturalmente sentitevi libero di fare qualunque domanda o considerazione, siamo qui per trovare la collocazione che più può rendervi utile al Regno e dare a voi soddisfazione

_________________
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Fuego2806

avatar

Maschile
Numero di messaggi : 75
Località : Mirandola (Ducato di Modena)
Occupazione/Hobby : Parroco di Mirandola e Vescovo Suffragante di Modena
Data d'iscrizione : 12.10.13

MessaggioTitolo: Re: Colloquio di lavoro con il Real Ministro degli Esteri. Mar 4 Mar - 8:54:41

Francesco visto il cenno del Ministro si accomodò e ascoltò le parole del Ministro...

Ministro,
per mie personali motivazioni opterei più per l'incarico da Ambasciatore, se ha un incarico da Ambasciatore per me, ve né sarei immensamente grato.


Aspettava risposte dal Ministro.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Ful71



Maschile
Numero di messaggi : 2619
Data d'iscrizione : 26.10.09

MessaggioTitolo: Re: Colloquio di lavoro con il Real Ministro degli Esteri. Mer 5 Mar - 1:43:20

Vedete messer Francesco rispose Filippo io credo che sia davvero importante, in questo settore come in ogni altra attività, avvicinarsi alle maggiori responsabilità dopo un percorso di esperienza, che per forza passa dagli incarichi primari, ma non meno importanti e utili

Certo se i vostri impegni personali vi impediscono assolutamente di spostarvi per qualche mese in un paese comunque a pochi giorni di viaggio dal Regno non posso che prenderne atto, posso dirvi, se ciò può aiutarvi nella decisione, che dopo un paio di mesi potreste anche rientrare in patria per qualche giorno di riposo, e che potete farvi accompagnare nella sede del consolato da chi desiderate

Credetemi messer Francesco, io credo che voi svolgereste un buon lavoro come Console, gli incarichi da svolgere non sono poi così marginali

_________________
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Fuego2806

avatar

Maschile
Numero di messaggi : 75
Località : Mirandola (Ducato di Modena)
Occupazione/Hobby : Parroco di Mirandola e Vescovo Suffragante di Modena
Data d'iscrizione : 12.10.13

MessaggioTitolo: Re: Colloquio di lavoro con il Real Ministro degli Esteri. Mer 5 Mar - 3:39:41

Con tutto il cuore non posso accettare un incarico da Console, forse in futuro, ma non adesso... Se avete un incarico da Ambasciatore, molto volentieri... - Disse al Ministro.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Fuego2806

avatar

Maschile
Numero di messaggi : 75
Località : Mirandola (Ducato di Modena)
Occupazione/Hobby : Parroco di Mirandola e Vescovo Suffragante di Modena
Data d'iscrizione : 12.10.13

MessaggioTitolo: Re: Colloquio di lavoro con il Real Ministro degli Esteri. Mar 25 Mar - 11:15:46

Ministro? Ci siete? - disse
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Ful71



Maschile
Numero di messaggi : 2619
Data d'iscrizione : 26.10.09

MessaggioTitolo: Re: Colloquio di lavoro con il Real Ministro degli Esteri. Mar 25 Mar - 11:28:42

si messer Francesco, scusate davvero l'attesa...

rispose Filippo che finalmente aveva potuto sollevare la testa dalle carte che gli avevano portato...

mi spiace della vostra decisione, naturalmente in qualunque momento potremo riprendere il discorso se avrete la possibilità di assumere un incarico consolare, che sinceramente credo debba essere la prima esperienza per un giovane diplomatico

_________________
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: Colloquio di lavoro con il Real Ministro degli Esteri.

Tornare in alto Andare in basso
 
Colloquio di lavoro con il Real Ministro degli Esteri.
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Colloquio di lavoro con il Real Ministro degli Esteri.
» Richiesta udienza con il Ministro degli Esteri
» Il Ministro degli Esteri Albanese in Visita al Palazzo Reale
» cerco lavoro come onicotecnoca a Napoli
» Richiesta abilitazione - Problematiche degli Onicotecnici

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Palazzo Reale di Napoli :: Ingresso del Palazzo :: Sala del Reclutamento-
Andare verso: