IndiceIndice  Lista UtentiLista Utenti  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  

Condividere | 
 

 L'arrivo di Enrique Legart Villa Nueva Ambasciatore di Castilla y Leon

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
Dulcebesorr

avatar

Femminile
Numero di messaggi : 484
Età : 97
Località : Terracina
Occupazione/Hobby : Ministro delle Arti e della Cultura
Data d'iscrizione : 15.12.15

MessaggioTitolo: L'arrivo di Enrique Legart Villa Nueva Ambasciatore di Castilla y Leon Ven 24 Giu - 12:35:33

"Ministra, Ministra!" diceva il valletto dell'accoglienza al Palazzo Reale correndo lungo il corridoio.

"Ministra, correte è giunto alla porta del Palazzo un uomo molto elegante e distinto, ho solo capito che si chiama Enrique e dice di cercare Dama Dumont, sbaglio o siete voi mia cara Elisa?" chiese il valletto. Elisa guardò ed ascoltò divertita il caro valletto e rispose: "Certo mio caro Ermenegildo, si tratta dell'Ambasciatore Enrique Legart Villa Nueva del Regno di Castilla e Leòn, andiamo ad accoglierlo, è un nostro gradito ospite."

Giunta davanti alla grande porta d'entrata, si diresse verso l'ambasciatore e dopo aver accennato un inchino disse: -" Benvenuto mio caro Enrique, al Palazzo Reale di Napoli, qui nel Regno delle Due Sicilie. Avete fatto un viaggio tranquillo? Venite, se lo gradite passeremo dai giardini del Palazzo, per giungere al Vostro Ufficio e discutere comodi."





-"Ministra, Ministra!" decìa el mozo encargado de recibir a la entrada del Palacio Real, corriendo en el corredor.

"Ministra, correis, estas a la puerta del Palacio un hombre elegante y distinguido, he comprendido solo que se llama Enrique y dice que busca Dama Dumont, estoy errando o es usted mea querida Elisa?" preguntò el joven. Elisa mirò y escuchò divertida al querido ayudante y dijo: - "Claro mi querido Ermenegildo, es el Embajador Enrique Legart Villa Nueva, del Regno di Castilla e Leòn, vamos para darle la bienvenida, es nuestro apreciado huesped"

Dulcebeso llegada delante de la puerta de la grande entrada, fue hacia el embajador y despues haber hecho una reverencia dijo: - " "Bienvenido mi querido Enrique, al Palacio Real de Napoles, en el Reino de las Dos Sicilias. Usted ha hecho un viaje tranquilo? sígueme, si lo quiere, pasaremos por los jardines del Palacio, para ir a vuestra oficina y hablar mas tranquilamente."
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Enriique

avatar

Maschile
Numero di messaggi : 85
Età : 21
Data d'iscrizione : 29.06.16

MessaggioTitolo: Re: L'arrivo di Enrique Legart Villa Nueva Ambasciatore di Castilla y Leon Gio 30 Giu - 8:59:18

No existía mayor placer en la vida que viajar. Dos Sicilias abría sus puertas para recibirle, y con él a la pequeña comitiva castellana que se había adherido a la misión diplomática de aquellas bastas tierras ibéricas. Llegar hasta Nápoles no había sido tan difícil como se lo habían advertido sus hombres de confianza, antes bien había significado un tiempo para despejar su mente y llegar con ideas claras hasta aquel terreno.

Vestía elegantemente; ropas en un vivo color rojo y brocado de oro, calzas negras y botas del mismo color, mientras que sobre su cabeza se encontraba un chambergo negro con pluma roja y amatista dorada.

Fue recibido por la embajadora Dumont, a quien saludó con una venia muy cortesana para posteriormente responder a cada una de sus inquietudes;


- Muchas gracias por vuestro recibimiento, excelencia. Ha sido un viaje calmado, tanto que el mismísimo Dios nos ha dispensado buenas jornadas hasta llegar aquí. Estaremos complacido de acompañaros por los jardines, hay mucho de qué hablar para el futuro y bienestar de nuestras tierras hermanas. - Y con una sonrisa, propia de aquel hombre castellano, finalizó sus palabras.

_________________________________________________________________________

Non c'era più piacere nella vita di viaggiare. Due Sicilie ha aperto le sue porte per incontrarlo, e con lui la piccola delegazione spagnola che aveva aderito alla missione diplomatica di quelle terre iberiche grezzi. Arrivare a Napoli non era stato così difficile come avevano avvertito i suoi uomini di fiducia, il che significa c'era piuttosto un momento per liberare la mente e venire con le idee chiare a quel campo.

Elegantemente vestito; vestiti in rosso brillante e broccato d'oro, calze nere e stivali dello stesso colore, mentre sulla sua testa era un cappello a tesa larga nero con piume rosse e ametista oro.

È stato ricevuto dall'Ambasciatore Dumont, il quale ha accolto con una cortigiana è venuto a rispondere ulteriormente a ciascuna delle loro preoccupazioni;


- Grazie per la vostra accoglienza, eccellenza. E 'stato un viaggio tranquillo, in modo che Dio stesso ci ha mostrato buoni giorni per arrivare qui. Saremo lieti di accompagnarvi attraverso i giardini, c'è molto di cui parlare per il futuro e il benessere delle nostre sorelle terre. - E con un sorriso, caratteristica di questo uomo castigliano, ha finito le sue parole.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Dulcebesorr

avatar

Femminile
Numero di messaggi : 484
Età : 97
Località : Terracina
Occupazione/Hobby : Ministro delle Arti e della Cultura
Data d'iscrizione : 15.12.15

MessaggioTitolo: Re: L'arrivo di Enrique Legart Villa Nueva Ambasciatore di Castilla y Leon Lun 4 Lug - 10:57:25

Elisa sentì che l'ambasciatore Legart, le comunicava che il viaggio era andato bene e tranquillo, così rispose:
-"Sono davvero felice che stiate bene e che il viaggio sia andato bene, affinchè oggi io possa avere il piacere di accogliervi qui al Palazzo.
Adesso se lo gradite prima di portarvi nel vostro ufficio, con il vostro consenso, vi mostro i giardini reali del nostro Palazzo, prego seguitemi"
.

______________________________________________________________________

Elisa oyó que el embajador Legart decìà que el viaje habìa estado bueno y tranquilo, asì él respondió:

-"Yo soy realmente feliz que usted está bien y que el viaje haya ido bien, asì hoy voy a tener el placer de darle la bienvenida aquí al Palacio Real.
Ahora bien, si os gusta antes de traer en su oficina, con su consentimiento, Os muestro los jardines reales de nuestro Palacio, Por favor, sígueme
."

Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Enriique

avatar

Maschile
Numero di messaggi : 85
Età : 21
Data d'iscrizione : 29.06.16

MessaggioTitolo: Re: L'arrivo di Enrique Legart Villa Nueva Ambasciatore di Castilla y Leon Lun 4 Lug - 14:29:04

Estaba contento de hallarse en Nápoles, quizás se pudiese conectar con aquella parte italiana que corría por sus venas. Apreciaba la edificación con mirada crítica, mientras atendía las palabras de la embajadora que le recibía.

- Como guste vuestra merced, encantado estaremos de apreciar los jardines de Palacio. Os sigo. - Mientras extendía su mano, en señal de conminarle a tomar la delantera en la caminata.

_________________________________________________

Era contento di essere a Napoli, forse si potrebbe collegare con quella parte italiana che era nelle sue vene. Ha apprezzato l'edificio con un occhio critico, mentre frequentava le parole dell'ambasciatore che lo ha ricevuto.

- Come vuole la signoria vostra, saremo lieti di apprezzare i giardini del palazzo. Seguo. - Mentre si estende la sua mano, segnalando conminarle a prendere l'iniziativa nel cammino.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: L'arrivo di Enrique Legart Villa Nueva Ambasciatore di Castilla y Leon

Tornare in alto Andare in basso
 
L'arrivo di Enrique Legart Villa Nueva Ambasciatore di Castilla y Leon
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Arrivo dell' Ambasciatore della Repubblica di Genova
» MARCHE - Jesi (AN) - Villa Serena Casa di Cura Salus spa
» Arrivo dell' Ambasciatore della Repubblica di Genova
» Arrivo del Gran Ciambellano e Ambasciatore della Repubblica di Siena.
» Arrivo dell'Ambasciatore Catalano presso la Repubblica di Firenze

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Palazzo Reale di Napoli :: Ingresso del Palazzo :: Sala dell'Accoglienza-
Andare verso: