IndiceIndice  Lista UtentiLista Utenti  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  

Condividere | 
 

 Ordinanze municipali

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
FortunatoJack



Maschile
Numero di messaggi : 164
Data d'iscrizione : 07.01.10

MessaggioTitolo: Ordinanze municipali Mar 2 Feb - 23:24:06

ORDINANZA MUNICIPALE

- E' vietato ai non residenti a Pontecorvo di mettere in vendita qualsiasi tipo di merce, senza aver preventivamente contattato il sindaco in carica e aver ottenuto da quest’ ultimo l'autorizzazione per vendere al mercato cittadino;
- Il mercante, nel richiedere l’autorizzazione, deve segnalare quali merci, quante merci, e a che prezzo metterà le sue merci al mercato;
- Se ci sarà il consenso, il mercante potrà vendere le sue merci e dovrà seguire le indicazioni di vendita suggerite dal sindaco, impegnandosi a rispettare (eventuali) calmieri in vigore in città;
Chiunque, provenendo da qualunque città della Provincia di TDL o da altre Province e Ducati, dovesse manipolare l’economia o tentasse di farlo immettendo nel mercato merci senza aver richiesto e ricevuto permesso dal Sindaco o non rispettando le indicazioni dell’ autorizzazione, commette reato.
-Sulla pena.
Chi commette reato di manipolazione o violi qualunque altra disposizione ai sensi della presente Ordinanza, è condannato a risarcire il municipio con un’ ammenda pari al valore della merce venduta.
Egli sarà inoltre tenuto a ritirare eventuali merci ancora al mercato

Pontecorvo, lì 18 Gennaio 1458


ORDINANZA MUNICIPALE

Il Municipio di Pontecorvo dispone la seguente Ordinanza Comunale Ordinaria:
- E' vietato mettere in vendita borse di mais al prezzo di 8,- ducati. Solo il municipio potrà mettere in vendita la merce a tale prezzo per la richiesta del documento anagrafico, come contributo volontario.
- E' vietato mettere in vendita pane al prezzo di 25,00 ducati. Solo il municipio potrà mettere in vendita la merce a tale prezzo per l'acquisto della Pane della beneficenza.
- E' vietato mettere in vendita pesce ad un prezzo superiore a 22,- ducati. Solo il municipio potrà mettere in vendita questa merce a prezzo maggiore, qualora ciò servisse per pure transazioni monetarie.
-Ogni violazione costituirà reato e la pena costituirà nel rimborso dei beni al prezzo che sono stati venduti e un'ammenda che andrà da un minimo di 15 ducati ad un massimo di 25 ducati. Pena raddoppiata in caso di recidività.
Dama Patuessa
Sindaco in Pontecorvo
Addì, Novembre XVI, 1457
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
 
Ordinanze municipali
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Palazzo Reale di Napoli :: Ingresso del Palazzo :: Biblioteca :: Storia del Regno :: Pontecorvo-
Andare verso: