IndiceIndice  FAQFAQ  CercaCerca  Lista UtentiLista Utenti  GruppiGruppi  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  

Condividere | 
 

 Lega Adriatica

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
Camilla_melissa

avatar

Femminile
Numero di messaggi : 1119
Data d'iscrizione : 03.11.15

MessaggioTitolo: Lega Adriatica Gio 21 Apr - 2:36:25

Citazione :
[rp]


Oggi, il 13 giorno del mese di Aprile dell'anno del Signore 1464

Stabilendo e rispettando la sovranità e l'integrità di ogni paese firmatario; motivato dagli stessi obiettivi di vivere nella libertà, la pace e la prosperità, come Stati Liberi e padroni del nostro destino noi dichiariamo quanto segue:

1 - Noi ci accordiamo di mantenere e preservare il dominio del Mare Adriatico ed unirci nella lotta per distruggere ogni quasivoglia entità che minaccerà la pace, la sicurezza e la libertà di commercio e navigazione in acque adriatiche che noi condividiamo comunemente.

2. Noi ci impegnamo a portare mutuo aiuto gli Stati firmatari contro qualsivoglia nemico su mare.

3. Noi ci impegnamo a creare una zona commerciale sicura in Adriatico, sicura da pirateria e qualsivoglia altro danno o intoppo, nel pieno rispetto alle leggi degli Stati firmatari.

4. Noi ci impegnamo a condividere informazioni su navi pericolose e su quelle sospette che navigano nelle nostre acque, un compito che sarà diviso dai rispettivi Ammiragli degli Stati firmatari.

5. Noi ci impegnamo a non concedere attracco nei nostri porti a nessuna nave dichiarata ufficialmente ostile agli Stati firmatari e a nessuna nave che trasporta nemici ufficiale degli Stati firmatari.

6. Noi ci impegnamo a tenere un spazio libero nei nostri porti per navi ufficiali degli Stati firmatari, esente da imposte fino a 5 giorni di sosta, dandoli precedenza sulle altre navi di altri paesi e tenendole salve da danno con qualsiasi mezzo esperibile.

7. Ogni attività di pirateria sarà respinta e sarà combattuta in comune fino a distruzione totale dei pirati.

8. Questo patto e la cooperazione navale sarà noto come la "Lega Adriatica".

9. La Lega Adriatica sarà aperta a nuove entrate che saranno decise all'unanimità dagli Stati firmatari al momento stabilito.


Firmando questo Patto Noi poniamo la pietra angolare della fondazione di una flotta comune contro chiunque minacci le nostre acque ovvero - il Mare Adriatico. Questo patto sarà immediatamente esecutivo con la firma e sarà responsabilità di ogni Stato firmatario per proclamarlo nel suo rispettivo territorio e diffuso con qualsiasi mezzo possibile.


Firmato e sigillato da:

Per il Regno Dell Albania


Sua Altezza Reale,
Il Re dell Albania,

Moisi Golem Komneni


L'Ammiraglio della flotta di Albania,
Duca di Berat,

Koron Muzaka


Il Ministro degli Esteri,
Duca di Arta e Janina,

Xhemi Shpata


Per il Regno di Bosnia

Sua Grazia, il Ban dell Regno di Bosnia
Lelekuku Hrvatinic


Ministro degli Esteri,
Boorich Kosaca


Per il Regno delle Due Sicilie

Sua Maestà la Regina
Ayla Nejla Dalia Sforza


Il Real Primo Ministro
Elric Engelbrektsson Vasa


Il Real Ministro degli Esteri

Camilla Melissa
    Per la Serenissima Republica di Venezia

    Sua Altezza Serenissima iIl Doge di Venezia



    L'Ammiraglio della flotta di Venezia



    Il Gran Ciambellano della Serenissima Repubblica di Venezia

    Jacopo Foscari detto il Carcarodon

    Conte di Oderzo
    Cavaliere della Repubblica
    Signore di Campolongo, di Marendole e di San Giacomo [/rp]

    [rp]


    Today, on the 13 of April in the year of our Lord 1464,

    Acknowledging and respecting the sovereignty and integrity of every signatory country; motivated by the same objectives of living in freedom, peace and prosperity, as Free States and masters of our destiny we declare as follows:

    1 - We have agreed to maintain and preserve the dominion of the Adriatic Sea and to unite in fighting and destroying any entity that will threaten the peace, security and freedom of trade in Adriatic waters which we commonly share.

    2 – We commit to mutually help the signatory States against any enemy on sea.

    3 – We commit to create a secure trade zone in Adriatic, safe from piracy and any other harm or hold-ups, in full respect to the laws of the signatory States.

    4 – We commit to share information of all dangerous and suspicious ships that navigate in our waters, a task that will be shared by the respective Admirals of the signatory States.

    5 – We commit to stop from docking in our harbours any ship declared officially hostile by any of the signatory States and any other ship carrying any official enemy of the signatory States.

    6 – We commit to keep a free space in our harbours for official ships of the signatory States, tax-free for up to 5 days, giving them precedence over other countries ships and keeping them safe from harm by all possible means.

    7 – Any pirate activity will be disallowed and commonly fought until utter destruction.

    8 – This pact and naval cooperation will be known as the Adriatic League.

    9 – The Adriatic League will be open for new entries, which will be decided by unanimity of the signatory States at the given moment.

    By signing this Pact we set down the cornerstone of the foundation of a common fleet against anyone that will threat our waters - Adriatic Sea. This pact takes effect immediately upon signing and it will be the responsibility of each signatory State to proclaim it in its respective domain and by any other communication means possible.

    Signed and Sealed:
    For the Kingdom of Albania


    His Highness,
    King of Albania,

    Moisi Golem Komneni


    Admiral of Albanian Fleet,
    Duke of Berat,

    Koron Muzaka


    Minister of Foreign Affairs of Albania,
    Duke of Arta and Janina,

    Xhemi Shpata


    For the Kingdom of Bosnia,

    His Grace, Ban of Bosnian Kingdom,
    Lelekuku Hrvatinic


    Minister of Foreign Affairs of Kingdom of Bosnia,
    Boorich Kosaca


    For the Kingdom of Two Sicilies

    Her Highness, The queen
    Ayla Nejla Dalia Sforza


    The Royal first Minister
    Elric Engelbrektsson Vasa


    The Royal Minister of Foreign Affairs

    Camilla Melissa


      For the Serene Republic of Venezia:

      Her Serene Highness, Doge of Venezia



      Admiral of Venetian fleet,




      Gran Chamberlain of Serene Republic of Venezia

      Jacopo Foscari detto il Carcarodon

      Conte di Oderzo
      Cavaliere della Repubblica
      Signore di Campolongo, di Marendole e di San Giacomo

      [/rp]

      _________________
      Tornare in alto Andare in basso
      Vedi il profilo dell'utente
       
      Lega Adriatica
      Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
      Pagina 1 di 1
       Argomenti simili
      -
      » Parliamo di fasce?
      » La Lega Nord raccoglie le firme per legalizzare e far pagare le tasse alle prostitute

      Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
      Palazzo Reale di Napoli :: Ingresso del Palazzo :: Sala dei Trattati-
      Andare verso: