IndiceIndice  FAQFAQ  CercaCerca  Lista UtentiLista Utenti  GruppiGruppi  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  

Condividere | 
 

 Trattato di Pace con la Bosnia

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
rebraist

avatar

Maschile
Numero di messaggi : 354
Data d'iscrizione : 29.06.09

MessaggioTitolo: Trattato di Pace con la Bosnia Mer 9 Mar - 6:07:07

Oggi Boorich mi scrive:
Greetings, good afternoon there. I dispatched you a peace treaty paper in private message on forum 1. Please check it, review, and let me know as soon as possible what do you think about it and are you ready to sign it.
Also, if it suits you well, please right away, add there today's date and seals so we may proclaim it right away today. I will ofcourse send you back the same thing with your seals, adding our own, King, Ban and myself as minister.
Kind regards.

"Cià" (traduzione veloce). Ti ho mandato un messaggio privato su forum1 col trattato di pace. Controllatelo, guardatelo e dimmi al più presto cosa ne pensi e per la firma.
Inoltre, se ti sta bene (il trattato), mettici la data di oggi e i sigillo, così lo possiamo proclamare già oggi.
Ovviamente te lo rimando pure con l'aggiunta dei nostri, il Re, il Ban (mi spiegava che è tipo un Conte) e me stesso come ministro.
Saluti.

_________________
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
rebraist

avatar

Maschile
Numero di messaggi : 354
Data d'iscrizione : 29.06.09

MessaggioTitolo: Re: Trattato di Pace con la Bosnia Mer 9 Mar - 6:08:05

[rp]
To the fair people of Bosnian and Sicilian Kingdom who no doubt, suffered the most throughout this conflict,
To every regional and European independent realm and community,
To whomever it may concern



On this day ___ in the year of our Lord 1464, upon agreement made by diplomatic teams led by Her Grace, Queen of 2 Sicily ___ and His Magnificence, King of Bosnian Kingdom Veliki Odi Kosaca we are eager to officialy proclaim the following:


After long period of diplomatic and cooperative darkness between our two realms, being animated by common desire for peaceful resolution, we are pleased to announce that war between Kingdom of Two Sicily and Bosnian Kingdom is now over, may it never last a minute again.
Let the following announcement emphasized in good faith, bring us all new chapter, forged with bonds and chains of close friendship, respect, prosperity and mutual progress from this moment onward. By signing this agreement and treaty, both Kingdoms shall now on oblige to work together in order to preserve and protect peace solution signed and sealed on this very day.



Legitimacy:
In respect of the will of all Bosnians and Sicilians, both Contracting Parties agree to recognize only the legitimate respective elected government and representatives, but not any individual or group usurping the power by force of arms or any other unlawful means.

Sovereignty:
The Kingdom of 2 Sicily recognizes the Kingdom of Bosnia, its institutions and its positions, as an independent state, sovereign and independent. The Kingdom of 2 Sicily is obliged to give all possible support to the right of the Kingdom of Bosnia to the status of an independent nation with its own sovereign (King). The Kingdom of Bosnia recognizes the Kingdom 2 Sicily, its institutions and its positions, as an independent state, sovereign and independent. The Kingdom of Bosnia is obliged to give all possible support to the right of Kingdom of 2 Sicily to the status of an independent nation with its own sovereign (King).

Diplomatic Immunity :
In the context of respecting each other dignity, both parts commit to offer immunity and every respect to the dignitaries and diplomats of both states in their lands. They will have freedom of movement in the respective territories and if on diplomatic or stately mission for their country will be exempt of prosecution, without consent of the respective government. On the other hand, both parts commit to respect the laws of each other and not abuse of the diplomatic status, but to formally ask due permissions and any other lawful requirement of the respective country, if any.

Free movement :
All citizens of Bosnia and Sicily will have free movement in both states' territories, as long as they respect the lawful requirements and permissions, if any. Their ships will have precedence on each other’s ports, be they river ports or sea ports. Both Contracting Parties will not hinder the free use of the respective language, Bosnian and italian in their taverns.

Trade:
Both Contracting Parties agree to commit to joint efforts in the welfare of the respective countries through trade. Traders, stately or private will not be hindered by any means and will be protected and supported by any means possible and within the law. For specific dispositions of trade between the Contracting Parties or through their territories another treaty, destined only for trade, may be agreed upon by the respective countries.

Non aggression:
Both Contracting Parties commit to take no military action or any form of aggression against each-other. While private individuals or groups action cannot and will not be addressed as aggression, both signing parties commit to prevent such actions as well with all their power, and to inform each-other about such possibilities.


This Treaty shall enter into force for an unlimited period after ratification by the Contracting Parties, which will commit their lands and their people.


May the further actions made by these two realms be a testimony and foundation for new bright future between these Kingdoms and its people. Let there be a peace, for now, and forever. Let there be a friendship, cooperation and mutual respect for years to come.

Lord bless it.[/rp]

_________________
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
rebraist

avatar

Maschile
Numero di messaggi : 354
Data d'iscrizione : 29.06.09

MessaggioTitolo: Re: Trattato di Pace con la Bosnia Mer 9 Mar - 6:19:49

Segue una traduzione veloce di google che mi sfasterio.

[Rp]
[B] Ai fieri popoli dei Regni di Bosnia e delle Due Sicilie che, senza dubbio, hanno maggiormente sofferto per questo conflitto, Per ogni ambito indipendente regionale ed europeo e la comunità,
A chi può interessare [/ b]
In questo giorno ___ nell'anno del nostro Signore 1464, previo accordo fatto da squadre diplomatiche guidati da Sua Grazia, regina di 2 Sicilia ___ e la sua magnificenza, Re del Regno Bosniaco Veliki Odi Kosaca siamo ansiosi di annunciare ufficialmente la seguente:
Dopo un lungo periodo di buio diplomatica e di cooperazione tra i nostri due regni, essendo animati dal desiderio comune per la risoluzione pacifica, siamo lieti di annunciare che la guerra tra il Regno delle Due Sicilia e bosniaco Unito è ormai finita, forse non è mai durare più di un minuto.
Lasciate che il seguente annuncio sottolineato in buona fede, ci portano tutto nuovo capitolo, forgiato con vincoli e catene di amicizia, il rispetto, la prosperità e il progresso reciproco da questo momento in poi. Con la firma di questo accordo e trattato, entrambi i regni sono ora in poi obbligare a lavorare insieme al fine di preservare e proteggere soluzione di pace firmato e sigillato in questo stesso giorno.
[B] La legittimità: [/ b]
Per quanto riguarda la volontà di tutti i bosniaci e siciliani, entrambe le parti contraenti convengono di riconoscere solo il legittimo rispettivo governo eletto e rappresentanti, ma non qualsiasi individuo o gruppo usurpare il potere con la forza delle armi o altri mezzi illeciti.
[B] Sovranità: [/ b]
Il Regno di Sicilia 2 riconosce il Regno di Bosnia, le sue istituzioni e le sue posizioni, come uno stato indipendente, sovrano e indipendente. Il Regno di Sicilia 2 è tenuto a dare tutto il sostegno possibile alla destra del Regno di Bosnia allo status di nazione indipendente con una propria sovranità (re). Il Regno di Bosnia riconosce il Regno 2 Sicilia, le sue istituzioni e le sue posizioni, come uno stato indipendente, sovrano e indipendente. Il Regno di Bosnia è obbligato a dare tutto il sostegno possibile alla destra del Regno di Sicilia 2 allo status di nazione indipendente con una propria sovranità (re).
[B] Diplomatic Immunity: [/ b] Nel contesto di rispetto reciproco della dignità, le due parti si impegnano a offrire l'immunità e tutti gli aspetti alle dignitari e diplomatici di entrambi gli stati nelle loro terre. Essi avranno libertà di movimento nei rispettivi territori e se in missione diplomatica o signorile per il loro paese saranno esenti dell'azione penale, senza il consenso del rispettivo governo. D'altra parte, le due parti si impegnano a rispettare le leggi di ogni altro e non l'abuso dello status diplomatico, ma di chiedere formalmente i permessi dovuti e qualsiasi altro requisito legale del rispettivo paese, se del caso.
[B] Libera circolazione: [/ b]
Tutti i cittadini della Bosnia-Sicilia avranno libera circolazione nei territori entrambi stati membri, purché rispettino i requisiti legali e le autorizzazioni, se presente. Le loro navi avranno la precedenza sui rispettivi porti, siano essi i porti fluviali o porti marittimi. Entrambe le parti contraenti non ostacolerà l'uso gratuito della rispettiva lingua, bosniaca e italiani nelle loro taverne.
[B] commerciale: [/ b]
Entrambe le parti contraenti convengono di impegnarsi a sforzi congiunti nel benessere dei rispettivi paesi attraverso il commercio. I commercianti, maestose o privati non saranno ostacolati da qualsiasi mezzo e saranno protetti e sostenuti con ogni mezzo possibile e nel rispetto della legge. Per disposizioni specifiche degli scambi tra le parti contraenti o attraverso i loro territori un altro trattato, destinati solo per il commercio, può essere concordato tra i rispettivi paesi.
[B] non aggressione: [/ b] Entrambe le parti contraenti si impegnano a non intraprendere alcuna azione militare o qualsiasi forma di aggressione contro l'un l'altro. Mentre individui o gruppi privati azione non può e non sarà indirizzato come l'aggressività, entrambe le parti firmatarie si impegnano a prevenire tali azioni così con tutto il loro potere, e di informare l'un l'altro su tali possibilità.
Il presente trattato entrerà in vigore a tempo indeterminato dopo la ratifica da parte delle Parti contraenti, che impegnino le loro terre e le loro persone.
[B] Che le ulteriori azioni fatte da questi due regni essere una testimonianza e fondamento per il nuovo futuro luminoso tra questi regni e la sua gente. Ci sia pace, per ora, e per sempre. Ci sia un rapporto di amicizia, cooperazione e rispetto reciproco per gli anni a venire. [/ B]
Signore benedica essa. [/ Rp]

_________________
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Camilla_melissa

avatar

Femminile
Numero di messaggi : 1119
Data d'iscrizione : 03.11.15

MessaggioTitolo: Re: Trattato di Pace con la Bosnia Mer 9 Mar - 6:54:10

"Bene, il trattato è quasi identico a quello con l'Albania ed era una cosa che ci aspettavano, c'è l'aggiunta di un chiarimento sul conflitto tra i nostri due paesi e direi che anche questo mi sembra doveroso.
Provvedo ad una traduzione più attenta e magari a rimpolparlo un attimo riportandolo a quello in firma con l'Albania.

Ci tengo anche in questa occasione a ringraziare Elric per il meraviglioso lavoro che ha fatto con la Bosnia e chiedo alla Regina di lasciare che questi trattati siano firmati da lui come Primo Ministro al posto della mia firma come Ministro Esteri, in questo modo saranno rispettati i regolamenti e sarà dato pubblicamente merito a chi ci ha lavorato"

_________________
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Ayla_Sforza

avatar

Femminile
Numero di messaggi : 509
Data d'iscrizione : 09.09.15

MessaggioTitolo: Re: Trattato di Pace con la Bosnia Mer 9 Mar - 8:02:21

esigo semplicemente la firma di tutti e tre, e della cancelliera che mi pare sia dovuta per legge.

Non me ne vogliano gli altri ministri, ma dal 1 novmbre a oggi non c'è stata cosa che seguita da uno di voi l'altro nn abbia fatto da supporto.

quindi si, firma di entrambi.

E ragazzi... grazie.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Amnion



Maschile
Numero di messaggi : 500
Data d'iscrizione : 04.10.13

MessaggioTitolo: Re: Trattato di Pace con la Bosnia Gio 10 Mar - 22:38:21

Surprised Sono ancora sorpreso perdonatemi... L'ultima volta che sono stato qui si discuteva tutti i modi possibili per difendersi.
Ottimo lavoro a chi ci ha lavorato. ^^

_________________

Vice Ministro degli Interni
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Alstair
Magister della Corte Reale
Magister della Corte Reale
avatar

Maschile
Numero di messaggi : 222
Località : Gaeta
Occupazione/Hobby : Magister
Data d'iscrizione : 24.06.09

MessaggioTitolo: Re: Trattato di Pace con la Bosnia Gio 10 Mar - 22:39:33

Per me non c'è alcun problema sulla firma. Diamo merito a chi ne ha meriti ^^
Il trattato mi sembra buono (quello in inglese) Attendiamo quello italiano per una valutazione completa Razz

_________________
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Inghe Alexandra Del Drago
Segretario Personale
Segretario Personale
avatar

Femminile
Numero di messaggi : 86
Data d'iscrizione : 21.11.15

MessaggioTitolo: Re: Trattato di Pace con la Bosnia Gio 10 Mar - 23:30:02

Per me va bene, sono bei passi avanti.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Dulcebesorr
Ministro delle Arti e Cultura delle Due Sicile
avatar

Femminile
Numero di messaggi : 484
Età : 97
Località : Terracina
Occupazione/Hobby : Ministro delle Arti e della Cultura
Data d'iscrizione : 15.12.15

MessaggioTitolo: Re: Trattato di Pace con la Bosnia Sab 12 Mar - 5:27:48

"Complimenti " :-)

_________________
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Camilla_melissa

avatar

Femminile
Numero di messaggi : 1119
Data d'iscrizione : 03.11.15

MessaggioTitolo: Re: Trattato di Pace con la Bosnia Dom 13 Mar - 9:29:26

"Scusate il ritardo ma solo ora ho avuto due minuti liberi"

Citazione :
Ai fieri popoli Bosniaci e del Regno delle Due Sicilie, che, senza alcun dubbio, hanno sofferto più di tutti questo conflitto,
Ad ogni Regno e comunità indipendente, regionale e Europeo,
A chiunque possa interessare,


In questo giorno______ dell'anno del Signore 1464, previo accordo raggiunto dalle squadre diplomatiche guidate da Sua Maestà_____ Regina del Regno delle Due Sicilie e Sua Magnificenza, il Re del Regno di Bosnia Veliki Odi Kosaca, siamo ansiosi di annunciare ufficialmente quanto segue:

Dopo un lungo periodo di buio diplomatico e cooperativo tra i nostri due Regni, essendo animati dal comune desiderio di una soluzione pacifica, siamo lieti di annunciare che la guerra tra il Regno delle Due Sicilie ed il Regno di Bosnia è ora conclusa, e non durerà un minuto di più.
Che il seguente annuncio, enfatizzato in buona fede, ci porti ad un nuovo capitolo, forgiato con vincoli e catene di amicizia, rispetto, prosperità e progresso condiviso da questo momento in poi. Con la firma di questo accordo e trattato, entrambi i Regni sono da ora in poi obbligati a lavorare insieme al fine di preservare e proteggere la soluzione di pace firmata e sigillata in questo grande giorno.

Legittimità:
Nel rispetto della volontà di tutti i bosniaci e siciliani, entrambe le parti contraenti concordano di riconoscere solo i rispettivi governi legittimamente eletti ed i propri rappresentanti, ma non riconoscono qualsiasi individuo o gruppo che usurpi il potere con la forza delle armi o con altri mezzi illeciti.

Sovranità:
Il Regno delle Due Sicilie riconosce il Regno di Bosnia, le sue istituzioni e la propria posizione quale Stato indipendente e sovrano. Il Regno delle Due Sicilie è obbligato a dare tutto il supporto possibile al diritto del Regno di Bosnia allo status di Nazione indipendente con la propria sovranità (Re).
Il Regno di Bosnia riconosce il Regno delle Due Sicilie, le sue istituzioni e disposizioni, come uno Stato indipendente e sovrano. Il Regno di Bosnia è obbligato a dare tutto il supporto possibile al diritto del Regno delle due Sicilie allo status di Nazione indipendente con la propria sovranità (Re).

Immunità diplomatica

Nel contesto del reciproco rispetto e dignità, le due parti si impegnano a offrire l'immunità e completo rispetto ai dignitari ed ai diplomatici di entrambi gli stati nelle proprie terre. Essi avranno libertà di movimento nei rispettivi territori e se in missione diplomatica o di stato per il loro paese saranno esenti dell'essere penalmente perseguiti, senza il consenso del governo dello stato d'appartenenza. D'altra parte , le due parti si impegnano a rispettare le leggi di entrambe le parti e di non abusare dello status diplomatico, ma di chiedere, se previsto, formalmente i dovuti permessi e qualsiasi altro requisito legale previsto dal rispettivo paese.


Libera circolazione

Tutti i cittadini del Regno delle Due Sicilie e del Regno di Bosnia avranno libera circolazione nei territori di entrambi gli stati, purché rispettino i requisiti legali e le autorizzazioni, qualora richiesti. Le rispettive navi avranno la precedenza sui rispettivi porti, siano essi i porti fluviali o porti marittimi. Entrambe le parti contraenti non ostacoleranno il libero utilizzo della rispettiva lingua, italiano e albanese in proprie taverne.


Commercio

Entrambe le parti contraenti accettano di impegnarsi di unire gli sforzi per il benessere dei rispettivi paesi attraverso il commercio. I commercianti, reali o privati ​​non saranno ostacolati con qualsiasi mezzo e saranno protetti e sostenuti con ogni mezzo possibile e nel rispetto della legge. Per specifiche necessità di scambi commerciali può essere concordato, tra le parti contraenti o le proprie province, uno specifico trattato, destinato unicamente al commercio.

Riguardo la non aggressione

Entrambe le parti contraenti si impegnano a non intraprendere alcuna azione militare o qualsiasi forma di aggressione contro l'altra parte. Diversamente l'azione di individui o gruppi privati non può e non sarà considerato come l'aggressione, entrambe le parti firmatarie si impegnano a prevenire tali azioni e di informarsi reciprocamente su tali possibilità.



Il presente trattato entrerà in vigore a tempo indeterminato dopo la ratifica da parte delle Parti contraenti, che impiegano le loro terre e i loro popoli.




Che le ulteriori azioni compiute da questi due Regni possano essere testimonianza e fondamento per un nuovo luminoso futuro tra questi Regni ed i loro popoli. Che ci sia pace, per ora, e per sempre. Che ci sia un rapporto di amicizia, cooperazione e rispetto reciproco per gli anni a venire.



Il Signore benedica ciò.

Bisogna nella versione inglese sostituire Sua Grazia con Sua Maestà. Inseriamo anche in questo caso la firma della chiesa?

_________________
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Amnion



Maschile
Numero di messaggi : 500
Data d'iscrizione : 04.10.13

MessaggioTitolo: Re: Trattato di Pace con la Bosnia Dom 13 Mar - 9:48:26

Bè se sono d'accordo anche loro non sarebbe poi una cattiva idea..

_________________

Vice Ministro degli Interni
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
rebraist

avatar

Maschile
Numero di messaggi : 354
Data d'iscrizione : 29.06.09

MessaggioTitolo: Re: Trattato di Pace con la Bosnia Lun 14 Mar - 6:46:16

Ministro appena ne hai una versione "valida" me la passi che la rido a Boorich.
A questo punto aspettiamo solo lady Carey.
Anzi, se la Cancelliera c'è, datemi direttamente la versione firmata, così la giro a lui via pm che ce la restituisce firmata da loro.
Grazzzie.

_________________
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Camilla_melissa

avatar

Femminile
Numero di messaggi : 1119
Data d'iscrizione : 03.11.15

MessaggioTitolo: Re: Trattato di Pace con la Bosnia Mar 15 Mar - 1:14:46

Citazione :
[rp]
To the fair people of Bosnian and Sicilian Kingdom who no doubt, suffered the most throughout this conflict,
To every regional and European independent realm and community,
To whomever it may concern



On this day 15 March in the year of our Lord 1464, upon agreement made by diplomatic teams led by Her Majesty, Queen of 2 Sicily Ayla Nejla Dalia Sforza and His Magnificence, King of Bosnian Kingdom Veliki Odi Kosaca we are eager to officialy proclaim the following:


After long period of diplomatic and cooperative darkness between our two realms, being animated by common desire for peaceful resolution, we are pleased to announce that war between Kingdom of Two Sicily and Bosnian Kingdom is now over, may it never last a minute again.
Let the following announcement emphasized in good faith, bring us all new chapter, forged with bonds and chains of close friendship, respect, prosperity and mutual progress from this moment onward. By signing this agreement and treaty, both Kingdoms shall now on oblige to work together in order to preserve and protect peace solution signed and sealed on this very day.



Legitimacy:
In respect of the will of all Bosnians and Sicilians, both Contracting Parties agree to recognize only the legitimate respective elected government and representatives, but not any individual or group usurping the power by force of arms or any other unlawful means.

Sovereignty:
The Kingdom of 2 Sicily recognizes the Kingdom of Bosnia, its institutions and its positions, as an independent state, sovereign and independent. The Kingdom of 2 Sicily is obliged to give all possible support to the right of the Kingdom of Bosnia to the status of an independent nation with its own sovereign (King). The Kingdom of Bosnia recognizes the Kingdom 2 Sicily, its institutions and its positions, as an independent state, sovereign and independent. The Kingdom of Bosnia is obliged to give all possible support to the right of Kingdom of 2 Sicily to the status of an independent nation with its own sovereign (King).

Diplomatic Immunity :
In the context of respecting each other dignity, both parts commit to offer immunity and every respect to the dignitaries and diplomats of both states in their lands. They will have freedom of movement in the respective territories and if on diplomatic or stately mission for their country will be exempt of prosecution, without consent of the respective government. On the other hand, both parts commit to respect the laws of each other and not abuse of the diplomatic status, but to formally ask due permissions and any other lawful requirement of the respective country, if any.

Free movement :
All citizens of Bosnia and Sicily will have free movement in both states' territories, as long as they respect the lawful requirements and permissions, if any. Their ships will have precedence on each other’s ports, be they river ports or sea ports. Both Contracting Parties will not hinder the free use of the respective language, Bosnian and italian in their taverns.

Trade:
Both Contracting Parties agree to commit to joint efforts in the welfare of the respective countries through trade. Traders, stately or private will not be hindered by any means and will be protected and supported by any means possible and within the law. For specific dispositions of trade between the Contracting Parties or through their territories another treaty, destined only for trade, may be agreed upon by the respective countries.

Non aggression:
Both Contracting Parties commit to take no military action or any form of aggression against each-other. While private individuals or groups action cannot and will not be addressed as aggression, both signing parties commit to prevent such actions as well with all their power, and to inform each-other about such possibilities.


This Treaty shall enter into force for an unlimited period after ratification by the Contracting Parties, which will commit their lands and their people.


May the further actions made by these two realms be a testimony and foundation for new bright future between these Kingdoms and its people. Let there be a peace, for now, and forever. Let there be a friendship, cooperation and mutual respect for years to come.

Lord bless it.

For the Regno delle Due Sicilie

The Queen

________

The Royall first Minister
___________

The Royal Minister of Foreign Affair

Camilla Melissa
[/rp]

Versione Italiana

Citazione :
[rp]Ai fieri popoli Bosniaci e del Regno delle Due Sicilie, che, senza alcun dubbio, hanno sofferto più di tutti questo conflitto,
Ad ogni Regno e comunità indipendente, regionale e Europeo,
A chiunque possa interessare,


In questo giorno 15 Marzo dell'anno del Signore 1464, previo accordo raggiunto dalle squadre diplomatiche guidate da Sua Maestà Ayla Nejla Dalia Sforza Regina del Regno delle Due Sicilie e Sua Magnificenza, il Re del Regno di Bosnia Veliki Odi Kosaca, siamo ansiosi di annunciare ufficialmente quanto segue:

Dopo un lungo periodo di buio diplomatico e cooperativo tra i nostri due Regni, essendo animati dal comune desiderio di una soluzione pacifica, siamo lieti di annunciare che la guerra tra il Regno delle Due Sicilie ed il Regno di Bosnia è ora conclusa, e non durerà un minuto di più.
Che il seguente annuncio, enfatizzato in buona fede, ci porti ad un nuovo capitolo, forgiato con vincoli e catene di amicizia, rispetto, prosperità e progresso condiviso da questo momento in poi. Con la firma di questo accordo e trattato, entrambi i Regni sono da ora in poi obbligati a lavorare insieme al fine di preservare e proteggere la soluzione di pace firmata e sigillata in questo grande giorno.

Legittimità:
Nel rispetto della volontà di tutti i bosniaci e siciliani, entrambe le parti contraenti concordano di riconoscere solo i rispettivi governi legittimamente eletti ed i propri rappresentanti, ma non riconoscono qualsiasi individuo o gruppo che usurpi il potere con la forza delle armi o con altri mezzi illeciti.

Sovranità:
Il Regno delle Due Sicilie riconosce il Regno di Bosnia, le sue istituzioni e la propria posizione quale Stato indipendente e sovrano. Il Regno delle Due Sicilie è obbligato a dare tutto il supporto possibile al diritto del Regno di Bosnia allo status di Nazione indipendente con la propria sovranità (Re).
Il Regno di Bosnia riconosce il Regno delle Due Sicilie, le sue istituzioni e disposizioni, come uno Stato indipendente e sovrano. Il Regno di Bosnia è obbligato a dare tutto il supporto possibile al diritto del Regno delle due Sicilie allo status di Nazione indipendente con la propria sovranità (Re).

Immunità diplomatica

Nel contesto del reciproco rispetto e dignità, le due parti si impegnano a offrire l'immunità e completo rispetto ai dignitari ed ai diplomatici di entrambi gli stati nelle proprie terre. Essi avranno libertà di movimento nei rispettivi territori e se in missione diplomatica o di stato per il loro paese saranno esenti dell'essere penalmente perseguiti, senza il consenso del governo dello stato d'appartenenza. D'altra parte , le due parti si impegnano a rispettare le leggi di entrambe le parti e di non abusare dello status diplomatico, ma di chiedere, se previsto, formalmente i dovuti permessi e qualsiasi altro requisito legale previsto dal rispettivo paese.


Libera circolazione

Tutti i cittadini del Regno delle Due Sicilie e del Regno di Bosnia avranno libera circolazione nei territori di entrambi gli stati, purché rispettino i requisiti legali e le autorizzazioni, qualora richiesti. Le rispettive navi avranno la precedenza sui rispettivi porti, siano essi i porti fluviali o porti marittimi. Entrambe le parti contraenti non ostacoleranno il libero utilizzo della rispettiva lingua, italiano e albanese in proprie taverne.


Commercio

Entrambe le parti contraenti accettano di impegnarsi di unire gli sforzi per il benessere dei rispettivi paesi attraverso il commercio. I commercianti, reali o privati ​​non saranno ostacolati con qualsiasi mezzo e saranno protetti e sostenuti con ogni mezzo possibile e nel rispetto della legge. Per specifiche necessità di scambi commerciali può essere concordato, tra le parti contraenti o le proprie province, uno specifico trattato, destinato unicamente al commercio.

Riguardo la non aggressione

Entrambe le parti contraenti si impegnano a non intraprendere alcuna azione militare o qualsiasi forma di aggressione contro l'altra parte. Diversamente l'azione di individui o gruppi privati non può e non sarà considerato come l'aggressione, entrambe le parti firmatarie si impegnano a prevenire tali azioni e di informarsi reciprocamente su tali possibilità.



Il presente trattato entrerà in vigore a tempo indeterminato dopo la ratifica da parte delle Parti contraenti, che impiegano le loro terre e i loro popoli.




Che le ulteriori azioni compiute da questi due Regni possano essere testimonianza e fondamento per un nuovo luminoso futuro tra questi Regni ed i loro popoli. Che ci sia pace, per ora, e per sempre. Che ci sia un rapporto di amicizia, cooperazione e rispetto reciproco per gli anni a venire.



Il Signore benedica ciò.

Per il Regno delle Due Sicilie

La Regina
_________

Il Real Primo Ministro
________________

Il Real Ministro degli Esteri

Camilla Melissa
[/rp]


"Si sa la Chiesa che vuol fare?"

_________________
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
rebraist

avatar

Maschile
Numero di messaggi : 354
Data d'iscrizione : 29.06.09

MessaggioTitolo: Re: Trattato di Pace con la Bosnia Mar 15 Mar - 1:57:36

Da quel che ho capito Fenice era parecchio presa per il Rl. Smile

_________________
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
rebraist

avatar

Maschile
Numero di messaggi : 354
Data d'iscrizione : 29.06.09

MessaggioTitolo: Re: Trattato di Pace con la Bosnia Mar 15 Mar - 2:05:53

Camilla_melissa ha scritto:
Citazione :
[rp]
To the fair people of Bosnian and Sicilian Kingdom who no doubt, suffered the most throughout this conflict,
To every regional and European independent realm and community,
To whomever it may concern



On this day 15 March in the year of our Lord 1464, upon agreement made by diplomatic teams led by Her Majesty, Queen of 2 Sicily Ayla Nejla Dalia Sforza and His Magnificence, King of Bosnian Kingdom Veliki Odi Kosaca we are eager to officialy proclaim the following:


After long period of diplomatic and cooperative darkness between our two realms, being animated by common desire for peaceful resolution, we are pleased to announce that war between Kingdom of Two Sicily and Bosnian Kingdom is now over, may it never last a minute again.
Let the following announcement emphasized in good faith, bring us all new chapter, forged with bonds and chains of close friendship, respect, prosperity and mutual progress from this moment onward. By signing this agreement and treaty, both Kingdoms shall now on oblige to work together in order to preserve and protect peace solution signed and sealed on this very day.



Legitimacy:
In respect of the will of all Bosnians and Sicilians, both Contracting Parties agree to recognize only the legitimate respective elected government and representatives, but not any individual or group usurping the power by force of arms or any other unlawful means.

Sovereignty:
The Kingdom of 2 Sicily recognizes the Kingdom of Bosnia, its institutions and its positions, as an independent state, sovereign and independent. The Kingdom of 2 Sicily is obliged to give all possible support to the right of the Kingdom of Bosnia to the status of an independent nation with its own sovereign (King). The Kingdom of Bosnia recognizes the Kingdom 2 Sicily, its institutions and its positions, as an independent state, sovereign and independent. The Kingdom of Bosnia is obliged to give all possible support to the right of Kingdom of 2 Sicily to the status of an independent nation with its own sovereign (King).

Diplomatic Immunity :
In the context of respecting each other dignity, both parts commit to offer immunity and every respect to the dignitaries and diplomats of both states in their lands. They will have freedom of movement in the respective territories and if on diplomatic or stately mission for their country will be exempt of prosecution, without consent of the respective government. On the other hand, both parts commit to respect the laws of each other and not abuse of the diplomatic status, but to formally ask due permissions and any other lawful requirement of the respective country, if any.

Free movement :
All citizens of Bosnia and Sicily will have free movement in both states' territories, as long as they respect the lawful requirements and permissions, if any. Their ships will have precedence on each other’s ports, be they river ports or sea ports. Both Contracting Parties will not hinder the free use of the respective language, Bosnian and italian in their taverns.

Trade:
Both Contracting Parties agree to commit to joint efforts in the welfare of the respective countries through trade. Traders, stately or private will not be hindered by any means and will be protected and supported by any means possible and within the law. For specific dispositions of trade between the Contracting Parties or through their territories another treaty, destined only for trade, may be agreed upon by the respective countries.

Non aggression:
Both Contracting Parties commit to take no military action or any form of aggression against each-other. While private individuals or groups action cannot and will not be addressed as aggression, both signing parties commit to prevent such actions as well with all their power, and to inform each-other about such possibilities.


This Treaty shall enter into force for an unlimited period after ratification by the Contracting Parties, which will commit their lands and their people.


May the further actions made by these two realms be a testimony and foundation for new bright future between these Kingdoms and its people. Let there be a peace, for now, and forever. Let there be a friendship, cooperation and mutual respect for years to come.

Lord bless it.

For the Regno delle Due Sicilie

The Queen

________

The Royall first Minister

Elric Engelbrektsson Vasa

___________

The Royal Minister of Foreign Affair

Camilla Melissa
[/rp]

Versione Italiana

Citazione :
[rp]Ai fieri popoli Bosniaci e del Regno delle Due Sicilie, che, senza alcun dubbio, hanno sofferto più di tutti questo conflitto,
Ad ogni Regno e comunità indipendente, regionale e Europeo,
A chiunque possa interessare,


In questo giorno 15 Marzo dell'anno del Signore 1464, previo accordo raggiunto dalle squadre diplomatiche guidate da Sua Maestà Ayla Nejla Dalia Sforza Regina del Regno delle Due Sicilie e Sua Magnificenza, il Re del Regno di Bosnia Veliki Odi Kosaca, siamo ansiosi di annunciare ufficialmente quanto segue:

Dopo un lungo periodo di buio diplomatico e cooperativo tra i nostri due Regni, essendo animati dal comune desiderio di una soluzione pacifica, siamo lieti di annunciare che la guerra tra il Regno delle Due Sicilie ed il Regno di Bosnia è ora conclusa, e non durerà un minuto di più.
Che il seguente annuncio, enfatizzato in buona fede, ci porti ad un nuovo capitolo, forgiato con vincoli e catene di amicizia, rispetto, prosperità e progresso condiviso da questo momento in poi. Con la firma di questo accordo e trattato, entrambi i Regni sono da ora in poi obbligati a lavorare insieme al fine di preservare e proteggere la soluzione di pace firmata e sigillata in questo grande giorno.

Legittimità:
Nel rispetto della volontà di tutti i bosniaci e siciliani, entrambe le parti contraenti concordano di riconoscere solo i rispettivi governi legittimamente eletti ed i propri rappresentanti, ma non riconoscono qualsiasi individuo o gruppo che usurpi il potere con la forza delle armi o con altri mezzi illeciti.

Sovranità:
Il Regno delle Due Sicilie riconosce il Regno di Bosnia, le sue istituzioni e la propria posizione quale Stato indipendente e sovrano. Il Regno delle Due Sicilie è obbligato a dare tutto il supporto possibile al diritto del Regno di Bosnia allo status di Nazione indipendente con la propria sovranità (Re).
Il Regno di Bosnia riconosce il Regno delle Due Sicilie, le sue istituzioni e disposizioni, come uno Stato indipendente e sovrano. Il Regno di Bosnia è obbligato a dare tutto il supporto possibile al diritto del Regno delle due Sicilie allo status di Nazione indipendente con la propria sovranità (Re).

Immunità diplomatica

Nel contesto del reciproco rispetto e dignità, le due parti si impegnano a offrire l'immunità e completo rispetto ai dignitari ed ai diplomatici di entrambi gli stati nelle proprie terre. Essi avranno libertà di movimento nei rispettivi territori e se in missione diplomatica o di stato per il loro paese saranno esenti dell'essere penalmente perseguiti, senza il consenso del governo dello stato d'appartenenza. D'altra parte , le due parti si impegnano a rispettare le leggi di entrambe le parti e di non abusare dello status diplomatico, ma di chiedere, se previsto, formalmente i dovuti permessi e qualsiasi altro requisito legale previsto dal rispettivo paese.


Libera circolazione

Tutti i cittadini del Regno delle Due Sicilie e del Regno di Bosnia avranno libera circolazione nei territori di entrambi gli stati, purché rispettino i requisiti legali e le autorizzazioni, qualora richiesti. Le rispettive navi avranno la precedenza sui rispettivi porti, siano essi i porti fluviali o porti marittimi. Entrambe le parti contraenti non ostacoleranno il libero utilizzo della rispettiva lingua, italiano e albanese in proprie taverne.


Commercio

Entrambe le parti contraenti accettano di impegnarsi di unire gli sforzi per il benessere dei rispettivi paesi attraverso il commercio. I commercianti, reali o privati ​​non saranno ostacolati con qualsiasi mezzo e saranno protetti e sostenuti con ogni mezzo possibile e nel rispetto della legge. Per specifiche necessità di scambi commerciali può essere concordato, tra le parti contraenti o le proprie province, uno specifico trattato, destinato unicamente al commercio.

Riguardo la non aggressione

Entrambe le parti contraenti si impegnano a non intraprendere alcuna azione militare o qualsiasi forma di aggressione contro l'altra parte. Diversamente l'azione di individui o gruppi privati non può e non sarà considerato come l'aggressione, entrambe le parti firmatarie si impegnano a prevenire tali azioni e di informarsi reciprocamente su tali possibilità.



Il presente trattato entrerà in vigore a tempo indeterminato dopo la ratifica da parte delle Parti contraenti, che impiegano le loro terre e i loro popoli.




Che le ulteriori azioni compiute da questi due Regni possano essere testimonianza e fondamento per un nuovo luminoso futuro tra questi Regni ed i loro popoli. Che ci sia pace, per ora, e per sempre. Che ci sia un rapporto di amicizia, cooperazione e rispetto reciproco per gli anni a venire.



Il Signore benedica ciò.

Per il Regno delle Due Sicilie

La Regina
_________

Il Real Primo Ministro

Elric Engelbrektsson Vasa


________________

Il Real Ministro degli Esteri

Camilla Melissa
[/rp]


"Si sa la Chiesa che vuol fare?"

_________________
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Ayla_Sforza

avatar

Femminile
Numero di messaggi : 509
Data d'iscrizione : 09.09.15

MessaggioTitolo: Re: Trattato di Pace con la Bosnia Mar 15 Mar - 2:29:04

rebraist ha scritto:
Camilla_melissa ha scritto:
Citazione :
[rp]
To the fair people of Bosnian and Sicilian Kingdom who no doubt, suffered the most throughout this conflict,
To every regional and European independent realm and community,
To whomever it may concern



On this day 15 March in the year of our Lord 1464, upon agreement made by diplomatic teams led by Her Majesty, Queen of 2 Sicily Ayla Nejla Dalia Sforza and His Magnificence, King of Bosnian Kingdom Veliki Odi Kosaca we are eager to officialy proclaim the following:


After long period of diplomatic and cooperative darkness between our two realms, being animated by common desire for peaceful resolution, we are pleased to announce that war between Kingdom of Two Sicily and Bosnian Kingdom is now over, may it never last a minute again.
Let the following announcement emphasized in good faith, bring us all new chapter, forged with bonds and chains of close friendship, respect, prosperity and mutual progress from this moment onward. By signing this agreement and treaty, both Kingdoms shall now on oblige to work together in order to preserve and protect peace solution signed and sealed on this very day.



Legitimacy:
In respect of the will of all Bosnians and Sicilians, both Contracting Parties agree to recognize only the legitimate respective elected government and representatives, but not any individual or group usurping the power by force of arms or any other unlawful means.

Sovereignty:
The Kingdom of 2 Sicily recognizes the Kingdom of Bosnia, its institutions and its positions, as an independent state, sovereign and independent. The Kingdom of 2 Sicily is obliged to give all possible support to the right of the Kingdom of Bosnia to the status of an independent nation with its own sovereign (King). The Kingdom of Bosnia recognizes the Kingdom 2 Sicily, its institutions and its positions, as an independent state, sovereign and independent. The Kingdom of Bosnia is obliged to give all possible support to the right of Kingdom of 2 Sicily to the status of an independent nation with its own sovereign (King).

Diplomatic Immunity :
In the context of respecting each other dignity, both parts commit to offer immunity and every respect to the dignitaries and diplomats of both states in their lands. They will have freedom of movement in the respective territories and if on diplomatic or stately mission for their country will be exempt of prosecution, without consent of the respective government. On the other hand, both parts commit to respect the laws of each other and not abuse of the diplomatic status, but to formally ask due permissions and any other lawful requirement of the respective country, if any.

Free movement :
All citizens of Bosnia and Sicily will have free movement in both states' territories, as long as they respect the lawful requirements and permissions, if any. Their ships will have precedence on each other’s ports, be they river ports or sea ports. Both Contracting Parties will not hinder the free use of the respective language, Bosnian and italian in their taverns.

Trade:
Both Contracting Parties agree to commit to joint efforts in the welfare of the respective countries through trade. Traders, stately or private will not be hindered by any means and will be protected and supported by any means possible and within the law. For specific dispositions of trade between the Contracting Parties or through their territories another treaty, destined only for trade, may be agreed upon by the respective countries.

Non aggression:
Both Contracting Parties commit to take no military action or any form of aggression against each-other. While private individuals or groups action cannot and will not be addressed as aggression, both signing parties commit to prevent such actions as well with all their power, and to inform each-other about such possibilities.


This Treaty shall enter into force for an unlimited period after ratification by the Contracting Parties, which will commit their lands and their people.


May the further actions made by these two realms be a testimony and foundation for new bright future between these Kingdoms and its people. Let there be a peace, for now, and forever. Let there be a friendship, cooperation and mutual respect for years to come.

Lord bless it.

For the Regno delle Due Sicilie

The Queen
Ayla Nejla Dalia Sforza

________

The Royall first Minister

Elric Engelbrektsson Vasa

___________

The Royal Minister of Foreign Affair

Camilla Melissa
[/rp]

Versione Italiana

Citazione :
[rp]Ai fieri popoli Bosniaci e del Regno delle Due Sicilie, che, senza alcun dubbio, hanno sofferto più di tutti questo conflitto,
Ad ogni Regno e comunità indipendente, regionale e Europeo,
A chiunque possa interessare,


In questo giorno 15 Marzo dell'anno del Signore 1464, previo accordo raggiunto dalle squadre diplomatiche guidate da Sua Maestà Ayla Nejla Dalia Sforza Regina del Regno delle Due Sicilie e Sua Magnificenza, il Re del Regno di Bosnia Veliki Odi Kosaca, siamo ansiosi di annunciare ufficialmente quanto segue:

Dopo un lungo periodo di buio diplomatico e cooperativo tra i nostri due Regni, essendo animati dal comune desiderio di una soluzione pacifica, siamo lieti di annunciare che la guerra tra il Regno delle Due Sicilie ed il Regno di Bosnia è ora conclusa, e non durerà un minuto di più.
Che il seguente annuncio, enfatizzato in buona fede, ci porti ad un nuovo capitolo, forgiato con vincoli e catene di amicizia, rispetto, prosperità e progresso condiviso da questo momento in poi. Con la firma di questo accordo e trattato, entrambi i Regni sono da ora in poi obbligati a lavorare insieme al fine di preservare e proteggere la soluzione di pace firmata e sigillata in questo grande giorno.

Legittimità:
Nel rispetto della volontà di tutti i bosniaci e siciliani, entrambe le parti contraenti concordano di riconoscere solo i rispettivi governi legittimamente eletti ed i propri rappresentanti, ma non riconoscono qualsiasi individuo o gruppo che usurpi il potere con la forza delle armi o con altri mezzi illeciti.

Sovranità:
Il Regno delle Due Sicilie riconosce il Regno di Bosnia, le sue istituzioni e la propria posizione quale Stato indipendente e sovrano. Il Regno delle Due Sicilie è obbligato a dare tutto il supporto possibile al diritto del Regno di Bosnia allo status di Nazione indipendente con la propria sovranità (Re).
Il Regno di Bosnia riconosce il Regno delle Due Sicilie, le sue istituzioni e disposizioni, come uno Stato indipendente e sovrano. Il Regno di Bosnia è obbligato a dare tutto il supporto possibile al diritto del Regno delle due Sicilie allo status di Nazione indipendente con la propria sovranità (Re).

Immunità diplomatica

Nel contesto del reciproco rispetto e dignità, le due parti si impegnano a offrire l'immunità e completo rispetto ai dignitari ed ai diplomatici di entrambi gli stati nelle proprie terre. Essi avranno libertà di movimento nei rispettivi territori e se in missione diplomatica o di stato per il loro paese saranno esenti dell'essere penalmente perseguiti, senza il consenso del governo dello stato d'appartenenza. D'altra parte , le due parti si impegnano a rispettare le leggi di entrambe le parti e di non abusare dello status diplomatico, ma di chiedere, se previsto, formalmente i dovuti permessi e qualsiasi altro requisito legale previsto dal rispettivo paese.


Libera circolazione

Tutti i cittadini del Regno delle Due Sicilie e del Regno di Bosnia avranno libera circolazione nei territori di entrambi gli stati, purché rispettino i requisiti legali e le autorizzazioni, qualora richiesti. Le rispettive navi avranno la precedenza sui rispettivi porti, siano essi i porti fluviali o porti marittimi. Entrambe le parti contraenti non ostacoleranno il libero utilizzo della rispettiva lingua, italiano e albanese in proprie taverne.


Commercio

Entrambe le parti contraenti accettano di impegnarsi di unire gli sforzi per il benessere dei rispettivi paesi attraverso il commercio. I commercianti, reali o privati ​​non saranno ostacolati con qualsiasi mezzo e saranno protetti e sostenuti con ogni mezzo possibile e nel rispetto della legge. Per specifiche necessità di scambi commerciali può essere concordato, tra le parti contraenti o le proprie province, uno specifico trattato, destinato unicamente al commercio.

Riguardo la non aggressione

Entrambe le parti contraenti si impegnano a non intraprendere alcuna azione militare o qualsiasi forma di aggressione contro l'altra parte. Diversamente l'azione di individui o gruppi privati non può e non sarà considerato come l'aggressione, entrambe le parti firmatarie si impegnano a prevenire tali azioni e di informarsi reciprocamente su tali possibilità.



Il presente trattato entrerà in vigore a tempo indeterminato dopo la ratifica da parte delle Parti contraenti, che impiegano le loro terre e i loro popoli.




Che le ulteriori azioni compiute da questi due Regni possano essere testimonianza e fondamento per un nuovo luminoso futuro tra questi Regni ed i loro popoli. Che ci sia pace, per ora, e per sempre. Che ci sia un rapporto di amicizia, cooperazione e rispetto reciproco per gli anni a venire.



Il Signore benedica ciò.

Per il Regno delle Due Sicilie

La Regina

Ayla Nejla Dalia Sforza

_________

Il Real Primo Ministro

Elric Engelbrektsson Vasa


________________

Il Real Ministro degli Esteri

Camilla Melissa
[/rp]


"Si sa la Chiesa che vuol fare?"
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
rebraist

avatar

Maschile
Numero di messaggi : 354
Data d'iscrizione : 29.06.09

MessaggioTitolo: Re: Trattato di Pace con la Bosnia Mar 15 Mar - 6:59:00

PER LADY CAREY IMPORTANTE: FIRMA QUESTA QUA.

[rp]
To the fair people of Bosnian and Sicilian Kingdom who no doubt, suffered the most throughout this conflict,
To every regional and European independent realm and community,
To whomever it may concern



On this day 15 March in the year of our Lord 1464, upon agreement made by diplomatic teams led by Her Majesty, Queen of 2 Sicily Ayla Nejla Dalia Sforza and His Magnificence, King of Bosnian Kingdom Veliki Odi Kosaca we are eager to officialy proclaim the following:


After long period of diplomatic and cooperative darkness between our two realms, being animated by common desire for peaceful resolution, we are pleased to announce that war between Kingdom of Two Sicily and Bosnian Kingdom is now over, may it never last a minute again.
Let the following announcement emphasized in good faith, bring us all new chapter, forged with bonds and chains of close friendship, respect, prosperity and mutual progress from this moment onward. By signing this agreement and treaty, both Kingdoms shall now on oblige to work together in order to preserve and protect peace solution signed and sealed on this very day.



Legitimacy:
In respect of the will of all Bosnians and Sicilians, both Contracting Parties agree to recognize only the legitimate respective elected government and representatives, but not any individual or group usurping the power by force of arms or any other unlawful means.

Sovereignty:
The Kingdom of 2 Sicily recognizes the Kingdom of Bosnia, its institutions and its positions, as an independent state, sovereign and independent. The Kingdom of 2 Sicily is obliged to give all possible support to the right of the Kingdom of Bosnia to the status of an independent nation with its own sovereign (King). The Kingdom of Bosnia recognizes the Kingdom 2 Sicily, its institutions and its positions, as an independent state, sovereign and independent. The Kingdom of Bosnia is obliged to give all possible support to the right of Kingdom of 2 Sicily to the status of an independent nation with its own sovereign (King).

Diplomatic Immunity :
In the context of respecting each other dignity, both parts commit to offer immunity and every respect to the dignitaries and diplomats of both states in their lands. They will have freedom of movement in the respective territories and if on diplomatic or stately mission for their country will be exempt of prosecution, without consent of the respective government. On the other hand, both parts commit to respect the laws of each other and not abuse of the diplomatic status, but to formally ask due permissions and any other lawful requirement of the respective country, if any.

Free movement :
All citizens of Bosnia and Sicily will have free movement in both states' territories, as long as they respect the lawful requirements and permissions, if any. Their ships will have precedence on each other’s ports, be they river ports or sea ports. Both Contracting Parties will not hinder the free use of the respective language, Bosnian and italian in their taverns.

Trade:
Both Contracting Parties agree to commit to joint efforts in the welfare of the respective countries through trade. Traders, stately or private will not be hindered by any means and will be protected and supported by any means possible and within the law. For specific dispositions of trade between the Contracting Parties or through their territories another treaty, destined only for trade, may be agreed upon by the respective countries.

Non aggression:
Both Contracting Parties commit to take no military action or any form of aggression against each-other. While private individuals or groups action cannot and will not be addressed as aggression, both signing parties commit to prevent such actions as well with all their power, and to inform each-other about such possibilities.


This Treaty shall enter into force for an unlimited period after ratification by the Contracting Parties, which will commit their lands and their people.


May the further actions made by these two realms be a testimony and foundation for new bright future between these Kingdoms and its people. Let there be a peace, for now, and forever. Let there be a friendship, cooperation and mutual respect for years to come.

Lord bless it.

For the Regno delle Due Sicilie

The Queen
Ayla Nejla Dalia Sforza

________

The Chanchellor



___________

The Royal Minister of Foreign Affair

Camilla Melissa
[/rp]

Versione Italiana

[rp]Ai fieri popoli Bosniaci e del Regno delle Due Sicilie, che, senza alcun dubbio, hanno sofferto più di tutti questo conflitto,
Ad ogni Regno e comunità indipendente, regionale e Europeo,
A chiunque possa interessare,


In questo giorno 15 Marzo dell'anno del Signore 1464, previo accordo raggiunto dalle squadre diplomatiche guidate da Sua Maestà Ayla Nejla Dalia Sforza Regina del Regno delle Due Sicilie e Sua Magnificenza, il Re del Regno di Bosnia Veliki Odi Kosaca, siamo ansiosi di annunciare ufficialmente quanto segue:

Dopo un lungo periodo di buio diplomatico e cooperativo tra i nostri due Regni, essendo animati dal comune desiderio di una soluzione pacifica, siamo lieti di annunciare che la guerra tra il Regno delle Due Sicilie ed il Regno di Bosnia è ora conclusa, e non durerà un minuto di più.
Che il seguente annuncio, enfatizzato in buona fede, ci porti ad un nuovo capitolo, forgiato con vincoli e catene di amicizia, rispetto, prosperità e progresso condiviso da questo momento in poi. Con la firma di questo accordo e trattato, entrambi i Regni sono da ora in poi obbligati a lavorare insieme al fine di preservare e proteggere la soluzione di pace firmata e sigillata in questo grande giorno.

Legittimità:
Nel rispetto della volontà di tutti i bosniaci e siciliani, entrambe le parti contraenti concordano di riconoscere solo i rispettivi governi legittimamente eletti ed i propri rappresentanti, ma non riconoscono qualsiasi individuo o gruppo che usurpi il potere con la forza delle armi o con altri mezzi illeciti.

Sovranità:
Il Regno delle Due Sicilie riconosce il Regno di Bosnia, le sue istituzioni e la propria posizione quale Stato indipendente e sovrano. Il Regno delle Due Sicilie è obbligato a dare tutto il supporto possibile al diritto del Regno di Bosnia allo status di Nazione indipendente con la propria sovranità (Re).
Il Regno di Bosnia riconosce il Regno delle Due Sicilie, le sue istituzioni e disposizioni, come uno Stato indipendente e sovrano. Il Regno di Bosnia è obbligato a dare tutto il supporto possibile al diritto del Regno delle due Sicilie allo status di Nazione indipendente con la propria sovranità (Re).

Immunità diplomatica

Nel contesto del reciproco rispetto e dignità, le due parti si impegnano a offrire l'immunità e completo rispetto ai dignitari ed ai diplomatici di entrambi gli stati nelle proprie terre. Essi avranno libertà di movimento nei rispettivi territori e se in missione diplomatica o di stato per il loro paese saranno esenti dell'essere penalmente perseguiti, senza il consenso del governo dello stato d'appartenenza. D'altra parte , le due parti si impegnano a rispettare le leggi di entrambe le parti e di non abusare dello status diplomatico, ma di chiedere, se previsto, formalmente i dovuti permessi e qualsiasi altro requisito legale previsto dal rispettivo paese.


Libera circolazione

Tutti i cittadini del Regno delle Due Sicilie e del Regno di Bosnia avranno libera circolazione nei territori di entrambi gli stati, purché rispettino i requisiti legali e le autorizzazioni, qualora richiesti. Le rispettive navi avranno la precedenza sui rispettivi porti, siano essi i porti fluviali o porti marittimi. Entrambe le parti contraenti non ostacoleranno il libero utilizzo della rispettiva lingua, italiano e albanese in proprie taverne.


Commercio

Entrambe le parti contraenti accettano di impegnarsi di unire gli sforzi per il benessere dei rispettivi paesi attraverso il commercio. I commercianti, reali o privati ​​non saranno ostacolati con qualsiasi mezzo e saranno protetti e sostenuti con ogni mezzo possibile e nel rispetto della legge. Per specifiche necessità di scambi commerciali può essere concordato, tra le parti contraenti o le proprie province, uno specifico trattato, destinato unicamente al commercio.

Riguardo la non aggressione

Entrambe le parti contraenti si impegnano a non intraprendere alcuna azione militare o qualsiasi forma di aggressione contro l'altra parte. Diversamente l'azione di individui o gruppi privati non può e non sarà considerato come l'aggressione, entrambe le parti firmatarie si impegnano a prevenire tali azioni e di informarsi reciprocamente su tali possibilità.



Il presente trattato entrerà in vigore a tempo indeterminato dopo la ratifica da parte delle Parti contraenti, che impiegano le loro terre e i loro popoli.




Che le ulteriori azioni compiute da questi due Regni possano essere testimonianza e fondamento per un nuovo luminoso futuro tra questi Regni ed i loro popoli. Che ci sia pace, per ora, e per sempre. Che ci sia un rapporto di amicizia, cooperazione e rispetto reciproco per gli anni a venire.



Il Signore benedica ciò.

Per il Regno delle Due Sicilie

La Regina

Ayla Nejla Dalia Sforza

_________

La Cancelliera




________________

Il Real Ministro degli Esteri

Camilla Melissa
[/rp]

_________________
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
rebraist

avatar

Maschile
Numero di messaggi : 354
Data d'iscrizione : 29.06.09

MessaggioTitolo: Re: Trattato di Pace con la Bosnia Mer 16 Mar - 1:32:54

gotchaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa!!

[rp]To the fair people of Bosnian and Sicilian Kingdom who no doubt, suffered the most throughout this conflict,
To every regional and European independent realm and community,
To whomever it may concern



On this day 15 March in the year of our Lord 1464, upon agreement made by diplomatic teams led by Her Majesty, Queen of 2 Sicily Ayla Nejla Dalia Sforza and His Magnificence, King of Bosnian Kingdom Veliki Odi Kosaca we are eager to officialy proclaim the following:


After long period of diplomatic and cooperative darkness between our two realms, being animated by common desire for peaceful resolution, we are pleased to announce that war between Kingdom of Two Sicily and Bosnian Kingdom is now over, may it never last a minute again.
Let the following announcement emphasized in good faith, bring us all new chapter, forged with bonds and chains of close friendship, respect, prosperity and mutual progress from this moment onward. By signing this agreement and treaty, both Kingdoms shall now on oblige to work together in order to preserve and protect peace solution signed and sealed on this very day.



Legitimacy:
In respect of the will of all Bosnians and Sicilians, both Contracting Parties agree to recognize only the legitimate respective elected government and representatives, but not any individual or group usurping the power by force of arms or any other unlawful means.

Sovereignty:
The Kingdom of 2 Sicily recognizes the Kingdom of Bosnia, its institutions and its positions, as an independent state, sovereign and independent. The Kingdom of 2 Sicily is obliged to give all possible support to the right of the Kingdom of Bosnia to the status of an independent nation with its own sovereign (King). The Kingdom of Bosnia recognizes the Kingdom 2 Sicily, its institutions and its positions, as an independent state, sovereign and independent. The Kingdom of Bosnia is obliged to give all possible support to the right of Kingdom of 2 Sicily to the status of an independent nation with its own sovereign (King).

Diplomatic Immunity :
In the context of respecting each other dignity, both parts commit to offer immunity and every respect to the dignitaries and diplomats of both states in their lands. They will have freedom of movement in the respective territories and if on diplomatic or stately mission for their country will be exempt of prosecution, without consent of the respective government. On the other hand, both parts commit to respect the laws of each other and not abuse of the diplomatic status, but to formally ask due permissions and any other lawful requirement of the respective country, if any.

Free movement :
All citizens of Bosnia and Sicily will have free movement in both states' territories, as long as they respect the lawful requirements and permissions, if any. Their ships will have precedence on each other’s ports, be they river ports or sea ports. Both Contracting Parties will not hinder the free use of the respective language, Bosnian and italian in their taverns.

Trade:
Both Contracting Parties agree to commit to joint efforts in the welfare of the respective countries through trade. Traders, stately or private will not be hindered by any means and will be protected and supported by any means possible and within the law. For specific dispositions of trade between the Contracting Parties or through their territories another treaty, destined only for trade, may be agreed upon by the respective countries.

Non aggression:
Both Contracting Parties commit to take no military action or any form of aggression against each-other. While private individuals or groups action cannot and will not be addressed as aggression, both signing parties commit to prevent such actions as well with all their power, and to inform each-other about such possibilities.


This Treaty shall enter into force for an unlimited period after ratification by the Contracting Parties, which will commit their lands and their people.


May the further actions made by these two realms be a testimony and foundation for new bright future between these Kingdoms and its people. Let there be a peace, for now, and forever. Let there be a friendship, cooperation and mutual respect for years to come.

Lord bless it.

For the Regno delle Due Sicilie

The Queen
Ayla Nejla Dalia Sforza

________

The Royal First Minister

Elric Engelbrektsson Vasa

___________

The Royal Minister of Foreign Affair

Camilla Melissa

___________

For Bosnian Kingdom

His Royal Highness, King of Bosnia
Veliki Odi Kosaca

___________

His Grace, Ban
Lelekuku Hrvatinic

___________

Minister of foreign affairs
Boorich Kosaca
[/rp]

_________________
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
rebraist

avatar

Maschile
Numero di messaggi : 354
Data d'iscrizione : 29.06.09

MessaggioTitolo: Re: Trattato di Pace con la Bosnia Mer 16 Mar - 1:34:04

[rp]Ai fieri popoli Bosniaci e del Regno delle Due Sicilie, che, senza alcun dubbio, hanno sofferto più di tutti questo conflitto,
Ad ogni Regno e comunità indipendente, regionale e Europeo,
A chiunque possa interessare,


In questo giorno 15 Marzo dell'anno del Signore 1464, previo accordo raggiunto dalle squadre diplomatiche guidate da Sua Maestà Ayla Nejla Dalia Sforza Regina del Regno delle Due Sicilie e Sua Magnificenza, il Re del Regno di Bosnia Veliki Odi Kosaca, siamo ansiosi di annunciare ufficialmente quanto segue:

Dopo un lungo periodo di buio diplomatico e cooperativo tra i nostri due Regni, essendo animati dal comune desiderio di una soluzione pacifica, siamo lieti di annunciare che la guerra tra il Regno delle Due Sicilie ed il Regno di Bosnia è ora conclusa, e non durerà un minuto di più.
Che il seguente annuncio, enfatizzato in buona fede, ci porti ad un nuovo capitolo, forgiato con vincoli e catene di amicizia, rispetto, prosperità e progresso condiviso da questo momento in poi. Con la firma di questo accordo e trattato, entrambi i Regni sono da ora in poi obbligati a lavorare insieme al fine di preservare e proteggere la soluzione di pace firmata e sigillata in questo grande giorno.

Legittimità:
Nel rispetto della volontà di tutti i bosniaci e siciliani, entrambe le parti contraenti concordano di riconoscere solo i rispettivi governi legittimamente eletti ed i propri rappresentanti, ma non riconoscono qualsiasi individuo o gruppo che usurpi il potere con la forza delle armi o con altri mezzi illeciti.

Sovranità:
Il Regno delle Due Sicilie riconosce il Regno di Bosnia, le sue istituzioni e la propria posizione quale Stato indipendente e sovrano. Il Regno delle Due Sicilie è obbligato a dare tutto il supporto possibile al diritto del Regno di Bosnia allo status di Nazione indipendente con la propria sovranità (Re).
Il Regno di Bosnia riconosce il Regno delle Due Sicilie, le sue istituzioni e disposizioni, come uno Stato indipendente e sovrano. Il Regno di Bosnia è obbligato a dare tutto il supporto possibile al diritto del Regno delle due Sicilie allo status di Nazione indipendente con la propria sovranità (Re).

Immunità diplomatica

Nel contesto del reciproco rispetto e dignità, le due parti si impegnano a offrire l'immunità e completo rispetto ai dignitari ed ai diplomatici di entrambi gli stati nelle proprie terre. Essi avranno libertà di movimento nei rispettivi territori e se in missione diplomatica o di stato per il loro paese saranno esenti dell'essere penalmente perseguiti, senza il consenso del governo dello stato d'appartenenza. D'altra parte , le due parti si impegnano a rispettare le leggi di entrambe le parti e di non abusare dello status diplomatico, ma di chiedere, se previsto, formalmente i dovuti permessi e qualsiasi altro requisito legale previsto dal rispettivo paese.


Libera circolazione

Tutti i cittadini del Regno delle Due Sicilie e del Regno di Bosnia avranno libera circolazione nei territori di entrambi gli stati, purché rispettino i requisiti legali e le autorizzazioni, qualora richiesti. Le rispettive navi avranno la precedenza sui rispettivi porti, siano essi i porti fluviali o porti marittimi. Entrambe le parti contraenti non ostacoleranno il libero utilizzo della rispettiva lingua, italiano e albanese in proprie taverne.


Commercio

Entrambe le parti contraenti accettano di impegnarsi di unire gli sforzi per il benessere dei rispettivi paesi attraverso il commercio. I commercianti, reali o privati ​​non saranno ostacolati con qualsiasi mezzo e saranno protetti e sostenuti con ogni mezzo possibile e nel rispetto della legge. Per specifiche necessità di scambi commerciali può essere concordato, tra le parti contraenti o le proprie province, uno specifico trattato, destinato unicamente al commercio.

Riguardo la non aggressione

Entrambe le parti contraenti si impegnano a non intraprendere alcuna azione militare o qualsiasi forma di aggressione contro l'altra parte. Diversamente l'azione di individui o gruppi privati non può e non sarà considerato come l'aggressione, entrambe le parti firmatarie si impegnano a prevenire tali azioni e di informarsi reciprocamente su tali possibilità.



Il presente trattato entrerà in vigore a tempo indeterminato dopo la ratifica da parte delle Parti contraenti, che impiegano le loro terre e i loro popoli.




Che le ulteriori azioni compiute da questi due Regni possano essere testimonianza e fondamento per un nuovo luminoso futuro tra questi Regni ed i loro popoli. Che ci sia pace, per ora, e per sempre. Che ci sia un rapporto di amicizia, cooperazione e rispetto reciproco per gli anni a venire.



Il Signore benedica ciò.

Per il Regno delle Due Sicilie

La Regina

Ayla Nejla Dalia Sforza

_________

Il Real Primo Ministro

Elric Engelbrektsson Vasa


________________

Il Real Ministro degli Esteri

Camilla Melissa


________________

Per il Regno di Bosnia

Sua Altezza Reale, Re di Bosnia
Veliki Odi Kosaca

___________

Sua Grazia, il Ban
Lelekuku Hrvatinic

___________

Il Ministro degli Affari Esteri
Boorich Kosaca
[/rp]

[/rp]

_________________
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Camilla_melissa

avatar

Femminile
Numero di messaggi : 1119
Data d'iscrizione : 03.11.15

MessaggioTitolo: Re: Trattato di Pace con la Bosnia Mer 16 Mar - 3:16:19

"Data pubblicazione in piazza, pubblichiamo questa e l'altra discussione?"

_________________
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Ayla_Sforza

avatar

Femminile
Numero di messaggi : 509
Data d'iscrizione : 09.09.15

MessaggioTitolo: Re: Trattato di Pace con la Bosnia Mer 16 Mar - 3:17:04

si Very Happy
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: Trattato di Pace con la Bosnia

Tornare in alto Andare in basso
 
Trattato di Pace con la Bosnia
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1
 Argomenti simili
-
» Trattato di Riconoscimento del Regno delle Due Sicilie
» Trattato con Barbarossa
» Trattato di Riconoscimento del Regno delle Due Sicilie
» TRATTATO RIGUARDO LO STATUTO DEGLI AMBASCIATORI TRA FIRENZE E OLANDA
» Trattato di Cooperazione: Repubblica Fiorentina e Contea del Maine

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Palazzo Reale di Napoli :: Sale del Governo del Regno :: Archivi di Stato :: Archivio Pubblico Concilio Regina Ayla-
Andare verso: