IndiceIndice  FAQFAQ  CercaCerca  Lista UtentiLista Utenti  GruppiGruppi  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  

Condividere | 
 

 Modifiche allo Statuto diplomatico

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
Vai alla pagina : Precedente  1, 2, 3  Seguente
AutoreMessaggio
Telfusa
Segretario Personale
Segretario Personale
avatar

Femminile
Numero di messaggi : 1754
Data d'iscrizione : 14.01.13

MessaggioTitolo: Re: Modifiche allo Statuto diplomatico Lun 25 Gen - 0:51:26

Quindi dite di unire la nuova figura proposta con ampliando i compiti della vecchia... giusto? Ossia avere un Console che possa viaggiare e permanere nel luogo di riferimento e coordinare allo stesso tempo gli ambasciatori... sarebbe in questo caso difficile coordinare in temini di "competenze linguistiche", un Console che si traferisse per esempio a Barcellona non avrebbe comunque accesso ai documenti del regno di castilla!

_________________
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Nephti

avatar

Femminile
Numero di messaggi : 2261
Località : Tagliacozzo
Data d'iscrizione : 12.11.15

MessaggioTitolo: Re: Modifiche allo Statuto diplomatico Mar 26 Gen - 4:30:31

Annuì alle parole della Collega Telfusa

Ho letto la discussione precedente sulla stesura dello statuto, molto interessante devo dire, grazie di averla segnalata Charles!

La visione che ho io però differisce su due punti

*Viaggio

I Consoli devono avere una più ampia visione rispetto agli Ambasciatori e non possono essere limitati alla permanenza in un singolo stato, ma dovrebbero allora viaggiare e per farlo occorrerebbero più di quattro mesi. In più dovrebbero avere una scorta (Quale stato estero potrebbe garantirla? O mandiamo i nostri soldati? Lasciamo solo questo console? Sarà quindi portato a restare, nella città dove l'hanno lasciato per non incontrare briganti e quale sarebbe l'utilità?) un qualche tipo di retribuzione e mi sembra che si stia abolendo il Fondo istituito dalla Corona.

Per di più, i viaggi in mare sono attualmente difficoltosi, data la presenza di Pirati.

Senza contare che Signori, lo sapete meglio di me, siamo pochi qui nel Regno, se "costringiamo" qualcuno, che potrebbe essere utile anche in altri modi, ad andare via, non ne trarremo giovamento.

Unito al viaggio, è ovvio che il secondo punto riguardi

*Competenze

In quella discussione sono stati inviati (credo) Consoli negli stati italici perchè giustamente vicini e raggiungibili.
Ma allora gli Ambasciatori che ci stanno a fare? Noi ambasciatori siamo il centro del legame tra regno e stato estero, non solo attraverso lettere, trattatelli, congratulazioni, ma anche attraverso il commercio e quanto altro per istaurare legami solidi con la controparte (se da questa c'è volontà).
Ecco magari si potrebbe spronare il Regno a condurre rapporti commerciali con le altre province (per iniziare quelle italiche), magari via terra o mare.

Il Console comunque sarebbe un aiuto in più.
Io non vado a vedere la situazione di Firenze, di Genova, di Venezia (a meno che non ci siano cose a Modena che riguardino queste altre realtà territoriali), il Console Italico invece dovrebbe farlo, rientrerebbe fra i suoi compiti, come rientrebbe nel compiti del Console Francofono o Anglofono andarsi a guardare le notizie di tutti gli stati sotto il suo controllo. Trovare connessioni, che potrebbero essere utili e forse fondamentali poi per lo svolgimento del lavoro dell'ambasciatore.

E tornando ai viaggi: dovrebbe essere invitato l'ambasciatore a viaggiare verso la provincia con cui intrattiene legami e allora magari il Console (di quell'area linguistica) potrebbe unirsi a lui.
Ovviamente sono spronati a farlo quelli presso le italiche province o presso gli stati che si affacciano sul mare (poichè facilmente raggiungibili, tralasciando gli attuali problemi).
Ma fare un viaggio è molto diverso dal compiere una permanenza "forzata" di 4 mesi.


Prese un momento e continuò

Se non va bene la dicitura Console (che si è scelta semplicemente per adeguarci agli altri Statuti italici), perchè crea problemi di fraintendimento, possiamo trovare un altro nome, all'impero hanno i Vice-Cancellieri noi mettiamoci i Vice-qualcosa o i Consiglieri d'Ambasciata.

Il fatto però è che non si discute sul nome, ma sui suoi compiti, in primis.
Il Console (o inserite il nuovo nome che preferite) può e deve interagire direttamente con l'ambasciata estera [forum esterno] solo in mancanza dell'ambasciatore e/o se il Ministro lo richiede, come già detto in altri interventi, per il resto i suoi compiti si svolgono qui nelle sale dell'ambasciata, nella scuola, nel garantire viaggi sereni per tutto il percorso ai mercanti reali (se ce ne sono) e in quanti altri compiti saranno previsti al termine di questa discussione.




_________________
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Elisabetta Maria

avatar

Femminile
Numero di messaggi : 1517
Data d'iscrizione : 04.03.09

MessaggioTitolo: Re: Modifiche allo Statuto diplomatico Mar 26 Gen - 13:38:11

Ho preferito non intervenire, poiché non era mia intenzione influenzarvi in alcun modo.
Ma essendo stato richiesto il mio parere, provvederò ad aggiornarmi su quanto è stato sin'ora detto e dunque mi esporrò.

_________________
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente http://palazzoreale.forumattivo.com
Camilla_melissa

avatar

Femminile
Numero di messaggi : 1119
Data d'iscrizione : 03.11.15

MessaggioTitolo: Re: Modifiche allo Statuto diplomatico Mar 26 Gen - 14:21:54

Grazie mille Cancelliera, l'apprezziamo molto

_________________
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
chapjose
Ambasciatori Siciliani
Ambasciatori Siciliani
avatar

Maschile
Numero di messaggi : 638
Località : Teramo, Provincia degli Abruzzi - R2S
Data d'iscrizione : 23.12.15

MessaggioTitolo: Re: Modifiche allo Statuto diplomatico Mer 27 Gen - 0:06:24

Nell'attesa che intervenga la nostra Cancelliera volevo puntualizzare alcune cose alle Eccellenze Telfusa e Nephti.

Per come la vedo e da quello che si è detto prima, il nuovo console dovrebbe essere una figura 'tutto fare'.
Quindi anche in base al consolato di appartenenza sta al ministro degli esteri stabilirne le priorità del suo incarico.
Sintetizzando: per consolati lontani geograficamente (anche portogallo/castiglia!?) il suo suo compito potrebbe limitarsi alla coordinazione degli ambasciatori qui a palazzo reale, mentre per altri con cui le relazioni sono già in fase avanzata: alleanze, incontri di pace, accordi commerciali ecc.. gli incarichi che gli verrebbero assegnati potrebbero anche essere di rappresentanza sul territorio (e non come precedentemente, avere l'obbligo di permanenza, e i motivi li ha già esposti Nephti).
In buona sostanza avrebbe più compiti di un ambasciatore appunto per quello e in caso di una sua assenza potrebbe benissimo prendere momentaneamente il suo posto.


Fece un respiro riprendendo il fiato, poi aggiunse..


Infine spendo solamente una parola sulla scorta, perchè non vorrei uscire fuori tema e mi chiedo:
..i trattati riguardanti lo statuto degli ambasciatori non dovrebbero curare anche a questo aspetto?
Scusate se con questa frase potrei sembrare polemico, mi riallaccio semplicemente ad alcune frasi della discussione che vi ho segnalato, il ruolo di ambasciatore a quel punto consisterebbe solamente in una raccolta di firme e sigilli o i trattati vengono fatti e riscritti anche con cognizione di causa?


Sperava di non aver alzato eccessivamente il tono di voce con le ultime domande, sapeva che c'erano tanti aspetti che meritavano approfondimenti, ma sarebbe stato opportuno discuterne in un secondo momento.

_________________
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Telfusa
Segretario Personale
Segretario Personale
avatar

Femminile
Numero di messaggi : 1754
Data d'iscrizione : 14.01.13

MessaggioTitolo: Re: Modifiche allo Statuto diplomatico Mer 27 Gen - 5:29:35

Il Console come supervisore di aree geografiche/linguistiche mi piace. E in effetti egli potrebbe avallare i viaggi dei singoli ambasciatori e spronare attività di interazione con i popoli a lui assegnati. Non avrebbe l'obbligo della presenza in un luogo ma sarebbe il filo conduttore o la "memoria storica" di un territorio che internamente può sembrare diviso, come il territorio iberico.

_________________
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Nephti

avatar

Femminile
Numero di messaggi : 2261
Località : Tagliacozzo
Data d'iscrizione : 12.11.15

MessaggioTitolo: Re: Modifiche allo Statuto diplomatico Dom 31 Gen - 3:49:15

Annuì, ma pensierosa aggiunse

Prima di tentare di scrivere finalmente qualcosa sulla figura del Console, così che possiamo avere una base da modificare o sulla quale fare aggiunte, attendo l'intervento della Cancelliera, avendo lei partecipato, come già ricordato da Charles, alla stesura del primo statuto.

_________________
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Camilla_melissa

avatar

Femminile
Numero di messaggi : 1119
Data d'iscrizione : 03.11.15

MessaggioTitolo: Re: Modifiche allo Statuto diplomatico Mer 3 Feb - 7:13:35

Intanto che la nostra Cancelliera si esprima, possiamo commentare il "consiglio diplomatico", so che per alcuni può risultare superfluo dato che sono il sovrano ed i governatori a decidere la politica estera, ma credo fermamente che ci sia bisogno di un punto d'incontro tra consoli e ministro al fine di presentare al sovrano e governatori quelle che sono le situazioni correnti, in quanto il Sovrano, così come i Governatori hanno tante cose di cui occuparsi e dargli un quadro rapido credo sia di fondamentale aiuto.

Il Consiglio diplomatico dovrà quindi:
- sempre tenere aggiornato un quadro sulla situazione generale
- discutere e consigliare il Ministro sulle nomine e revoche
- occuparsi della riapertura e aggiornamento della scuola (anche insegnando)
- confrontarsi per proporre linee guida diplomatiche
- stilare il velino diplomatico

Attendo opinioni

_________________
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Telfusa
Segretario Personale
Segretario Personale
avatar

Femminile
Numero di messaggi : 1754
Data d'iscrizione : 14.01.13

MessaggioTitolo: Re: Modifiche allo Statuto diplomatico Gio 4 Feb - 0:35:50

Potrebbe essere composto dai consoli...

_________________
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
chapjose
Ambasciatori Siciliani
Ambasciatori Siciliani
avatar

Maschile
Numero di messaggi : 638
Località : Teramo, Provincia degli Abruzzi - R2S
Data d'iscrizione : 23.12.15

MessaggioTitolo: Re: Modifiche allo Statuto diplomatico Gio 4 Feb - 1:35:34

Come nel mio precedente intervento ritengo superfluo e pressochè inutile creare la nuova figura del "Consigliere Diplomatico"
questo perchè creerebbe un ulteriore divario tra ambasciatori e il ministro degli esteri, sovrano e cancelliere.

Quindi sulla composizione sono d'accordo con Telfusa, dovrebbe essere composto dai Consoli oltre che dal Ministro degli Esteri, Cancelliere, Governatori, Sovrano ...chi meglio dei Consoli potrebbero offrire una sintesi della loro area geografica?

Sui compiti, bene o male mi ritrovo con quelli elencati dal Ministro degli Esteri.


_________________
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Nephti

avatar

Femminile
Numero di messaggi : 2261
Località : Tagliacozzo
Data d'iscrizione : 12.11.15

MessaggioTitolo: Re: Modifiche allo Statuto diplomatico Gio 4 Feb - 9:09:39

Perfettamente d'accordo sia sui compiti che sulla presenza dei Consoli (o eventualmente sul nome che si sceglierà) nel Consiglio

_________________
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Camilla_melissa

avatar

Femminile
Numero di messaggi : 1119
Data d'iscrizione : 03.11.15

MessaggioTitolo: Re: Modifiche allo Statuto diplomatico Ven 5 Feb - 22:44:37

"Bene, ci resta da discutere solo della figura del vecchio console, io ritengo che ogni ambasciatore possa andare nel paese straniero e se si può lo si aiuta economicamente, ma bisogna discutere riguardo eventuali altre persone che vogliono fare un viaggio e vedere se e come inserirle.
Idee?"

_________________
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Nephti

avatar

Femminile
Numero di messaggi : 2261
Località : Tagliacozzo
Data d'iscrizione : 12.11.15

MessaggioTitolo: Re: Modifiche allo Statuto diplomatico Ven 5 Feb - 23:36:31

Io direi Ambasciatore più Console (se può), così son già in due.

Riguardo le altre persone intendi magari Mercanti, che potremo definire una sorta di "Collaboratori Diplomatici"?


A proposito dei viaggi giorni fa ne parlavo con Charles, sarebbe finalmente utile tale punto dello statuto - che immagino sia presente anche negli altri - sulla protezione.


Citazione :
a) Il Regno delle Due Sicilie si impegna a proteggere e ad aiutare il Corpo Diplomatico del Ducato di Modena su tutto il suo territorio e in ogni situazione.
Il Ducato di Modena si impegna a proteggere e ad aiutare il Corpo Diplomatico del Regno delle Due Sicilie su tutto il suo territorio e in ogni situazione.
b) La persona del rappresentante diplomatico è considerata inviolabile. Un attacco contro di essa o una mancata adeguata protezione da parte della provincia ospitante costituisce una grave offesa alla controparte.

Quindi ci permette di garantirla a tutto il corpo diplomatico, compresi i "Collaboratori", ovviamente se ho ben inteso quello che volevi dire e ti riferivi a possibili commerci.
In uno dei miei interventi precedenti valutando la possibilità di un viaggio, supponevo l'ambasciatore/il console, sarebbe rimasto solo se non avessimo garantito lui da qui una scorta adeguata.
Che dire, mi sbagliavo, è tutto già scritto


Rise e proseguì


Già che ci siamo, pensate sia possibile e proficuo modificare i trattati riguardo gli statuti, una volta che avremo finito il nostro?
Perchè io in quello modenese leggo un "Cambellano Reale" che da noi non credo ci sia più

_________________
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Camilla_melissa

avatar

Femminile
Numero di messaggi : 1119
Data d'iscrizione : 03.11.15

MessaggioTitolo: Re: Modifiche allo Statuto diplomatico Sab 6 Feb - 0:37:21

"Assolutamente si Nephti, dovremmo sistemare tutto"

_________________
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Nephti

avatar

Femminile
Numero di messaggi : 2261
Località : Tagliacozzo
Data d'iscrizione : 12.11.15

MessaggioTitolo: Re: Modifiche allo Statuto diplomatico Lun 8 Feb - 9:02:21

Ho provato a riunire tutte le idee emerse durante la discussione, prendendo come base il precedente statuto, prego aggiungere o modificare dove riterrete opportuno.
In rosso le cose da aggiungere


Citazione :
1 - Il Console

Il Console è nominato ogni *aggiungere il tempo* dal Ministro degli Esteri, venendo scelto tra gli Ambasciatori in carica, che si saranno proposti tramite bando pubblico e/o auto candidatura presso la sala delle candidature sita a Palazzo Reale di Napoli.
Una volta nominato deve prestare giuramento pubblico al Sovrano delle Due Sicilie.

Il suo mandato può terminare anticipatamente in caso di dimissioni, tuttavia, in ogni momento il Sovrano, il Ministro degli Esteri o il Cancelliere possono sollevarlo dalle sue funzioni, in caso di negligenza o di reati contro il Regno.

I Consoli saranno *inserire numero*, per ogni zona diplomatica. La divisione dei territori in Consolati è stabilita dal Consiglio Diplomatico

Il console è obbligato al segreto. Salvo approvazione del Sovrano o del Ministro degli Esteri i discorsi tenuti presso la Cancelleria non potranno essere resi pubblici. Non potrà sottoscrivere, proporre, redigere trattati di nessun genere senza aver ricevuto il consenso dei suoi superiori.

Un console che divulghi informazioni senza consenso è processabile per Alto Tradimento.

    1.Bis - Compiti del Console

  • Ogni Console ha il compito di aiutare il Ministro degli Esteri nella gestione del corpo diplomatico della zona affidatagli. Ha il dovere di sopperire all'assenza degli ambasciatori all'interno dei territori a lui affidati o di prendere in carico, dopo esplicita richiesta da parte dei suoi superiori, la cura delle relazioni con i governi Reali o Imperiali, fino a successiva nomina del nuovo Ambasciatore, da parte del Ministro degli Esteri. Il Console Imperiale inoltre, avrà il compito di curare direttamente i rapporti con la Cancelleria Imperiale.

  • Il Console dovrà occuparsi della Scuola Diplomatica per la formazione dei nuovi Ambasciatori, seguendoli per il periodo di apprendistato, della durata di *aggiungere il periodo di studi diplomatici*.

  • Ciascun Console dovrà collaborare all'interno del Consiglio Diplomatico, affinchè sia stilato un Velino Diplomatico esaustivo, contenente le informazioni e lo stato dei rapporti delle varie Ambasciate estere. Tale Velino dovrà essere pubblicato ogni *inserire numero* dal Ministro degli Esteri.

  • Il Console dovrà mantenere aggiornato lo Stato delle Frontiere di ciascun singolo stato estero, informando prontamente il Ministro degli Esteri di possibili pericoli per i cittadini. Si occuperà in particolare dei Mercanti Reali o dei mercanti che hanno preso accordi con una delle due Province del Regno, affinchè il viaggio, la permanenza, lo scambio commerciale vadano a buon fine.

  • Al Console è data la facoltà di viaggiare presso gli stati della zona diplomatica affidatagli ed è invitato ad accompagnare l'Ambasciatore, durante possibili viaggi diplomatici.



_________________
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
annaperenna
Ambasciatori Siciliani
Ambasciatori Siciliani
avatar

Femminile
Numero di messaggi : 613
Località : Chieti rr
Data d'iscrizione : 02.04.09

MessaggioTitolo: Re: Modifiche allo Statuto diplomatico Lun 8 Feb - 13:43:38

Una volta il corpo diplomatico del regno cosi come dei diversi altri stati era tutelato durante i propri viaggi e doveva presentarsi come ambasciatore quando chiedeva permessi per viaggiare nello stato dove andava anche se non era di sua competenza se non erro ma è passato un sacco di tempo (anni)

(anche la firma se non erro doveva riportare il blasone da ambasciatore per essere identificato)

_________________
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
annaperenna
Ambasciatori Siciliani
Ambasciatori Siciliani
avatar

Femminile
Numero di messaggi : 613
Località : Chieti rr
Data d'iscrizione : 02.04.09

MessaggioTitolo: Re: Modifiche allo Statuto diplomatico Lun 8 Feb - 13:44:10

altra cosa scusate ma per gli stati indipendenti ci sarebbe un unico console che sa diverse lingue?

_________________
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Dulcebesorr
Ambasciatori Siciliani
Ambasciatori Siciliani
avatar

Femminile
Numero di messaggi : 484
Età : 97
Località : Terracina
Occupazione/Hobby : Ministro delle Arti e della Cultura
Data d'iscrizione : 15.12.15

MessaggioTitolo: Re: Modifiche allo Statuto diplomatico Lun 8 Feb - 13:55:52

Secondo me il Console, come l'ambasciatore deve essere nominato allo scadere del Governo che è terminato con la morte del Sovrano, ma solo se il nuovo Sovrano con il parere e appoggio del Concilio ristretto lo riterrà opportuno dovrà essere rinominato, perchè se vuole rimanere e ha svolto bene il suo lavoro, non vedo il motivo per cui non debba rimanere.

Il numero dei Consoli è da definire secondo me in base alle divisioni territoriali di un Regno.

Periodo di studi diplomatici, un mese non potrebbe bastare per capire se ha appreso e se è capace di mettere in pratica?

Anche il Velino credo che possa essere pubblicato ogni mese aggiornando le informazioni sui rapporti che dovrebbero migliorare.

_________________
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Alelaide
Ambasciatori Siciliani
Ambasciatori Siciliani
avatar

Femminile
Numero di messaggi : 483
Località : Terracina (Provincia di Terra di Lavoro)
Occupazione/Hobby : Mangiare mandarini
Data d'iscrizione : 16.01.16

MessaggioTitolo: Re: Modifiche allo Statuto diplomatico Mar 9 Feb - 1:21:44

Ho letto attentamente la discussione e, seppure appena entrata, vorrei dare il mio contributo a questa discussione.

Con tutyi rispetto per il nome "Console" se fosse possibile io lo cambierei, da quanto ho potuto vedere la definizione di console nel ramo diplomatico è associata a quella figura che risiede direttamente nello stato a cui è incaricato di fare da tramite. Magari è una proposta stupida però essendo questa figura a "capo" di una zona maggiore che comprende più principati si potrebbe pensare di usare un nome tipo Vice Ministro per ho Affari Francesi, spagnoli etc etc ovvero un vice ministro del ministero degli esteri però delegato ad occuparsi solamente di una determinata zona geografica o linguistica. Non avrebbe naturalmente le stesse funzioni del vice ministro degli affari esteri; dunque non sederebbe in concilio o in altri luoghi esclusivamente riservati a determinate cariche.

Inoltre concordo che ad ogni cambio di sovrano debba essere riconfermato in modo tale da rendere tale ruolo attivo se si vuole rivedersi riconfermare.

Per quanto riguarda come suddividerli io li dividerei in base a zone geografiche e linguistiche.

Esempio: L'impero è uno stato multietnico il vice ministro degli affari imperiali/Console dovrebbe tecnicamente conoscere Francese, Tedesco, Olandese e Sloveno se si vuole essere fiscali. Invece di fare così si potrebbe dividere questi casi in zone di influenza linguistica. Vice Ministro degli Affari Imperiali italici/Console, affari Imperiali tedeschi, francesi etc.

Vi ringrazio per il tempo concesso.

_________________
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Telfusa
Segretario Personale
Segretario Personale
avatar

Femminile
Numero di messaggi : 1754
Data d'iscrizione : 14.01.13

MessaggioTitolo: Re: Modifiche allo Statuto diplomatico Ven 12 Feb - 1:48:37

L'ultima parte è oltre che pratica corretta, in effetti si era pensato a una figura che potesse gestire aree linguistiche, un modo anche per avere facilità a livello di documenti redatti in altre lingue, che come ben dite dovrebbero richiedere la conoscenza di 3 o più lingue, un po' troppo insomma!

Sul fatto di lasciare il nome console o cambiarlo, in questa discussione si disse già del fatto che "tradizionalmente" questa figura era vincolata alla permanenza sul territorio, ma abbiamo anche visto che ci sono altre ambasciate che gli danno altri ruoli senza questo vincolo. Credo che il contenuto sarà più importante del nome che daremo a questa figura.

E infine sì normerei la scorta per viaggi diplomatici, siano essi di natura politica o commerciale.

_________________
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Camilla_melissa

avatar

Femminile
Numero di messaggi : 1119
Data d'iscrizione : 03.11.15

MessaggioTitolo: Re: Modifiche allo Statuto diplomatico Ven 12 Feb - 7:03:03

"E' molto difficile trovare chi conosce lingue oltre ad inglese, francesce, spagnolo e tedesco, quindi per gli altri paesi si usa l'inglese o il francese.

Comunque vi ringrazio tutti per essere intervenuti, provo a raccogliere le idee e metterle in una bozza che vi sottoporrò quanto prima"

_________________
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Alelaide
Ambasciatori Siciliani
Ambasciatori Siciliani
avatar

Femminile
Numero di messaggi : 483
Località : Terracina (Provincia di Terra di Lavoro)
Occupazione/Hobby : Mangiare mandarini
Data d'iscrizione : 16.01.16

MessaggioTitolo: Re: Modifiche allo Statuto diplomatico Ven 12 Feb - 7:17:51

Faccio una riverenza al Ministro scusandosi con lo sguardo "Perdonatemi Ministro, posso rispondere a Sua Signoria Illustrissima? vorrei spiegare e specificare la mia idea seppure in gravoso ritardo" Sorrido "Altrimenti aspetto la vostra bozza se troverò necessario esporre il proseguimento della mia proposta o idea"
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Camilla_melissa

avatar

Femminile
Numero di messaggi : 1119
Data d'iscrizione : 03.11.15

MessaggioTitolo: Re: Modifiche allo Statuto diplomatico Ven 12 Feb - 8:19:57

"Prego non siete affatto in ritardo, ogni idea è fondamentale"

_________________
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Alelaide
Ambasciatori Siciliani
Ambasciatori Siciliani
avatar

Femminile
Numero di messaggi : 483
Località : Terracina (Provincia di Terra di Lavoro)
Occupazione/Hobby : Mangiare mandarini
Data d'iscrizione : 16.01.16

MessaggioTitolo: Re: Modifiche allo Statuto diplomatico Ven 12 Feb - 10:32:47

Sorrido al Ministro facendo un bel respiro spostando lo sguardo sulla Viscontessa "Vostra Signoria Illustrissima concordo con voi nel dire che il contenuto è ben più importante del mero nome" schiarisco per bene la voce "Personalmente Viscontessa, per come sono io, non guardo molto ciò che fanno gli altri paesi noi siamo un Regno e, magari sbaglio, è giusto adeguare i nostri ruoli a tale forma di governo. In ogni caso non voglio abusare del prezioso tempo dei presenti e vado a esporre la mia idea sui ruoli della diplomazia:

Sovrano: In quanto capo dello stato detta la linea diplomatica.
Governatori: Essendo alla guida delle Province è giusto che partecipino alla vita diplomatica del Regno.
Cancelliere: La costituzione afferma che per continuità diplomatica questa figura ha diritto a mettere il sigillo sui trattati.
Ministro degli esteri: Gestisce il ministero omonimo secondo le direttive dettate dal sovrano
Vice Ministro degli esteri: Sostituisce il ministro in caso di assenza o nei compiti che lo stesso gli assegna.
Vice Ministro agli affari (Francesi/tedeschi/etc): Ha il compito di seguire le ambasciate di un determinata zona linguistica/geografica. Aggiorna il Ministro sugli sviluppi del sua zona e coordina il lavoro delle ambasciate sotto la sua direzione
Ambasciatore: E il diretto contatto tra il Regno delle Due Sicilie e gli altri paesi. Può recarsi direttamente nel paese in cui è assegnato.

Ho eliminato la figura del console perché, magari in errore, penso che attualmente sia raro trovare qualcuno a farsi un lungo viaggio e stare molto lontano dalla propria patria. Dunque ho pensato di dare questa prerogativa direttamente all'ambasciatore. Inoltre specifico che non uso la parol console perché, per me, poco adatto al nostro contesto monarchico. Chiedo scusa a tutti per la lunghezza delle mie parole e se magari riporto indietro la discussione"
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Telfusa
Segretario Personale
Segretario Personale
avatar

Femminile
Numero di messaggi : 1754
Data d'iscrizione : 14.01.13

MessaggioTitolo: Re: Modifiche allo Statuto diplomatico Lun 15 Feb - 2:09:41

Potete chiamarmi Telfusa, dammi pure del tu cara! Grazie per le specifiche, in effetti fino ad oggi più o meno queste sono le linee esposte, solo che avevamo dubbi sul nome console, che nella vostra esposizione diventerebbe il Vice Ministro degli affari.

Sorrise rispondendo alla collega.

_________________
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: Modifiche allo Statuto diplomatico

Tornare in alto Andare in basso
 
Modifiche allo Statuto diplomatico
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 2 di 3Vai alla pagina : Precedente  1, 2, 3  Seguente
 Argomenti simili
-
» Modifiche allo Statuto diplomatico
» TRATTATO RIGUARDO LO STATUTO DEGLI AMBASCIATORI TRA FIRENZE E OLANDA
» Israele: i nuovi cittadini dovranno giurare fedeltà allo Stato ebraico
» dolori allo sterno
» torta allo yogurt..facilefacile!Forza donne, non vi abbattete...

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Palazzo Reale di Napoli :: Sale del Governo del Regno :: Archivi di Stato :: Archivio Pubblico Concilio Regina Ayla-
Andare verso: