IndiceIndice  FAQFAQ  CercaCerca  Lista UtentiLista Utenti  GruppiGruppi  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  

Condividere | 
 

 Denuncia di Labrador

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso 
AutoreMessaggio
Ayla_Sforza

avatar

Femminile
Numero di messaggi : 509
Data d'iscrizione : 09.09.15

MessaggioTitolo: Denuncia di Labrador Mar 17 Nov - 9:39:08

Vi prego di visionare attentamente questo topic:
http://forum.iregni.com/viewtopic.php?t=2274266

come vedrete si dice in maniera abbastanza chiaramente che non sappiamo perchè è in bl.
Oggi Labrador ha sporto denuncia:
http://forum.iregni.com/viewtopic.php?p=89170997#89170997

Ora è vero che io il 16 ottobre non ero ancora eletta, ma è vero che Ciridonio era solo il reggente.
Ma è pur vero che dal 31 ottobre sono a capo anche dallo SMR e lo rappresento.

Ho sempre asserito che il Re deve sottostare alla Costituzione, alle leggi, che non è intoccabile.

E' mio desiderio dunque prendere su di me la responsabilità della cosa e sottopormi a processo.

Ma chiedo a Voi il parere, per aiutarmi a ragionare in ottica più ampia e non solo in questo contesto.

Chiedo a tutti un intervento rapido e pensato.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Camilla_melissa

avatar

Femminile
Numero di messaggi : 1119
Data d'iscrizione : 03.11.15

MessaggioTitolo: Re: Denuncia di Labrador Mar 17 Nov - 10:18:22

"Al momento sono Giudice d'Abruzzo, anche se spero ancora per poco e spero pure di non trovarmi io a dover giudicare eventuali processi.

Darò il mio parere come membro del concilio senza entrare effettivamente nel dettaglio dei casi, proprio per garantire la massima imparzialità, ma non lascerò la Sovrana senza una mia parola.

Comprendo lo stato d'animo della Regina, volendo assumersi tutta la responsabilità e questo le fa onore, io avrei fatto come lei, ma non per quanto successo prima dell'inizio del suo regno.

Secondo me, bisogna fare un'indagine e se necessario portare a procedimento anche chi ha provveduto all'inserimento del nome di Labrador in bl.
Il popolo soffre la sfiducia nelle istituzioni, pensando che basti lasciare una carica per passarla liscia, ebbene, se c'è la possibilità io interverrei anche sulle azioni di chi ci ha preceduto restando nei termini della prescrizione"

_________________
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Ailynn
Segretario Personale
Segretario Personale
avatar

Femminile
Numero di messaggi : 75
Età : 30
Data d'iscrizione : 01.04.09

MessaggioTitolo: Re: Denuncia di Labrador Mar 17 Nov - 10:23:53

Io vorrei sapere chi richiese l'inserimento in BL di Labrador e quando questo avvenne.
Conoscere le motivazioni del suo inserimento potrebbe fare luce sulla questione, se si rifecero a questa parte della Costituzione


Citazione :
- Tutti coloro che, su proposta dei membri dello SMR o dei Prefetti sono ritenuti pericolosi per l'incolumità fisica e la sicurezza dei cittadini, per la sicurezza e la stabilità delle Istituzioni Legittime (pur non avendo commesso reati sul territorio del R2S), presenti o no sul territorio del Regno.

possono aver addotto qualunque motivazione per l'inserimento.

_________________
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Gekella
Governatrice degli Abruzzi
Governatrice degli Abruzzi


Femminile
Numero di messaggi : 49
Data d'iscrizione : 21.10.15

MessaggioTitolo: Re: Denuncia di Labrador Mar 17 Nov - 11:06:12

È ammirevole volersi prendere la responsabilità,ma come Mimi penso che prima ci debba essere un'indagine per capire come sono andate le cose.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Markos

avatar

Maschile
Numero di messaggi : 158
Data d'iscrizione : 10.08.15

MessaggioTitolo: Re: Denuncia di Labrador Mar 17 Nov - 12:29:29

A parte che come dice zia possono averlo messo per qualsivoglia motivo a noi sconosciuto, e anche se non condivido questa cosa, che per accusare qualcuno devi esporre prove chiare e valide per ora è cosi. Poi non vedo il perché dovreste voi, vostra grazia prendersi il fardello di un governo passato, al più rimediare a quelli errori, ma nulla di più.

Altresì avrei una domanda: perché c'è in concilio chi fa parte di uno dei due consigli provinciali, e pure chi è in senato regio, vi è una legge che chi ha una carica elettiva non può ricoprire altri ruoli regi, il concilio in particolar modo.

Tanto per restare in tema costituzione.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Ayla_Sforza

avatar

Femminile
Numero di messaggi : 509
Data d'iscrizione : 09.09.15

MessaggioTitolo: Re: Denuncia di Labrador Mar 17 Nov - 12:38:35

La costituzione mi vieta espressamente di nominare come ministri chi ha una carica in consiglio o in senato, non di dare le chiavi del concilio, che se io volessi per capriccio potrei anche rendere pubblico.

Aylin non è ministro, è la mia segretaria, legge la mia posta e la smista.
Camilla è la vice di Rebraist agli esteri, non è ministro. Il titolare degli esteri, come da nomina è Rebraist.
entrambe non sono più visibili al Castello, quindi tecnicamente non sono più consiglieri.
Rebraist stesso si è dimesso dal senato appena ricevuta la nomina.

Altri dubbi Governatore?


Vi chedo, non solo a voi ma a tutti, di non esitare ad esporre i dubbi, ma per cortesia fatelo piuttosto aprendo topic a parte per non fuorviare la discussione dal suo imput originale

Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Elisabetta Maria

avatar

Femminile
Numero di messaggi : 1517
Data d'iscrizione : 04.03.09

MessaggioTitolo: Re: Denuncia di Labrador Mar 17 Nov - 13:54:26

Ailynn ha scritto:
Io vorrei sapere chi richiese l'inserimento in BL di Labrador e quando questo avvenne.
Conoscere le motivazioni del suo inserimento potrebbe fare luce sulla questione, se si rifecero a questa parte della Costituzione


Citazione :
- Tutti coloro che, su proposta dei membri dello SMR o dei Prefetti sono ritenuti pericolosi per l'incolumità fisica e la sicurezza dei cittadini, per la sicurezza e la stabilità delle Istituzioni Legittime (pur non avendo commesso reati sul territorio del R2S), presenti o no sul territorio del Regno.

possono aver addotto qualunque motivazione per l'inserimento.

Concordo!
Prendersi tutte le responsabilità del caso è un atto ammirevole ed onorevole, oltre che dovuto in alcune circostanze ( non questa ), ma non sempre rispettato.
Ma se si è innocenti sino a prova contraria, a maggior ragione bisogna andarci cauti con un processo al sovrano....

Quale tribunale avrebbe l'autorità per permettersi di giudicare la persona del sovrano?
Quale giudice?

Nessuno all'interno del reame potrebbe poter esprimere un verdetto sulla figura del monarca.
Che si indaghi quindi, a fondo, ma senza portare la maestà vostra davanti ad alcuna giuria!

_________________
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente http://palazzoreale.forumattivo.com
rebraist

avatar

Maschile
Numero di messaggi : 354
Data d'iscrizione : 29.06.09

MessaggioTitolo: Re: Denuncia di Labrador Mer 18 Nov - 13:00:44

Premessa: Se Sua Maestà viene processata io mi faccio processare con Lei.

labrador, da ciò che mi risulta entra in bl la prima volta il 27 marzo 1462

Regnando Aurora I Brigitte Geneviève d'Arborea 27 marzo 1462
Su richiesta della Corona e del Governatore degli Abruzzi
27. Labrador Per adesione ad un fronte rivoluzionario che inneggia alla rivolta verso le istituzioni della Provincia e del Regno

Ne esce sotto Hemmet Jax il 22 aprile 1462.
Escono dalla lista per volere di Sua Maestà
Labrador

Poi Hemmet diventa Ministro e Labrador ci rientra il 28 aprile 1462
Stavolta c'è un Reggente: Attanasio Borgia, Reggente delle Due Sicilie, Cardinale Primate degli Stati Pontifici e del Regno delle Due Sicilie.
Su richiesta della Corona
Labrador, fino a cessazione del pericolo o morte definitiva

Cambia il Re Helena Myluna Jasmine de Challant, Regina delle Due Sicili
27 maggio 1462 a Labrador è sempre lì

il 27 novembre 1462 riformata la carta dell'esercito, Labrador è ancora lì, ma scompare la dicitura
"fino a cessazione del pericolo o morte definitiva".

15 gennaio 1463. Diventa Reggente Esmeralda Lavinia Rangrandow e Labrador non si schioda.

20 febbraio 1463. E'Re Anacleto e Labrador è sempre in BL.

16 marzo 1463. Anacleto Re. Nuovo comunicato
Labrador fino al 11/03/1464 per crimini contro la Corona rivolta e sedizione.


Considerazioni. Sono due anni che sto tipo è in black list. C'è qualcosa che non va. E che bisogna risolvere. Per lui come per altri.

Considerazione 2: che miii.a mi significa "fino a morte certa"??? Significa che c'è stato un momento in cui questo stato era diventato una filiale della Germania Nazista o dell'Unione Sovietica?
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
rebraist

avatar

Maschile
Numero di messaggi : 354
Data d'iscrizione : 29.06.09

MessaggioTitolo: Re: Denuncia di Labrador Mer 18 Nov - 13:13:39

Ayla_Sforza ha scritto:
Labrador

per ingiuria e diffamazione, 20 ducati di ammenda 19 dicembre 1461.
ASSOLTO dal reato di spionaggio in data giovedì 9 gennaio 1462
colpevole del reato di disturbo all'ordine pubblico ed oltraggio alla Corte in data giovedì 16 gennaio 1462
Riconosciuto Colpevole del reato di Disturbo all'Ordine Pubblico in data 9 Giugno 1462
Colpevole dei reati di Oltraggio alla Corte e Intralcio alla Giustizia in data 22 Giugno 1462
ngiuria e diffamazione L'accusato è stato condannato a un'ammenda di 22 ducati 18 giugno 1463
ASSOLTO peculato 6 ottobre 1463
Colpevole del reato di Disturbo all'ordine pubblico, in data 30 ottobre 1463


Stiamo dicendo che un uomo è dentro da 2 anni per disturbo all'ordine pubblico? Vi prego di arrestare me se è così.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Elisabetta Maria

avatar

Femminile
Numero di messaggi : 1517
Data d'iscrizione : 04.03.09

MessaggioTitolo: Re: Denuncia di Labrador Mer 18 Nov - 13:35:37

Un processo a sua maestà equivalerebbe ad una crisi istituzionale e per coerenza, in caso di condanna, dovrebbe esserci un atto d'abdicazione....

Tutto ciò non è plausibile, né accettabile.
Si sta facendo un ottimo lavoro nello scovare il marcio della storia più o meno recente del reame e nel riparare i danni provocati da una serie di gestioni poco oculate della cosa pubblica......
Ciò è già un grande passo avanti e segno di rottura col passato.
Non rischiamo di mandar tutto alla malora sacrificando l'unica persona in grado, al momento, di portare una ventata d'aria fresca e pulita nelle nostre istituzioni!

_________________
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente http://palazzoreale.forumattivo.com
Camilla_melissa

avatar

Femminile
Numero di messaggi : 1119
Data d'iscrizione : 03.11.15

MessaggioTitolo: Re: Denuncia di Labrador Gio 19 Nov - 0:26:02

ultimo processo di Labrador

Citazione :


Processo che vede opposti Labrador e Provincia degli Abruzzi

Labrador è stato accusato di disturbo dell'ordine pubblico.

Il verdetto è stato pronunciato

Pronuncia del verdetto
L'accusato è stato riconosciuto colpevole di disturbo dell'ordine pubblico.

Tribunale degli Abruzzi, addì 30 ottobre 1463

Viste le prove presentate dall'accusa ed uditene le testimonianze, ascoltata la requisitoria del Pubblico Ministero, la Corte si ritiene pronta ad emettere ed argomentare la sentenza.

Questa Corte ha analizzato attentamente le testimonianze, e ritiene che la prassi del patteggiamento sia sicuramente il miglior modo per procedere alla riappacificazione tra le parti, ancor più se corredata da pubbliche scuse che, sebbene arrivate l'ultimo giorno, sono da considerarsi valide ed in tempo utile.
Per questa ragione, allo scopo di ricordare all'imputato che impelagarsi in patteggiamenti e scuse è sempre peggio che tacere, la Corte condanna l'imputato a una ammenda simbolica di 1 ducato, anche alla luce delle velate offese rivolte al pubblico ministero in sede processuale.
Tale condanna fungerà da promemoria e monito affinché non si verifichino più spiacevoli episodi del genere.


Così è deciso.

Ludovico III Darko Lancia
Giudice degli Abruzzi
L'accusato è stato condannato a un'ammenda di 1 ducato.

_____________________________________________________________________-
Atto d'accusa

N° : 2549/TE

Accusatore: Steffola Benedetta d'Arborea Ruffo di Calabria

Luogo: Teramo

Accusato: Labrador

Crimine/Accusa: Art.11 CPR - Ingiuria e diffamazione

Commenti: Con la scusa di fare propaganda elettorale ed essendo a corto di argomenti tali da convincere i Teramani della bontà dei suoi progetti, Labrador approfittava dell'occasione per tornare ad offendere la famiglia Ruffo, della quale dama Steffola stessa faceva parte in seguito a matrimonio con ser Horaz Ruffo. Gettava inoltre fango senza motivo alcuno e senza costrutto sulla persona di dama Steffola, mettendone in dubbio virtù, capacità, onestà, e tutti quei valori da sempre alla base del comportamento della stessa, usando altresì appellativi offensivi o comunque espressi in modo dispregiativo (sbagliati e immeritati).
Labrador continuava infine a parlare in modo entusiasta del suo modus operandi precedente, che gli era valsa la dichiarazione di nemico del Regno.

Data e ora: 27 Agosto 1463 - 16.00

Prove: Dichiarazioni di Labrador in pubblica piazza

Testimoni: Steffola e chiunque passasse in piazza al momento delle dichiarazioni

Note: //


Dopo aver depositato la denuncia in tribunale, il PM espose l'atto d'accusa:

Vostro Onore,

l'accusa vuole dimostrare che l'accusato ha diffamato la dama Steffola in pubblica piazza teramana con appellativi offensivi o comunque espressi in modo dispregiativo. Ci teniamo a precisare che abbiamo provveduto a procedere con il patteggiamento, così come è previsto dalla legge, ma non essendo arrivate le scuse pubbliche dell'accusato verso la dama, lo abbiamo dovuto portare in tribunale per rispondere del reato. Infatti, l'accusa contesta all'imputato la violazione dell'articolo 11 del Codice Penale del Regno delle Due Sicilie che afferma chiaramente che "(.. omissis..) commette reato di diffamazione chiunque, in taverna, in forum pubblico o mediante messaggi privati identici inviati ad una pluralità di persone, attribuisca falsamente azioni od omissioni ad una persona idonee ad offenderne la reputazione. (.. omissis..)" Per dimostrare l'atto d'accusa abbiamo la testimonianza di dama Steffola.

Terminato l'atto d'accusa, il Pm chiamò alla sbarra i testimoni.
__________________________________________________________________________
Prima arringa della difesa

Il patteggiamento è in corso dal 24 settembre, mi sono attenuto alle direttive del PM e del Viceprefetto.

Il PM esponga se ha intenzione di procedere col processo, in modo da regolarmi.

Il PM sappia che non sono un fraudolento e moralmente scorretto come una persona a lei vicina.

_______________________________________________________________________

Requisitoria del pubblico ministero

Vostro Onore,

abbiamo ascoltato le due testimonianza dell'accusa e quella della difesa. Dalle testimonianze ascoltate è ovvio che l'accusato ha commesso il reato presentato nell'atto d'accusa.

Tuttavia, come la difesa afferma questo tipo di reato ammette il patteggiamento come afferma l'articolo 11 del Codice Penale del Regno delle due Sicilie "(..omissis..) L'ingiuria e la diffamazione sono reati lievi ed è ammesso il patteggiamento (..omissis..)". L'articolo 42 del Codice Penale del Regno delle due Sicilie che riguarda il patteggiamento afferma anche che "Il patteggiamento è ammesso unicamente nei casi espressamente previsti dalla legge. Se il patteggiamento ha successo, il reato si estingue.
Al patteggiamento sovrintende il viceprefetto territorialmente competente. Il tentativo di patteggiamento deve avvenire in un tempo ragionevole e non è più consentito quando il reato è soggetto a evidente rischio di prescrizione."

Le due parti sono state contattate 10 giorni prima della prescrizione, che avveniva il 26 Settembre 1463 e hanno acconsentito entrambe le parti ad esso. Ma in piazza di Teramo si può notare che le pubbliche scuse sono state fatte il medesimo giorno della prescrizione, quindi per rispettare la legge ho ritenuto necessario comunque aprire il processo.

Detto ciò, ritengo che la decisione spetta al giudice, avendo a disposizione tutte le prove può decidere se il resto sussiste ancora nonostante sia stato presentato il patteggiamento.

Ho concluso,
Vostro Onore.

____________________________________________________________________

Arringa finale della difesa

L'accusato non si è presentato in giudizio.
La difesa chiama Labrador alla sbarra
______________________________________________________________________
Il pubblico ministero chiama Steffola alla sbarra

Ecco la sua testimonianza:
Vostro Onore, sono dama Steffola Benedetta di Arborea Ruffo, e sono qui per difendermi dalle falsità che - ormai da anni - ser Labrador insiste col sostenere in pubblica piazza. Questa volta a seguito di un discorso elettorale, giusto per attirare un po' di attenzione, dato lo scarso interesse per lo stesso. Non è una questione solo di onor mio, in quanto - grazie ad Aristotele - chi mi conosce sa che sono una persona corretta. E' che ad un certo punto uno di stufa di subire e reagisce. Reagisco all'accusa per cui la Milizia sia un mio *giocattolo... è una milizia volontaria per la quale ho dato l'anima, dall'inizio, essendo io stessa la relatrice dello Statuto, che pure era stato deciso dalla cittadinanza attiva al completo all'epoca. E non so quante ronde ho fatto a difesa della mia città, quante persone ho coinvolto e quanti assalti ho cercato di evitare. E' volontaria, e in quanto tale chi partecipa lo fa per amore della sua città e non in modo mercenario: i miliziani non ricevono incentivi, paghe e quant'altro perché è un servizio collettivo... è interesse di tutti che la città non cada in mani sbagliate e fino ad ora questa politica ha dato i suoi frutti, almeno da noi. Né mi sta bene che parli della famiglia di cui sono entrata a far parte a seguito di regolare matrimonio, come di una famiglia che pensi solo ai suoi interessi. I Ruffo sono una famiglia onestissima, e si sono sempre fatti in quattro per il bene di Teramo, e lui pensasse alla sua di reputazione, che non mi pare brilli di luce propria, tutt'altro, o non lo avrebbero dichiarato nemico del Regno. Allo stesso modo sono stufa di sentirmi appellare da Labrador col soprannome di Feconda, giacché di figli ne ho tre e tutti e tre, avendo - ahimè - ripreso da mio padre Alberto49, passano la vita in convento. Lui ne ha una sola, ma che ha abbracciato la carriera politica, e questo porta a quanto ho da aggiungere: ser Labrador mi ha fatto pubbliche scuse in piazza (cit. 'Chiedo scusa se qualche parola nella foga del momento del comizio abbia potuto offendervi. Ripensando però a quel discorso, mi chiedo quali parole precisamente vi abbiano turbato nella vostra magniloquente integrità. Non sarà stato un Feconda in più? Un accrescitivo .. Steffolona o magari quel parrucconi?'). Le ho accettate, una possibilità si da' a tutti. E le ho accettate perché capisco che è dura essere genitori, pure per uno come lui. Non sono sicura che siano proprio sentitissime, ma è un inizio, e va apprezzato. Tutta qui la mia testimonianza, ho finito Vostro Onore, grazie.

_________________
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Alstair
Magister della Corte Reale
Magister della Corte Reale
avatar

Maschile
Numero di messaggi : 222
Località : Gaeta
Occupazione/Hobby : Magister
Data d'iscrizione : 24.06.09

MessaggioTitolo: Re: Denuncia di Labrador Gio 19 Nov - 2:27:37

Personalmente, nonostante l'ammissione di responsabilità di nostra Maestà, non trovo auspicabile aprire un processo a suo nome.
Piuttosto il mio consiglio è di procedere con una indagine rapida dove vengano individuati più che i colpevoli le motivazioni per le quali si sia creata una tale situazione (burocrazia, mancanza di comunicazione... ecc).
Dimostriamo con la rapidità e la trasparenza di portare un cambiamento all'alone di mistero che circonda i mandati regi.
I segreti teniamoli per le cose realmente importanti non per regolare conti personali.

Nel particolare mi pare il soggetto sia incappato sempre nello stesso -reiterato- reato. Cerchiamo di trovare un modo per educarlo e non inasprire ulteriormente il suo atteggiamento verso le istituzioni.
Non ho idea di come fare, magari qualcuno con più esperienza di me di tribunale può proporre una soluzione.

_________________
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Francesco_maria
Primate del Regno delle Due Sicilie
avatar

Maschile
Numero di messaggi : 92
Data d'iscrizione : 03.11.15

MessaggioTitolo: Re: Denuncia di Labrador Gio 19 Nov - 10:09:42

Trovo quanto mai sensata la proposta del Conte Alstair, più che incastarsi in processi in cui "immolare" la Regina concentriamoci per mostrare che stiamo concretamente lavorando per cambiare le cose.

_________________
S. Em. Cardinale Francesco Maria Sforza

Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Markos

avatar

Maschile
Numero di messaggi : 158
Data d'iscrizione : 10.08.15

MessaggioTitolo: Re: Denuncia di Labrador Gio 19 Nov - 11:51:28

Elisabetta Maria ha scritto:
Ailynn ha scritto:
Io vorrei sapere chi richiese l'inserimento in BL di Labrador e quando questo avvenne.
Conoscere le motivazioni del suo inserimento potrebbe fare luce sulla questione, se si rifecero a questa parte della Costituzione


Citazione :
- Tutti coloro che, su proposta dei membri dello SMR o dei Prefetti sono ritenuti pericolosi per l'incolumità fisica e la sicurezza dei cittadini, per la sicurezza e la stabilità delle Istituzioni Legittime (pur non avendo commesso reati sul territorio del R2S), presenti o no sul territorio del Regno.

possono aver addotto qualunque motivazione per l'inserimento.

Concordo!
Prendersi tutte le responsabilità del caso è un atto ammirevole ed onorevole, oltre che dovuto in alcune circostanze ( non questa ), ma non sempre rispettato.
Ma se si è innocenti sino a prova contraria, a maggior ragione bisogna andarci cauti con un processo al sovrano....

Quale tribunale avrebbe l'autorità per permettersi di giudicare la persona del sovrano?
Quale giudice?

Nessuno all'interno del reame potrebbe poter esprimere un verdetto sulla figura del monarca.
Che si indaghi quindi, a fondo, ma senza portare la maestà vostra davanti ad alcuna giuria!

Tralasciando che non è il caso, ma se esiste una costituzione qualsiasi sovrano, governatore o chichessia è soggetto a processi se infrange una legge, sennò prendiamo la costituzione, le leggi provinciali usiamo questi documenti per riscaldarci e viviamoci l'anarchia, o per meglio dire la Tirannia. Ritorno a ribadire quanto ho detto prima, mi sembra troppo esagerato addossarsi colpe che non si hanno, colpe presumibilmente imputabili al vecchio concilio tra l'altro.
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Ayla_Sforza

avatar

Femminile
Numero di messaggi : 509
Data d'iscrizione : 09.09.15

MessaggioTitolo: Re: Denuncia di Labrador Gio 19 Nov - 12:09:20

Comunicati regi:
nemici del regno
sospensione per 5 giorni
sospensione definitiva
Reinserimento
altro abruzzo in bl
nuovamente lista elettorale
Tornare in alto Andare in basso
Vedi il profilo dell'utente
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: Denuncia di Labrador

Tornare in alto Andare in basso
 
Denuncia di Labrador
Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto 
Pagina 1 di 1

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
Palazzo Reale di Napoli :: Sale del Governo del Regno :: Archivi di Stato :: Archivio Pubblico Concilio Regina Ayla-
Andare verso: